Utente 544XXX
Buongiorno dottori,

da circa un mese ho un problema di mal di pancia e stomaco con episodi di diarrea per lo più mattutini ma costanti tutti i giorni

Dalle visite mediche effettuate, alla palpazione, il medico mi ha detto che ha rilevato il colon molto irritato è contratto.
Premetto che sono intollerante al lattosio, ed effettuato già esami di celiachia con esiti negativi, e sto seguendo una dieta adeguata

effettuata anche visita con il gastroenterologo, non ha ritenuto necessario effettuare altri esami come gastroscopia o colonscopia alla luce degli esami già effettuati.

Ho effettuato esami del sangue, che risultano nella norma, esami delle feci e calprotectina che riporto nel dettaglio

esame parassitologico delle feci : negativo
esame delle feci colturale : assenza di flora batterica patogena
calprotectina fecale 14.3 ug/g

glicemia 102 mg/dl
trigliceridi 103 mg/dl
sideremia 108 microh/dl
azotemia 43 mg/l
creatininemia 1.33 md/dl

vitamina B12 240 pg/ml
immunoglobulina iga 179 mg/dl
immunolobulina igg 1421 mg/dl
immunoglobulina igm 103 mg/dl

PCR 8.2 mg/l
globuli rossi 5.36 m/ul
emoglobina 15.3 g/dl

emocromo nella norma con valori
globuli bianchi 5.8 k/ul

ves
1 ora 3
2 ora 10
indice di katz 4

gammagt 18 u/l
got 13 u/l
gpt 15 u/l
colesterolo tot 180 mg/dl

L'unica diagnosi che mi è stata fatta è stata colite nervosa e colon irritabile.
Mi è stata prescritta cura di fermenti lattici, che assumo ormai da circa 3 settimane, antispastico (obilam, precedentemente debridat) e normix che all'inizio mi ha creato problemi di crami addominali e diarrea subito dopo l'assunzione

ad oggi ho ancora problemi quotidiani di crami, talvolta forte nasea ( ma senza vomito) e diarrea

Qualcuno sa darmi una mano??

[#1]  
Dr. Giuseppe Capece

20% attività
12% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Da quanto leggo credo di poter confermare l'indicazione del colon irritabile trattandosi di patologia benigna e certamente con implicazioni psicosomatiche.
Non ritengo utile proseguire con Normix che nn ha nessuna indicazione.
Ovvia è l'indicazione ad una visita personale.
Saluti
Capece Giuseppe

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Ritiene opportuno effettuare altri esami come colonscopia oppure meglio un consulto psicologico??
Perchè non riuscendo a trovare una soluzione da settimane mi sta veramente impedendo di vivere una vita normale e serena

[#3]  
Dr. Giuseppe Capece

20% attività
12% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2005
Non avendola visitata personalmente non posso ovviamente assumermi questa responsabilità. Io esercito a Napoli.
Talvolta la colonscopia ha anche uno scopo rassicurante per il paziente che si convince a fronte di un referto negativo x patologia organica di non avere nulla...ma talvolta la colon può darci dei risultati altrimenti non raggiungibili con esami non invasivi.
Cmq la calma è fondamentale e la consulenza psicologica è l'ultima spiaggia.
Coraggio.
Capece Giuseppe

[#4] dopo  
Utente 544XXX

Grazie infinite per le informazioni ed il conforto dottore

[#5] dopo  
Utente 544XXX

Buongiorno dottore, le riscrivo perchè dopo ulteriori visite e terapia effettuata ho un miglioramento della diarrea, quasi sparita, ma persistenza di altri sintomi da circa 3 settimane

soffro di dolore e bruciore allo stomaco fin sopra l'esofago, con costante sensazione di avere un nodo in gola e forte nausea. tutto questo mi crea problemi anche nel mangiare, lo faccio infatti a sforzo e con molta fatica.

Ho effettuato ECO addome, il quale ha fatto emergere un adenomioma del 4mm che però, a dire dei medici, è solo da monitorare in futuro nel caso aumenti dimensione

Effettuato TAC addome completa che non ha rilevato alcuna anomalia se non confermare l'esito della ECO

Effettuata gastroscopia la quale ha rilevato esofagite da reflusso gastrico lieve per un tratto dell'esofago di 5mm

Effettuata colonscopia con lieve infiammazione dell'ileo confermata anche da successiva biopsia (non ha fatto emergere infiammazioni croniche)

la terapia che sto seguendo è la seguente:
1 pantorc 40mg la mattina
esoxx dopo i pasti principali
enterolactis plus come fermenti lattici

In 3 settimane dall'inizio della cura ho avuto peggiornamenti sui sintomi. Su indicazione medica ho cambiato anche la terpia sostituendo il pantorc con pariet senza effetti.

Ad oggi non riesco più a vivere per i dolori costanti per tutto il giorno e non so veramente più che pesci prendere

Qualcuno mi può aiutare per favore??