Utente 417XXX
Buongiorno, avrei bisogno di un informazione, a 3 mesi dall'intervento di resezione ileocecale, crohn, ho effettuato degli esami del sangue giorni fa, e il valore della pcr è 18, e c'è scritto che non dovrebbe essere superiore a 4.
I neutrofili sono nella norma, mentre ricordo erano molto alti negli esami prima dell'intervento chirurgico.
In questo periodo sto bene e a detta della gastroenterologa sono in "remissione chirurgica", possibile che questa pcr così alta possa segnare una riacutizzazione della malattia, a soli 3 mesi dall'intervento?
Può essere alta per altre cause?
Ad esempio 1 settimana fa ho fatto il vaccino antinfluenzale, potrebbe essere per quello?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In un soggetto con malattia di Crohn è piuttosto frequente ritrovare la pcr alta.
Avere la sola pcr alta non ha alcun significato.
La malattia va valutata sulla base di numerosi parametri tra i quali il principale è quello clinico.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 417XXX

È normale averla alta anche in remissione per caso?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
a volte si hanno indici di infiammazione alti e situazione clinica silente
a volte si hanno indici di infiammazione normali e clinica pessima.

Il paziente con il Crohn DEVE essere valutato sulla base di

esami di laboratorio
esami strumentali
valutazione clinica

INSIEME

dire che ha la pcr alta (da sola) NON HA ALCUN SENSO!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 417XXX

Va bene, la ringrazio molto, saluti