Utente 293XXX
Buonasera Dottori,
Ho 29 anni.

15 giorni fa mi sono recata al Pronto soccorso, per dolore forte riferito basso ventre e zona lombare, con forte stitichezza che presentavo da 4, 5 giorni.

Effettuate subito le analisi delle urine mi hanno riscontrato un infezione urinaria molto forte, mentre l emocromo risultava nella norma.

Mi è stata prescritto l antibiotico ciproxin + idratazione 2, 5 l al di, per 7 giorni, e di rifare le analisi delle urine dopo 72 ore.

Le analisi le ho ripetute questo lunedi e sono in attesa del responso, solamente che dalla mattinata di ieri ho nuovamente gli stessi sintomi, dolori zona pelvica, con riferimento lombare e sono 3 giorni che ripresento una forte stichezza e nella giornata di oggi urina frequente.

In attesa di ritirare l esisto e farlo vedere al mio curante, volevo chiedervi, è possibile che la stitichezza persistente, possa aver riacutizzato l infezione urinaria, con annessi dolori pelvici e lombari?

Vista la mia apprensione, ho intenzione di sentire anche il parere della mia ginecologa, visti i sintomi nella zona pelvica.


Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si è possibile

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 293XXX

La Ringrazio Dottore.
Visti i dolori forti, persistenti al colon fino ad arrivare alla scapola sx, sono tornata al Ps l altra sera. Escludendo subito un altra infezioni urinaria, mi hanno fatto una Tac, dove hanno evidenziato una presenza elevata di feci, con varie aderenze nel colon. Meteorismo diffuso, anche allo stomaco.
Mi hanno prescritto una cura con Laevolac x 10 giorni e Olio di vasellina x 5.
Le volevo chiedere, la Dottoressa del Ps oltre ad evitare per un po' i legumi, mi ha consigliato di aumentare l idratazione e l assunzione di fibre e stare più serena.
È utile togliere per il momento anche il latte e i suoi derivati?

La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se non ha intolleranza (con meteorismo) può assumere il lattosio, Utili probitoci con inulina.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it