Utente
Buonasera soffro di colon irritabile come mi ha detto Prof Cosentino durante visita circa un anno fa.

Ora mi si è inasprita la stipsi quindi o evacuo ogni 2/3 gg e spesso con microclisma perché feci a palla grosse dure impossibilità di espellere (questo da tempo ma a periodi meno ravvicinati).
Ho avuto un episodio di dolori Addome basso ventre ma più centrale da sotto ombelico e pelvi (poco irradiato dx e sx) dal mattino che aumentava con il
Movimento e male lombare basso (nonostante abbia evacuato) e tutta la notte con tachicardia e temperatura 36. 7 (so che non è febbre ma io ho 35 35. 5 a volte meno di 35 quindi mi sentivo male) e il giorno dopo si è risolto.
Cosa può essere stato?
Mio medico mi ha visitata dopo due gg ero piena di aria Dopo due gg dovevo fare una estrazione dentale ero nel terrore puro.
Oggi invece nonostante abbia evacuato normale stamattina mi sono venuti crampi assurdi basso ventre meteorismo violento nausea urgenza evacuare normale e ora sono molto indolenzita.
Oggi avevo pianto molto al cimitero per la mamma non andavo da qualche mese.
Ora mi domando se questi cambiamenti sono patalogici o dovuti a periodo di grande stress che sto vivendo.
Sono in ambasce temo diarrea ecc che per fortuna mi capita una o due volte anno e non sempre ma mi prostra.
Ho assunto antibiotici e fermenti ma ormai sono trascorse tre settimane.
Non ho pace per i denti, per coronavirus e ho mille problemi da risolvere.
Ma se è ansia o patologico potete dirmelo
Solo voi esimi dottori cui mi affido con fiducia.
Grazie

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
La ringrazio per la fiducia. L' amico gastroenterologo che l' ha visitata una anno fa, è molto esperto, lo conosco bene e quindi deve credere a quello che le ha detto. Anche a me sembra che in suoi disturbi attuali rientrino bene nella stessa situazione di colon irritabile, probabilmente accentuati dallo stato d ' ansia. Sappiamo bene che i disturbi posso variare nel tempo e presentarsi all' improvviso quando meno ce l' aspettiamo. . Stia tranquilla.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dottore la ringrazio moltissimo per la sua precisa ed esaustiva risposta , avevo letto ma mi scuso nel ritardo a ringraziarla poiché avevo smartphone in riparazione.
ieri tutto ok e oggi (in realtà dopo periodo di stitichezza che dura da mesi) , dopo aver evacuato normalmente ( senza uso microclisma cui spesso ricorro) ho avuto ancora mal di pancia e stimolo amale e con grande sforzo ho emesso feci lunghe sottili morbidissime. Da allora ho tenesmo e sensazioni di dover urinare spesso ( queste due cose mi capitano di frequente ma è ansia?) nonché agitazione perché temo che mi venga diarrea e il tenesmo e senso peso basso ventre e dolore lombare e pelvico sono molto fastidiosi . Ho emorroidi di secondo grado che sono peggiorate ultimamente infatti devo farne rientrare una manualmente dopo sforzi( ultimamente tanti davvero e dolorosi) . Uso crema anonet. Anche quello di oggi è colon irritabile perfavore? Sono sotto stress tremendo per questo virus , tanto dolore e empatia e paura ! A volte sono disperata e piango molto . Ecco anche ora sembra che debba correre al bagno ...
grazie mi scusi per il disturbo, cordialità

