Utente 757XXX
Egr. Dr. utente 75703.

Soffro di colon irritabile da tantissimi anni che si manifesta quotidianamente o con una accentuata ipermotilità e diverse scariche (6-7 di feci formate al dì) e dolore addominale che aumenta dopo ogni evacuazione o si manifesta con crampi violenti addominali ed evacuazione molto laboriosa che mi costringe a stare nel bagno per almeno due ore, inizialmente le evacuazioni si presentano con feci formate per poi diventare polpacee ed infine sempre meno consistenti. I crampi addominali si attenuano solo se riesco ad evacuare in forma semiliquida.

Negli anni ho eseguito colonscopie, RM tenue, esami ematochimici e numerose visite specialistiche. Da precisare che nessuna terapia (ansiolitici, antidepressivi, psicoterapia, antispastici, ecc da beneficio.

Da diversi giorni si sono accentuate le scariche (12-15) di feci formate con dolore addominale continuo e le scariche aumentano dopo ogni pasto. Poichè soffro di vescica iperattiva di n. n. d. (prostatite, uretrite, ecc.. ) si dall'età di 17 anni (probabile cistite interstiziale: presenza di qualche mastocita all'esame istologico vescicale eseguito nel 2012), mi è stato prescritto dall'urologo il Cistalgan che contiene olio di ricino.

1) Può essere questo farmaco a peggiorare la sintomatologia aumentando il numero delle scariche e il dolore continuo addominale.

2) Possono questi disturbi urinari influire sul colon. Cordialmente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il farmaco non è alla base dei suoi dusturbi e i problemi del colon possono influire sull'apparato urinario e non viceversa. Utile lo studio del Microbiota intestinale. Inoltre, in corso di colonscopia sono state eseguite delle biopsie sulla mucosa ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 757XXX

Grazie Dr. Cosentino per avermi risposto. Di colonscopie ne ho fatte tante e in più occasioni sono state eseguite delle biopsie sia a livello ileale che a tutto il colon. Di solito se ricordo bene la dicitura era: flogosi aspecifica del corion. Ho fatto molti anni fa sia il test al lattosio che al lattulosio. Positivo il primo, negativo il secondo. Eseguo ogni cinque anni colonscopia perché nel 1999 a 48 anni mi è stato asportato un polipo villoso di 4 mm. Dr. Cosentino approfitto per chiederle se:1) è il caso di rifare il test al lattulosio; 2)posso associare spasmomen + cistalgan; 3) "essendo mio padre operato a 90 anni di K al colon, al sottoscritto gli è stato asportato un polipo villoso al sigma, a mia moglie a 63 anni le è stato asportato un polipo tubulare villoso di pochi mm al colon ascendente, la sorella di mia moglie a 67 si è operata per k colon con metastasi al fegato attualmente in terapia. per mia figlia di anni 34 a che età deve iniziare la prevenzione per il k colon. Sei anni fa ha eseguito colonscopia perché aveva sempre dolore addominale con esito negativo; 4) mia figlia è alta 1,67 e pesa 45 kg, in realtà sono 4 anni che da 48 kg è scesa di peso, oscillando tra i 45, 46 kg d'estate, ai 47 d'inverno. 3 anni fa ha avuto una bambina e in gravidanza non ha preso più di 7 kg. fa fatica ad ingrassare , non mangia regolarmente salta la colazione, solo primo a pranzo e a cena 1 panino , il problema è che ha poco appetito e appena mangia di più ha coliche e nausea. 3 anni fa ha eseguito esame tiroide: negativo.Non riesco a convincerla a fare degli accertamenti per la sua magrezza e per i sintomi sopra esposti. E' una persona ansiosa e ha paura di avere qualche brutto male. Il gastroenterologo può essere uno specialista di riferimento; 5) una carenza di ferro può togliere l'appetito; l'ansia può incidere sul metabolismo. Cordialmente.

