Utente 565XXX
Buonasera, scrivo perché sono 7 mesi che ho un problema che non accenna a diminuire o a passare.

Intorno la metà di maggio, ho iniziato ad avere pizzicore alla gola.
Pensavo fosse un classico mal di gola ma dopo due settimane mi sono rivolta ad un otorino, il quale mi ha parlato di reflusso.
Poiché ero al 7 mese di gravidanza ho pensato fosse quello il motivo, anche se non avevo alcun problema allo stomaco.

Dopo il parto, la situazione non è assolutamente migliorata, la gola è rimasta così, con nodo in gola e molto catarro che non riesco ad espellere.
Ho avuto anche abbassamenti di voce, anche se questo non succede più fortunatamente.
Inoltre ho avuto forti dolori alla bocca dello stomaco e dietro le scapole, ma sono stati 4/5 episodi.
Mi sono rivolta ad un gastroenterologo il quale mi ha parlato della ph impedenziometria.
Mi sono sottoposta all’esame, ilquale parrebbe negativo, anche se credo sia borderline (Nel caso allego i risultati).

Sto facendo una cura con un antiacido ma non c’è alcun miglioramento.
Non mangio più alimenti acidi, dormo rialzata e mi stendo dopo 3 ore, ma nulla cambia.

Aggiungo che ho visto 3 otorini: i primi due mi hanno parlato di reflusso, l’ultimo invece mi ha detto che non vede tracce di reflusso ma c’è un’ipertrofia delle tonsille linguali e muco che è il sopraddetto catarro.

Cosa devo fare?
Non riesco a capire cosa sia successo da un giorno all’altro.


Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Credo anch 'io che i suoi disturbi siano causati da un reflusso. Mi piacerebbe vedere la pH- metria, che forse non è normale. Dovrebbe dirmi quali farmaci inibitori dell' acidità e quali protettori ha preso , per poterne discutere.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 565XXX

Gentilissimo Dottore, la ringrazio infinitamente per la sua risposta.
Attualmente prendo come antiacido il chetogerd oro. Nei mesi passati ho fatto uso de gaviscon e del refluxsan, senza alcun miglioramento.

Le copio i risultati della mia ph impedenziometria:

Risultati ph acido:

AET: tempo totale di reflusso acido (ph <=4,0)
Paziente: 5,4 %
Valori normalità: <6%

Risultati punteggio di DeMeester (punteggio secondo i valori di normalità sec. DeMeester)
Paziente: 17,98%
Valori normalità <14,72


Risultati Impedenza

N. Reflussi totali nelle 24h (liquido e misti escludo gas)
Paziente: 44
Valori normalità: <48

N. Reflussi totali eretto (liquidi e misti escluso gas)
Paziente: 36
Valori normalità: <64

N. Reflussi totali supino (liquidi e misti escluso gas)
Paziente: 8
Valori normalità: <14

N.reflussi acidi (ph <4)
Paziente: 31
Valori normalità: <50

N. Reflussi debolmente acidi (4,0 <=pH <7,0)
Paziente: 12
Valori normalità < 33

N. Reflussi alcalini (pH >=7,0)
Paziente:1
Valori normalita <15

Percentuale reflussi ad estensione prossimale (17 cm dal LES)escluso gas
Paziente: 6% acidi
0% debolmente acidi
0% alcalini


CLEAREANCE ESOFAGEA

Volume Clearance: tempo di esposizione 5cm sopra LES
Paziente: 0,73 % totale
0,86 % eretto
0,54 % supino
Valori normalità: <1,4 % totale
<2,1 eretto
<0,7% supino

Chemical clearance: PSPW INDEX (Onda peristaltica indotta dalla deglutizione post reflusso entro 30 sec., diviso il numero totale dei reflussi
Paziente: 33%
Valori normalità. >61%


IMPEDENZA MEDIA BASALE NOTTURNA (MNBI)

MNBI (impedenza
Media di 3 periodi notturni in posizione supina della durata di 10 min. Ciascuno, senza deglutizioni reflussi o cadute di pH)
Paziente: 2128
Valori normalità >2292 Ohms

Conclusioni esame:
L’esame pH impedenziometrico condotto nelle 24 ore, in paziente PPI off, ha evidenziato 44 reflussi patologici a contenuto prevalentemente misto e liquido, soprattutto acidi. Il tempo totale di reflusso acido parli al 5,4 % (v.n <6%).
Il 6% dei reflussi sono ad estensione prossimale.
Il SAP e il SI sono negativi per il sintomo tosse.
Normale la clearance esofagea valutata con il tempo di esposizione al bolo 5cm sopra il LES (0,73%, v. n. <1,4%), alterato il PSPW Index (33%, v. n. >61%).
L’impedenza media nasale notturna è 2.228 Ohms, valore inferiore alla norma (v.n. > 2293 Ohms)

Il quadro pH impedenziometrico risulta pertanto nella norma.