Utente
Salve a tutti i gentili professionisti di questo sito.
esordisco con due cose: 1 per un migliore inquadramento del mio caso Vi rimando ai miei precedenti consulti (per chi ha tempo e pazienza di leggere) ; 2 Avrei potuto mettere titoli diversi al mio consulto tipo " NON TENGO PIU' NIENTE", " NON HO PIU' LA BOCCA", " REFLUSSO ALTISSIMO", " INFIAMAMZIONE ESOFAGO ALTO E DISTRETTI ORL ", " CONATI DI VOMITO E DISCNESIA ESOFAGEA".
Detto ciò credo che il titolo più adatto sarrebbe appunto " Non ho più la bocca", in quanto (e non per sensazione soggettiva ma x triste realtà) , io credo di essere andato " oltre il reflusso " e di essere diventato ANATOMICAMENTE DIVERSO.

Sono un soggetto che direi da sempre soffre di reflusso gastroesofageo già diagnosticato più di 10 anni fa con manometria esofagea e ph- impedenzometria che evidenziavano già al tempo reflussi alti che raggiungevano l'elettrodo prossimale.
questi reflussi già allora li sentivo arrivare e battere fino in gola, al collo.
il chirurgo dal quale poi ero stato a visita mi aveva diciamo diagnosticato una transiet relaxtion del cardias e già allora proponeva, se la terapia farmacologica non fosse stata efficace, l' intervento di FUNDOPLICATIO.
io invece ho continuato la terapia farmacologica con ipp, procinetici e protettori di parete antiacidi sopravvivendo ai disturbi e convivendoci, avendo anche una vita accettabile.
ORA no! non ci siamo! sono di molto aggravato! Gli ultimi esami eseguiti sono una EGDS il 21 di gennaio (sostanzialmente negativa) e un esofago baritato il 31 di dicembre 2019 che refertava modesto reflusso e peristalsi e transito regolari.
in attesa di eseguire una manometria ad alta risoluzione e una ph - impedenzo metria, mi sto curando con IPP (lucen 40 mg) e domperidone, ma direi con scarsi effetti.
io presento sintomi importanti che vanno dal ritorno in bocca di liquidi e solidi a dolori toracici, a ipersalivazione, a conati di vomito, a difficoltà a mangiare e da dolore a orecchie, naso, seni mascellari, collo, laringe (sento addirittura male nella zona nucale dietro la testa: sicuramente il mio reflusso è ALTISSIMO e raggiunge i distretti orl e sicuramente io ho quindi un reflusso faringo-laringeo.
Forse io ho una qualche forma di discnesia, spasmo esofageo o di ACALASIA.
L' acalasia è stata smentita dall'endoscopista e anche l'esofago baritato è risultato quasi negativo.

Vi chiedo se, dopo avere eseguiti gli esami funzionali (mano e ph) , ma Voi trovate indicato un eventuale intervento antireflusso laparoscopico come risolutore dei miei disturbi e infatti chiedo ma questo intervento mi restituirebbe una " bocca - deglutizione normale " e salverebbe dall'insulto acido e dall'infiamamzione i distretti orl?
".
2.
trovate indicato raddoppiare il lucen?
40 x 2?
3.
ma questi conati di vomito e dolori al petto, collo, laringe stanno ad indicare una infiammazione che appunto mi provocherebbe anche disfagia e conati di vomito?
grazie.
saluti cordiali.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
In assenza della manometria ad alta risoluzione e della ph - impedenzometria è impossibile dare suggerimenti. Sono esami fondamentali per capire la sua patologia e decidere la giusta strategia terapeutica

Dovrebbe anche valutare mediante la titolazione della gastrinemia (prelievo di sangue sotto terapia) se gli IPP sono efficaci


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie x la risposta ! Attualmente con l’emergenza Covid mi è impossibile eseguire gli esami funzionali ! Almeno fino a giugno ! Rinnovo le mie 2 domande : posso essere infiammato a livello dell esofago alto prossimale e cervicale ( ho dolori toracici ) e alla laringe ( nonché orecchie e naso ) dopo due mesi da una egds negativa ?? Poi .... sarebbero utili assumere antiacidi tipo esox one o gaviscon o altri x proteggere le mucose ( compresi i distretti orl ) e ancora ... per questo reflusso altissimo e indicato raddoppiare la dose di ipp ? Lucen 40 x 2 ? Grazie . Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tutto quanto chiede é possibile
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Quindi mi vuol dire che potrei essere di nuovo infiammato anche una egds di due mesi fa era negativa ? Grazie . Saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno...riapro il consulto x..... dire che ...io sto sempre peggio ! La mia è una condizione ingravescente! in primis ribadisco una mia " stranezza" fisica anatomica! come dicevo all'apertura di questo consulto ...nel senso che io mi sento una " bocca allargata " , mi sembra, ma percepisco come reale, che il palato molle mi sia " scomparso "....lo so sono parole pazze ma sto riferendo quanto avverto...e secondo luogo provo DOLORE ! questo dolore lo avverto non solo alivello del torace e quindi credo proprio sia dolore esofageo , ma al collo anteriormente ( quindi sotto la trachea ) che posteriormente ( nucale) , avverto forti dolori fino alle orecchie e al naso e alla faccia ( seni mascellari?) sento vivo dolore ai lati del collo e credo sia esofago o comq . perlomeno lo sfintere superiore esofageo. questo perchè i reflussi / rigurgiti appunto mi arrivano a " battere " fino a questi distretti,in continuo . La domanda che vi pongo è se questi dolori sono sinonimo di infiammazione ? quello che mi spaventa appunto è se avendo continui reflussi io nn mi possa infiammare a livello esofageo e orl.... cmq ok nn sono ancora in possesso degli esami strumentali ma a parer vostro vi chiedo se io potessi avere una qualche forma di discinesia esofagea o chissà cosa ( magari acalasia')?
fatto sta che io mi sento "APERTO" fin su in alto fino oltre la faringe, fino al naso ... a me i reflussi BATTONO contro le orecchie ( rinofaringe/ osti tubarici)...... a parte questa egolalia...Vi chiedo cosa posso fare io nel frattempo , cioè in attesa di eseguire gli esami strumentali, per questa mia condizione , situazione direi molto antipatica e che mi spaventa( ad esempio il dolore che sento ai lati del collo fino al naso e ,udite udite, fino alla tempia e all'occhio corripsondente!) cioè io sono , a parer mio , disfagico , reflussorio e discnetico ...potrei dire che mi è interrota la normale funzione deglutitoriae.....in ultima istanza CHIEDO ....ma in un prossimo futuro , eseguendo una FUNDOPLICATIO, risolverei questa mia condizione ???? grazie e saluti cordiali

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/756087-bocca-scomparsa.html
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it