[#3] dopo  
Utente 757XXX

Egr. Dr. Cosentino, essendo Lei sempre così gentile nel risponderci, non capisco cosa sia successo questa volta. Forse involontariamente non ho rispettato le linee guida di Medicitalia. Cordialmente.

[#4] dopo  
Utente 757XXX

Egr.Dr. Cosentino fiducioso ancora in una sua risposta sui quesiti da me esposti nel post precedente, volevo chiederle, avendo letto una sua risposta ad un altro utente in merito al reflusso esofageo, dopo quando tempo di terapia con IPP può essere eseguita la gastrinemia per verificare l'efficienza di tali farmaci? Cordialmente.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bastano 3-4 giorni
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 757XXX

Grazie Dr. cosentino per la risposta all'ultimo quesito. Volevo comunque avere anche dei chiarimenti espressi nel penultimo post. Cordialmente

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
...Dr. Cosentino approfitto per chiederle se:...

Non si possono inserire una moltitudine di quesiti. Per le sua richiesta bisogna proprio avere tempo per leggere, valutare e rispondere a tutto. Troppo. Non crede ?
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 757XXX

Egr. Dr. Cosentino mi può per favore chiarire almeno questo dubbio visto i pareri discordi di alcuni suoi colleghi. Qualche suo collega mi ha anche consigliato di anticipare per mia figlia la colonscopia a 30 anni e in caso di negatività ripeterla ogni 5 anni. Mio padre è stato operato a 90 anni di K al colon, al sottoscritto gli è stato asportato un polipo villoso al sigma di 4mm all'età di 48 anni e controlli ogni 5 anni, a mia moglie a 63 anni le è stato asportato un polipo tubulare villoso di pochi mm al colon ascendente e colonscopie di controllo ogni 5 anni, la sorella di mia moglie a 67 è stata operata per k colon con metastasi al fegato attualmente in terapia, un'altra sorella di mia moglie è deceduta all'età di 70 anni per K pancreas.
1) Per mia figlia di anni 34 a che età deve iniziare la prevenzione per il k colon visto i casi in famiglia. Sei anni fa (28 anni) ha eseguito colonscopia perché aveva sempre dolore addominale con esito negativo. Cordialmente

[#9] dopo  
Utente 757XXX

Utente 75703. Egr. Dr. Cosentino ho letto un suo articolo del 17.01.2013, però non chiarisce il comportamento da tenere per i figli (anticipare colonscopia e colonscopie di controllo) nel caso ci siano in famiglia K colon(nonno), asportazione di polipo villoso di 4mm con displasia lieve(padre), asportazione polipo tubolare villoso di pochi mm con displasia lieve(madre) e la sorella di mia moglie K colon. Cordialmente

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La prevenzione anticipata per i figli viene considerata solo in presenza di tumore nei genitori.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 757XXX

Grazie Dr. Cosentino. Penso di aver capito dalla sua risposta che non siano rilevanti l'asportazione a me e a mia moglie dei piccoli polipi sopra esposti, quindi la prevenzione segue le linee guida generali, cioè dopo i 50 anni. Cordialmente

[#12] dopo  
Utente 757XXX

Chiedo scusa Dr. Cosentino se continuo a chiedere chiarimenti in merito alla prevenzione K colon per i figli. Nell'ultima risposta Lei scrive" La prevenzione anticipata per i figli viene considerata solo in presenza di tumore nei genitori." Ma se entrambi ai genitori vengono asportati dei polipi che in futuro avrebbero potuto trasformarsi in K colon, ci troviamo di fronte a quanto Lei a chiarito nella sua ultima risposta. Cordialmente.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è così. Non è automatico che i piccoli polipi si possano trasformare in tumore
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 757XXX

La sua risposta ha reso più tranquilla mia figlia perché non deve eseguire la colonscopia all'età di 33 anni ma 50 anni. Grazie Dr Cosentino per la sua disponibilità. Cordialmente

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, è stato un piacere
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it