Utente 560XXX
Buongiorno a tutti, a causa di una dispepsia accompagnata da alvo alternato, a dicembre 2016 ho eseguito una gastroscopia. Era tutto nella norma tranne "pliche gastriche ridondanti di aspetto iperemico ed edematoso".
Le biopsie hanno dato esito come gastrite cronica superficiale.
I medici e gastroenterologi mi han rassicurato che non c'erano patologie per cui sono andato avanti e in effetti i sintomi si son allevati da soli ed ho guadagnato peso.
A giugno 2019 di nuovo dispepsia e difficoltà a deglutire ed eruttazioni continue con reflusso gastroesofageo. Esami del sangue praticamente nella norma. Ex torace, eco addome e collo negativi.

La mia domanda è: può essere che le pliche viste nel 2016 fossero effettivamente patologiche per neoplasia (esempio linite plastica) ed ora sto accusando disturbi più estesi perché si è diffusa la malattia?
Posso aver sviluppato una neoplasia in 25 mesi dall'ultima gastro?

Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Invece di leggere sul web cose che non sa interpretare, si tranquillizzi.
La gastrite cronica ed il reflusso non guariscono ma tendono a ripresentarsi periodicamente.
Faccia una visita gastroenterologica per una terapia mirata.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 560XXX

Ho in programma per i primi di settembre una gastro. In effetti son abbastanza ansioso. In contemporanea all'inizio dei disturbi mi è caduto un pezzo di barba a forma circolare. Al momento prendo solo pantorc che giova un poco ma non sulla deglutizione