Utente
Buonasera, ho 35 anni ho già scritto qui per lo stesso motivo che vi elencherò ora.
E’ da circa 1 mese e mezzo che dapprima avevo un senso di solletico alla gola che mi creava tosse tipo per cercare di espellere qualcosa che non riuscivo ad espellere, un senso di respiro freddo fino allo stomaco soprattutto da sdraiato e abbassamento di voce/raucedine con mal di gola dopo un po’ che parlo...! Dopo circa 1 mese di esami per capire da dove arrivasse il problema e dopo aver escluso Covid con esame sierologico e rx toracico, aver fatto un ecoaddome completo, emocromo, elettroforesi, urine, funzionalità epatiche senza nulla da evidenziare effettuo visita gastroenterologica dove mi veniva diagnosticato/ipotizzato dato il mio peso un reflusso gastroesofageo da curare con 20mg mattina/sera di Pantoprazolo più Perido forte naturale prima dei pasti principali, Marial fisso alla sera prima di coricarmi ed eventualmente al bisogno durante il giorno e Pepsino al bisogno per infiammazione gola e mi veniva prescritta visita da Endecrinologo e seconda visita dopo 2 mesi con almeno 10kg in meno da Gastroenterologa! Bene...dopo quasi 1 mese di cura ho perso quel senso di solletico alla gola fisso per tutto il giorno e tossisco molto meno ma comunque il sintomo mi si presenta spesso appena finisco di mangiare anche se sto seguendo dieta per reflusso e sto mangiando poco per dieta in generale e soprattutto dopo che bevo acqua sia fredda che tiepida mi raschia la gola e mi viene quel solletico e voglia di tossire, mi è rimasto abbassamento di voce, raucedine dopo un po’ che parlo, nodo alla gola e da un paio di sere ho una certa nausettina dopo mangiato soprattutto alla sera.
Inoltre l’altro giorno mi sono recato in ospedale perché ho iniziato a sentire sapore di sangue in gola e ho sputato un po’ di saliva striata/rosata di sangue, cosa che mi succede quasi tutte le mattine da 3/4 giorni o durante il giorno, sento sempre un po’ di sapore di sangue, sputo e c’è un po’ di sangue ma davvero poco nella saliva che dopo 3-4 sputi non c’è più tanto che sia io che il medico che mi ha visto all’ospedale abbiamo iniziato a pensare che possa essere un infiammazione a gengive o dente che perde sangue o al massimo una piccola lacerazione in gola, lingua ecc ecc causata magari dalla tosse che ho avuto dato che mi ha riscontrato faringe leggermente infiammata.
All’ ospedale mi hanno prescritto più che altro a detta del dottore per farmi tranquillizzare una gastroscopia dicendomi che in generale con il quadro clinico che presentavo e tutti gli esami che avevo fatto nell’ ultimo periodo con niente di rilevante, età e tutto quanto non mi avrebbe affatto prescritto Gastroscopia.
Farò Gastroscopia lunedì 11 ma io ho il terrore sia dell’ esame che di quello che mi possano dire perché il fatto che mi si abbassi la voce e il sangue mi terrorizzano e ho paura di qualcosa di brutto all’ esofago...sono un tipo molto ansioso e ho il terrore di avere questa patologia.
Con questi sintomi può davvero essere?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Ancora ?

https://www.medicitalia.it/consulti/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/756078-paura-tumore-all-esofago.html

Deve fare la gastroscopia è così si tranquillizzerà


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Mi scusi dottore..e’ che non l’avevo più sentita...ma dalla sua esperienza e dalla sua fama che conosco lei dice che posso stare tranquillo..cioè mi sta dicendo solo di fare Gastroscopia per tranquillazzarmi o perché ci sono sintomi pericolosi?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gastroscopia per tranquillizzarsi.....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottore è che non posso credere che tutti questi sintomi siano solo somatizzazioni d’ansia....so per certo che l’ansia peggiora il tutto ma come fa uno ad avere male alla gola,voce rouca e fastidio alla gola quando mangia e beve,un sacco di aria che risale dalla gola e bruciori gola ...solo con ansia....e tutto questo da quasi 2 mesi?Non capisco???Comunque grazie dottore!Grazie davvero!