Utente 521XXX
Salve dottori,
Scrivo tale consulto perché ho un dubbio che mi frulla in testa. Prima di tutto vi descrivo la mia situazione. Peso 70 kg, ho 18 anni e sono femmina. Ho provato molte volte a dimagrire con delle diete e l’ultima non è riuscita a farmi perdere peso. Ho notato che tutte le volte che mangio la pasta lo stomaco e la pancia si gonfiavano tantissimo e posso paragonare la mia pancia a quella di una donna a metà gravidanza.
Tale gonfiore però è persistente soprattutto allo stomaco. Sto male, non riesco a tener la pancia rilassata e mi devo provocare il vomito per far uscire l’aria che sento bloccata nello stomaco o in gola. Sono già stitica di mio adesso ancor di più. Sono sempre stanca, mi esce spesso l’herpes e se mi rompo una crosticina il sangue scorre diversamente dal solito, ovvero velocemente e più più chiaro rispetto ad un normale sangue venoso. Ho spesso mal di testa per il sonno, subito mi ammalo (non prendo la febbre per anni). Con la pizza o altri farinacei non produce questo effetto anche se comunque sono gonfissima e sregola la mia frequenza a defecare. Ho una cugina celiaca e non penso di esserlo perché lei lo scoprii in situazioni peggiori, però non posso mettere la pasta in bocca che 50 o 150 grammi mi fa stare malissimo. Cosa consigliate?
Buona serata, e grazie per l’eventuale attenzione.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sono chiari sintomi di celiachia o di intolleranza al glutine di tipo non celiaco

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it