Utente 561XXX
Gentili dottori, è da quasi due mesi che convivo con gravi problemi di stipsi. Fino al 18 luglio ero regolare (ci andavo quasi ogni giorno, anche se in quantità non eccessive). Il 19 sono stata a casa di un’amica per qualche giorno e non ho fatto niente (se può servire in questi giorni ho assunto Brufen per tendinite). Da lì un inferno.
Ho provato (consultandomi con farmacista e medico curante e a volte facendo ti testa mia spinta dal nervoso) i seguenti farmaci: lattulosio-clin 4000-grani di lunga vita e Selg esse (ne avevo preso, se non ricordo male, 2 bustine in 2 l), il Guttalax (25 gocce) e per ultimo delle risate che mi aveva dato il farmacista, il tutto accompagnato da clisteri da 133 ml. (Ovviamente questi farmaci non li ho assunto insieme, ma provavo 2-3 giorni con uno 2-3 giorni con l’altro e così via. Nessun risultato se non la fuoriuscita di acqua (grazie al clistere) e qualche pallina di feci. Ovviamente non ho mai smesso di fare un po’ di movimento (vivendo al mare ne approfittavo per fare nuoto) e di mangiare frutta (anche prugne) e verdura provando addirittura alimenti naturali trovati sul web come semi di lino, di chia ecc. Ad inizio luglio ho iniziato a bere 1. 5/2 l di acqua al giorno eliminando quasi del tutto le bibite (prima bevevo SOLO bibite e mai acqua). Senza speranze il 19 agosto (un mese dopo) sono andata in ps, dai raggi che mi hanno fatto risulta un ingombro nel colon ascendente e una distensione gassosa a livello della cornice colica.
Il gastroenterologo mi manda a casa con la seguente terapia: debridat tre volte al dì E SELG due bustine in due l al mattin, più il clistere ogni sera. In dieci giorni di terapia sono andata al bagno solo una volta (poca e spumosa) e dopo aver seguito il mio istinto cambiando modo di assunzione del selg seguendo il foglio illustrativo (due bustine in 250 ml due volte al giorno). Ora sono di nuovo bloccata da una settimana e non ne posso più di prendere medicine. Sono finita in ps in seguito ad una sincope e mi hanno fatto una flebo reidratante. Mi hanno programmato una colon per il 22 ottobre. Ma non mi fanno una soluzione per la mia stipsi. Io piango ogni giorno perché sento come se il mio colon fosse in ferie e questo mi ha portato a prendere ben 10 kg (da 63 a 73kg). A volte, quando mangio, mi vien voglia di autoindurmi il vomito per cacciare qualcosa ma la mia fobia del vomito mi impedisce di farlo. Se non fosse per la fame (aumentata ultimamente) rimarrei a digiuno fino alla colon.
La cosa strana è che NON HO MAL DI PANCIA. Solo diversi bruciori a livello dello stomaco (mai avuti prima) penso causati dai tanti farmaci presi ultimamente.. . appena mangio qualcosa o anche solo bevendo acqua inizia a bruciarmi lo stomaco nel giro di pochi minuti. In famiglia mia madre soffre di stipsi causata da problemi epatici in corso di accertamento.
Ah, in queste settimane ho fatto gli esami del sangue classici e in più quelli della tiroide e sono buoni. Sono una ragazza di 23anni comunque.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Credo convenga attendere l' esito della colonscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 561XXX

Grazie per la risposta.
C’è qualcos’altro che potrei fare per liberare il colon in attesa della colon?
Ho paura che di questo passo prenderò altri 10 kg fino al 22!