Utente 555XXX
Grazie mille per le risposte in anticipo.

Premetto che è una situazione difficile la mia.

Ho tantissime allergie e le mie IgE totali sono altissime fra i 700 e 2000, dipende dal periodo e anche dall antistaminico.

Ho eseguito un test sul microbiota intestinale e risulta uno stato di disbiosi, con probabilità alte di avere infiammazioni intestinali.

Ovviamente c e un forte nesso fra allergie disbiosi e infiammazioni intestinali.

Ormai non riesco a mangiare più niente dato l'alvo diarroico.
I cortisonici tipo clipper 10mg sciamano l intestino e mi riportano a fare feci formate.

Il problema è che se non prendo il cortisone e mi sto anche assuefacendo nel senso che ho dovuto aumentare la dose da 5 a 10mg torno ad avere salvo diarroico.

Tutti questi problemi gastrointestinali mi portano ad avere anche mal di testa continui.

L infiammazione che da colonscopia risulta aspecifica per quanto sia aspecifica è cronica.

Le allergie creano infiammazione e l'infiammazione crea allergie, stare attenti a cosa si mangia è importante e seguo una dieta rigida di base ma solo con la dieta non ottengo risultati perché resta comunque l infiammazione che non rientra ne in un morbo di chron ne in una colite ulcerosa o altro.

Il punto è che vivere con un infiammazione cronica aspecifica non è il massimo della vita e mi chiedevo se dopo una visita gastroenterologica si potesse trovare un Alternativa al cortisone che per qualcosa di cronico non va bene ma per esempio puntare a farmaci di nuova generazione per malattie croniche intestinali che prevengono e curano l infiammazione.

Ho fatto 2 ricoveri il primo non so sapeva niente e non hanno guardato l intestino e le allergie quindi hanno detto che era un problema psichico, ora non trovando morbo di chron o altro e psicosomatico, mi mandano dallo psicologico.

Comunque questo foglio nuovo dice allergie e probabili ripetute infiammazioni intestinali dovute a disbiosi e microbiota alterato quindi le infiammazioni che ho sono ripetute e nel mio caso croniche e non dipendono dalla psiche perché il microbiota non è alterato dalla psiche semmai il contrario e non ho un colon irritabile perché il mio andare in bagno non dipende dal mio stato d'animo ma succede e basta.

Ovviamente dopo 4 anni che si viene presi in giro e sballottati a destra e sinistra anche l umore ne risente ma quello è colpa del non risolvere il problema per anni ed una infiammazione intestinale no curata bene per anni fa soffrire e fa avere dolore fisico che non auguro a nessuno quindi si scrivo per chiedere consiglio su cosa sia possibile fare, premetto che i fermenti lattici e anche cose come lo stopper le ho provate e sono inutili con me.

Secondo il vostro parere se espongo il problema ad un gastroenterologo bravo può prescrivermi farmaci per prevenire e curare le infiammazioni anche se non rientro nelle categorie di morbo di chron o colite ulcerosa?

Ringrazio tutti scusate per la parte di sfogo e spero in qualche risposta.
Scusate se ho scritto tanto.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Iil termine " colite cronica aspecifica " non significa nulla. È un termine generico non collegato ad alcun quadro clinico ed è presente nella maggior parte delle biopsie del colon anche e soprattutto di pazienti asintomatici.

Quindi il problema non è la "colite". Ovviamente non mi sento di fare una diagnosi o darle suggerimenti via web.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it