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Lei sa che lo stato d' ansia peggiora molto i disturbi dovuti al colon irritabile, che già sono molto fastidiosi anche sena ansia. Quindi deve fare in modo di vivere più tranquilla. Certo, le emorroidi di II grado aggiungono altri fastidi , le curi bene. Non pianga; ha alcuni disturbi, ma non ha una malattia grave, pericolosa. Per i dolori addominali esistono molti prodotti antispastici, che non fanno male. Lo stesso farmacista può aiutarla. Coraggio.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio molto non solo per la sua alta professionalità ma anche per la grande sensibilità che mi ha dimostrato e che denotano quanto lei sia ricco di umanità!
Le sottopongo mi scusi un altro problema ... io ho spesso feci grosse dure a forma di palla. Nei gg scorsi ho evacuati come le dicevo senza grossi problemi ma sempre con sforzo e ultimamente mi sono uscite quelle emorroidi di cui le ho detto. Stamane ho evacuato con sforzo e ho sentito un dolore anale tremendo ( come se vetri o metallo acuminato stessero passando) da svenimento al passaggio delle feci grosse a palla. Mi era già successo ma mai così forte ! Eppure ho avute feci più grosse... Niente sangue niente emorroidi esterne ... avverto ancora dolore bruciore soprattutto in un punto è un po' tenesmo.Sembrerebbe il dolore di una ragade ma io non posso vedere e nn c è sangue. In passato ho fatto diverse visite sempre per emorroidi interne e solo una volta un medico vide una ragade risolta da sola e altri delle spellature . Adesso ho paura che possano essere sintomi di un tumore ! ? Sono spaventata non capisco perché oggi è così ? Mi può aiutare perfavore sono così in ansia. Oltretutto da gg fatico a inghiottire cibo ( da un anno ogni tanto mi capita ) e ho narice sx un po' chiusa irritata e la gola a sx idem sempre secca , raucedine ( da anni a sx ) più accentuata. Adesso ho paura di mangiare o bere a volte anche deglutire la saliva .. è come se perdessi il riflesso a deglutire. Dottore non ne posso più mi perdoni! Grazie infinite per la sua pazienza ed il suo prezioso tempo.

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Avevamo fatto un patto, cioè che lei diventi più tranquilla. La prossima volta che scrive lo deve dimostrare. Per le feci un po' dure c' è il vecchio rimedio dell ' olio di vaselina, sempre valido. Oggi si chiama olio di paraffina.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo Professore.lei ha il potere di rassicurarmi davvero ! Cerco di essere più serena . Da ieri sera ho un meteorismo imbarazzante scrosci nell Addome e questo continuo emettere aria rumorosa che si è interrotto solo di notte per ricominciare stamane con leggera dolenzia colon . Di solito ho aria che fatico ad espellere molto raramente è cisl come ieri e oggi anzi mai così esagerata. Mi scusi ma è sempre dovuto ad ansia e la produco io o qualche alimento ( tra L altro non ho introdotto cibi nuovi se non pan carre) ho una leggera intolleranza al lattosio che appunto genera aria non diarrea ma ho mangiato un budino o poco gelato come faccio sempre.
È davvero fastidioso e non vorrei che si traducesse in diarrea la produzione di così tanta aria .
Un cordiale saluto in attesa di leggerla e ancora grazie

[#7] dopo  
Utente
Mi scusi verso mezzogiorno stavo spolverando e ho avuto un senso di svenimento mal collo testa poi mi più tardi ero in bagno e non riuscivo a guardare per terra sensazione di vertigine di mamcsmaento( cose già accadute ) e mi sono terrorizzata. Ho sentito un minuto il mio medico che mi ha detto che aria e questi malesseri rientrano nel quadro colon irritabile!?!? Ma io li ho avuti anche quando la mia pancia era a posto ... ora anche uno sternuto mi da un senso di vaghezza tipo vertigine pensavo cervicale e ansia ....
ma chi meglio di lei può dirlo ? Sono in cura da psichiatra che direbbe sintomi ansia disturbo conversione ( ma lo dice di tutto ciò che mli accade! Ho fatto prove equilibrio occhi chiusi ecc tt ok ma nn passa senso vertigine ne mal di pancia .
Anche mentre mangio lo stomaco credo o la pancia non casino fanno un rumore di acqua che scorre o ribolle non capisco perché da un po' di tempi a periodi, oggi molto! Mi affido a lei Professore per favore non voglio farmi mangiare dalla paura ! Grazie insieme magari ci riusciamo

[#8]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sono perfettamente d' accordo con quanto le ha detto il suo medico. Quella situazione che - per brevità - chiamiamo colon irritabile, in realtà può essere causa di molti altri disturbi anche al di fuori dell ' apparato digerente. Così credo sia per lei. Si deve tranquillizzare.
Prof. alberto tittobello