Utente 355XXX
Buongiorno,
Sono alta 1. 70 e peso 47 kg
Soffro fin da piccola di stitichezza con feci scala Bristol 1-2 e meteorismo soprattutto la sera

Mi sono recata da un gastroenterologo l'anno scorso, il breath test al lattosio è risultato negativo ma il medico sospetta sia un falso negativo, esami del sangue celiachia negativi, prick test allergie alimentari negativi, esame feci nella norma tranne calprotectina con valore 103
Mi ha semplicemente detto di evitare alimenti che possono creare aria consegnandomi una lista

Da tre mesi a questa parte soffro, oltre che dei soliti problemi, anche di: episodi di diarrea con una sola scarica preceduta da forti dolori addominali successo tre volte
Ieri ho avuto per due ore fortissimi dolori addominali e quattro scariche, debolezza e crampi (forse un virus?)
Inoltre ho molti problemi di stomaco: nausea, senso di pienezza, lieve acidità ma soprattutto sensazione di cibo nello stomaco per molte ore con eruttazioni che sanno di quel che ho mangiato al mezzogiorno e mi capita fino a tarda serata
Il medico di base mi ha prescritto Pantoprazolo e Leovopraid per un mese da cui ho tratto beneficio ma appena smetto i sintomi ritornano

Sono tornata dal gastroenterologo che mi ha diagnosticato possibile sindrome da colon irritabile e possibile intolleranza ai Fodmap con relativa dieta da seguire, Leovopraid al bisogno e integratore Plurilac Plus

Ha detto anche che se voglio posso ripetere esame delle feci e breath test Helicobacter pilori ma non lo trova necessario visti i risultati di un anno fa
Mi consigliate comunque di fare gli esami?

Purtroppo la mia sintomatologia continua a non migliorare
Trovo giovamento per lo stomaco solo con Leovopraid o Plasil ma ho comunque problemi di malesseri sia a stomaco che intestino
Sono dimagrita di quasi 5 kg
Non so se sia collegato, ma anche il mio ragazzo con cui sono andata a convivere da un paio di mesi presenta bruciori di stomaco occasionali e episodi isolati di diarrea preceduta da forti crampi

Come consigliate di muovermi?

In attesa di un vostro gentile riscontro auguro cordiali saluti

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In primo.luogo deve risolvere la stipsi.
Visto che anche il suo ragazzo soffre degli stessi problemi da quando vivete insieme, potrebbe trattarsi anche del modo in cui.mangiate.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 355XXX

La ringrazio per la celere risposta
Mangiamo paradossalmente più sano rispetto che dai nostri genitori
Niente fritti, preferiamo il pesce alla carne, uova una volta alla settimana, verdura ad ogni pasto, dolci e alcol solo il fine settimana, niente cose confezionate e un frutto al giorno minimo

Il mio ragazzo soffre di coprostasi dovuta ad una sindrome aderenziale causata da atresia multipla ileale neonatale
Pur andando in bagno ogni giorno con feci normali e scaricando parecchia aria è comunque finito in pronto soccorso più volte a causa di subocclusioni che non hanno dato segni a parte fortissimi dolori addominali sfociati anche in vomito e ovviamente coprostasi sempre presente
A lui il gastroenterologo ha prescritto esami per la celiachia e esame feci
L'ho menzionato solo perché il medico di base ha ipotizzato che avessimo preso un batterio entrambi (forse l'Helicobacter) a causa del trasferimento

Io invece ho davvero necessità di rimettere apposto lo stomaco
Nausea, pienezza e digestione estremamente lenta mi impediscono di mangiare e bere a sufficienza
Questo non aiuta la mia stipsi
Inoltre tutti questi episodi di diarrea per me sono veramente anomali visto che non ne ho mai sofferto a parte per due o tre gastroenteriti prese da più piccola

Il gastroenterologo dice che non c'è bisogno degli esami, il medico di base invece dice che gli esami delle feci di un anno fa vanno rifatti cercando anche eventuali infezioni e va aggiunto anche il breath test che deve fare anche il mio ragazzo

Cosa mi consigliate? Ringrazio moltissimo per la Vostra disponibilità

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Già detto: risolvere la stipsi.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 355XXX

Va bene tenterò comunque di bere di più, fare attività fisica e mangiare fibre

Posso utilizzare Plurilac Plus anche in presenza di diarrea o è sconsigliato?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se ha diarrea è sconsigliato.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 355XXX

Salve,
ho preso Plurilac Plus, faccio più movimento e ho aumentato anche il consumo di acqua, frutta e verdura
Ora il mio intestino si presenta più regolare e anche la sintomatologia legata alla digestione rallentata si è molto ridotta

Purtroppo ogni una/due settimane presento dei fastidiosi episodi isolati di diarrea
Provo forte dolore addominale seguito da una o due scariche
Seguono gorgoglii, meteorismo e malessere
Non sembra legato né ad episodi ansiosi e nemmeno all'alimentazione

Il problema è presente solo da tre mesi a questa parte
Vedrò il gastroenterologo a fine gennaio
Cosa mi consigliate di fare nel frattempo?

Grazie per la vostra cortese attenzione