Utente 555XXX
Buonasera,
a seguito di persistendi dolori allo stomaco ho effettuato un visita presso un gastroenterologo che mi ha diagnosticato: esofagite, sospetto Helicobacter in soggetto ansioso.
Esami effettuati:
- eco addome completo (per famigliarità con ETP) : tutti gli organi nella norma
- emocromo completo + urine + chimica + ormone tiroideo: tutti i valori nella norma
- EGDS: Esofagite di Grado A, ernia iatale, gastropatia iperdemica (iniziale erosione < 5mm).
Cura: Esomeprazolo 40gm 8 sett al mattino, poi 20mg + Gaviscon Advance dopo i pasti e prima di coricarsi.

I dolori allo stomaco sono in effetti spariti, nessun problema di digestione, ma è comparsa una diarrea o meglio, è aumentata considerevolmente la defecazione (in media 3/4 volte gg) e sopratutto vedo il cibo praticamente intatto (mai successo in precedenza, ho soffferto di intestino irritabile ma le feci era si poco formate ma non con cibo inter0).

Il mio medico di famiglia mi ha consigliato di tornare all'Omeprazolo al mattino, ma il risultato non è cambiato.

Questi episodi di diarrea/feci molli posso essere messi in relazione con la cura di gastroprotettori (non ho altri sintomi come nausea/febbre) o possono dipendere da altro?

In queste già precarie condizioni dovrei peraltro effettuare una non più rimandabile estrazione dentale: se mi dovessero essere somministrati antibiotici / antidolororifici dovo prestare qualche particolare precauzione?

Grazie anticipatamente.
Buona serata.
G

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Provi a sospendere gli IPP per valutare se la diarrea è legata a tali farmaci-
Può assumere antibiotici/antidolorifici

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 555XXX

La ringrazio molto Dottore, le farò sapere come vanno le cose (e spero anche che riposo e vacanze mi aiutino!!!).

In ogni caso deve essere una sospensione temporanea, è corretta la mia interpretazione?

Buona serata.
G

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, una settimana.

Buone vacanze
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
In aggiunta a quanto consigliato dal Collega le consiglierei di eseguire un H2- breath test a glucosio e a lattulosio, nell'ipotesi di una SIBO (sovracrescita batterica nel piccolo intestino) , prima di riprendere la terapia con IPP.
saluti.
dr. Luano Fattorini

[#5] dopo  
Utente 555XXX

Grazie ad entrambi per i solerti e preziosi consigli.
Ho provato ad attendere ancora un paio di giorni a sospendere gli IPP ma purtroppo credo sia inevitabile visto che le feci contengono sempre cibo praticamente integro (di qualsiasi tipo, senza particolare distinzione, ho prestato attenzione anche a questo).

Contestualmente sto limitando i caffè a max 2/g e 1 birra piccola a cena (non bevo vino ed ho eliminato amari e digestivi vari) e sto assumendo Enterolactis 24mil 2/g.
Continuo ad assumere Gaviscon Advance.

Se avete altri suggerimenti (oltre agli accertamenti che sicuramente effettuerò non appena rientrerò dalle vacanze) in merito ad alimentazione/rimedi li applicherò senz’altro!

Grazie ancora.
Cordiali saluti.
G

[#6]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Dipende dall'entità della diarrea, in ogni caso niente caffeina, birra e liquori.
Dieta leggera, piccoli pasti, se necessario dieta idrica, e introdurre acqua e sali.
Se fa il breath test interrompere anche i fermenti.
Saluti.
dr. Luano Fattorini

[#7]  
Dr. Luano Fattorini

32% attività
20% attualità
16% socialità
LIVORNO (LI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Dipende dall'entità della diarrea, in ogni caso niente caffeina, birra e liquori.
Dieta leggera, piccoli pasti, se necessario dieta idrica, e introdurre acqua e sali.
Se fa il breath test interrompere i fermenti.
Saluti.
dr. Luano Fattorini