Utente
Buongiorno egregi Dottori

In data 29/07/2019 ho eseguito una gastroscopia per continuo reflusso e bruciori

Provo a tradurre il referto della gastroscopia e delle biopsie in quanto è tutto in francese perchè abito in belgio e mi è stata fatta qui.


Indicazioni: endoscopia in seguito a reflusso gastro esofageo
Esaminatore: dott... Endoscopio GIF- H190 2629350 sedazione 4 mg midazolam

Descrizione dell'esame:

Esofagite da reflusso di grado A (lesioni mucose non confluenti inferiori a 5 mm) Los Angeles.
la linea di transizione mucosa esogastrica è situata a 40 cm dell'arcata dentaria, l'hiatus diaframmatico è situato a 40 cm dall'arcata dentarie e continente in visione axiale.

mucose eritomatose, iperemico in maniera diffusa, non emorragiche a livello dell'antre.

aspetto normale della mucosa a livello dell'insieme del duodeno.

prelevamenti di biopsie con pinza a biopsie classica, per esame anatomo-patologico e ricerca d'helicobacter pylori (cultura) nel terzo medio dell'esofago, nel terzo medio inferiore dell'esofago, a livello di fondo, a livello dell'arcata angolare, a livello dell'antre, a livello del secondo duodeno.


Conclusione: esofagite per reflusso di grado A Los Angeles
gastropatia eritematosa
risultati biopsie:

Prelevamenti: Duodeno, Antre, Angolo, Corpo, terzo inferiore esofago, terzo medio esofago.

Esame microscopico:
1 frammento di mucosa duodenale con villi lunghi e sottili, coperto da un epitelio privo di infiltrazioni linfocitarie significative senza atipia nucleocitoplasmatica.

la lamina propria è priva di significative infiltrazioni infiammatorie
nessun agente patogeno osservato nei campioni esaminati
2 a 4.1 frammenti di mucosa antrale e 2 frammenti di una mucosa fundica (fundique in francese nn so se è giusto) non atrofica le cui ghiandole sono regolari, distribuito all'interno di una lamina propria sede di una discreta infiltrazione linfoplasmocitaria infiammatoria.

absence d'amas lymphoides.
(non riesco a tradurlo)
La colorazione di Cresyl violet e limmonomarquage anti hp non evidenzia helicobacter pylori.


5.6 frammenti bioptici: 3

l'epitelio epidermoide è normalmente differenziato; non vi è alcun aumento del numero di strati basali o accentuazione delle papille.

conclusione: Mucosa duodenale entro i normali limiti istologici.

2 a 4.
Gastrite cronica non atrofica di grado II stadio 0 classificazione d'OLGA
Assenza helicobacter pylori.

5-6 Mucosa esofagea entro i normali limiti istologici.


Gentili dottori a causa di incomprensioni dovute alla lingua, non ho smesso di prendere i PPI prima dell'esame per come mi era stato detto.
perchè non lo avevo capito.
ora il mio dubbio è se i ppi possano aver mascherato qualcosa di serio.

prima di fare l'esame ho preso ppi per almeno un anno e mezzo senza interruzione.
Non li ho presi solo la mattina dell'esame!

altra questione.
cosa pensate del mio esito?
è qualcosa di grave?
o posso stare tranquillo?


grazie

un eccellente giornata a tutti voi

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Esame che mostra solo reflusso ed una gastrite molto lieve.
Deve curare il reflusso
Cordiali saluti! .
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di grave, si tranquillizzi. Solo esofagite.

Cosa sta assumendo come PPI ?

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
grazie per la risposta Dr Cosentino

assumo regolarmente ogni mattina Nexiem 20 mg, ma da un paio di giorni ho smesso perchè non mi danno più benefici, da qualche anno assumo esomeprazolo e ho avuto discreti benefici. ma adesso non mi fanno più nulla.

Quindi per il fatto di non aver smesso i ppi prima della gastroscopia lei pensa che non ha mascherato eventuali patologie?

grazie

cordialmente

[#4] dopo  
Utente
Grazie Dottor Bavosi.

Ho assunto esomeprazolo per diversi mesi ma con scarso risultato.

Ho letto su internet un articolo che diceva che l'assunzione di poi prima di una gastroscopia può mascherare patologie gravi.

Essendo che il mio problema persiste mi è vi chiedo se il fatto che abbia assunto ppi per diversi mesi prima di fare l'esame senza sospendere il medicinale abbia potuto mascherare qualcos'altro.

Grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi, alla sua età la terapia non potrà avere nascosto nulla e se ci fosse stata una grave patologia sarebbe emersa dalla gastroscopia.
Il problema è che la terapia con IPP non sembra avere effetto in quanto presenta ancora l'esofagite erosiva. Dovrebbe effettuare la titolazione della gastrinemia (prelievo di sangue sotto terapia) per valutare l'efficacia degli IPP. In attesa può assumere prodotti protettivi della mucosa a base di acido ialuronico e controllare l'alimentazione:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html



.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it