Utente 576XXX
Salve a tutti e grazie per la vostra disponibilità.
Volevo descrivervi un disturbo alquanto allarmante che ho da lunedì, quindi a oggi da una settimana.
È iniziato tutto con lunedì pomeriggio: in seguito a una regolare evacuazione effettuata in mattinata, ho avuto una una stimolo di diarrea fortissimo che mi ha portato evacuare feci liquide e con muco.
Da qui il panico, considerando che nonostante la mia giovane età (21 anni appena compiuti) e uno stile di vita sano (sport, frutta e verdura e niente fumo o alcolici), ho familiarità per tumore al colon, patologia che si è presentata già in due casi nella mia famiglia (zio e nonno).
Manco a farlo apposta, i sintomi seguenti sono stati tenesmo, difficoltà a defecare e feci scarse nastriformi di colore marrone chiaro per due giorni, per poi tornare a essere molli (non diarrea completamente liquida ma comunque inconsistenti e con parti di cibo non digerite) nel giorno di giovedì.
Panico totale, incubi e notti senza dormire mi hanno spinto a recarmi subito dal medico venerdì, esponendogli tutte le mie preoccupazioni e paure.
Espongo il mio problema aggiungendo che nonostante le feste ho regolato in maniera scrupolosa l'alimentazione prediligendo cibi ricchi di fibre e senza abbuffarmi, e che nonostante fossi circondato da persone con gastroenteriti da infezioni, era l'alternanza di stipsi e feci molle (sintomi non da gastroenteriti) la mia maggiore preoccupazione.
Il medico mi consiglio di stare tranquillo sia per l'assenza di sangue visibile (ho controllato con grande attenzione in ogni evacuazione) e per i sintomi, specificando che nelle patologie oncologiche dell'intestino, la stipsi tende a presentarsi sottoforma di mancata evacuazione per giorni.
Mi visita e non nota nulla di particolare se non una effettiva "pigrizia" peristaltica.
Mi prescrive fermenti lattici (anche perché mi ha prescritto un antimicotico orale per un altro problema di natura urologica), ma la situazione non migliora particolarmente.
Ieri sono riuscito a defecare in mattinata appena sveglio, senza sforzi e senza diarrea, vi era solo una parte del "serpente" un po' nastriforme, ma nulla di particolare.
In pomeriggio invece solito problema: defecazione con sforzo e scarse feci striminzite.
Stamattina come ieri mattina evacuazione senza sforzi particolari, ma sta volta con feci un po' inconsistenti e tracce di muco (le feci un po' molle non mi hanno preoccupato perché ieri sera ho mangiato minestrone).
Ancora panico e ancora notti senza dormire, e nonostante sia passata solo una settimana la cosa sta diventando psicologicamente troppo pesante.
Altro sintomo che ho notato sono gonfiore addominale con necessità di espellere aria (e in certi momenti della giornata anche molta flatulenza) e scarso appetito, ma quest'ultimo non so se sia effettivo o se sia una conseguenza psicologica dell' ansia. Non ho riscontrato inoltre perdita di peso, ma semmai un aumento nell'ultimo mese.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Probabilmente il disturbo è correlabile ad una enterite verosimilmente virale. Dopo una diarrea importante è del tutto normale che l intestino per qualche tempo non funzioni con regolarità. Pertanto corretta la prescrizione di fermenti lattici. Normale anche la sensazione di tenesmo dovuta all irritazione causata dalle feci liquide a livello dell ultimo tratto intestinale
Dr. Roberto Rossi

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Secondo lei ha un cancro invasivo del colon o un semplice colon irritabile ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente 576XXX

Vi ringrazio molto per le vostre risposte, le quali hanno avuto un effetto particolarmente tranquillizzante. In generale direi che il problema si sta risolvendo, ieri l'evacuazione è stata normale e oggi ho avuto di nuovo feci molle (senza muco), ma la differenza sostanziale rispetto ai giorni precedenti sta più che altro nell'assenza di tenesmo, nel ritorno dell'appetito e nella modalità di evacuazione senza minimo sforzo o fatica. Ormai sono 5 giorni che prendo i fermenti lattici, spero che la situazione si risolva definitivamente al più presto. Grazie ancora per le vostre risposte.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it