Risonanza pelvica per sospetta endometriosi

Salve dottori sono una donna di 38 anni, da ben 14 anni soffro di dolori forti, da non riuscire a stare in piedi, al basso ventre (utero, vagina, intestino, retto, ano) nel periodo dell'ovulazione (tutti i 10 giorni antecedenti il ciclo), da più di un anno ho anche fuoriuscita di sangue dall'ano soprattutto in questi giorni, nel restante mese nulla tutto ok e anche la mestruazione non è né dolorosa né abbondante.
Nelle varie visite/ ecografie mi hanno sempre detto che non poteva essere endometriosi, finché 6 mesi fa una ginecologa mi prescrisse una risonanza magnetica con contrasto, dalla quale però non sono risultate placche di endometriosi.
Questo ciò che dice la risonanza:
"Utero antiversoflesso, latero-deviato con corpo a destra e cervice a sinistra; in sede istmica sottosierosa è evidente mioma a contorni bilobati delle dimensioni di 31x34x27mm circa; altre tre micronodulazioni sottosierose di analogo significato si apprezzano al corpo, rispettivamente due alla parete anteriore ed una alla parete posteriore, la cervice è in stretto rapporto di contiguità con la parete antero-laterale sinistra del retto distale.
Regolare il canale vaginale.

Gli annessi in sede mostrano microcisti follicolari ed appaiono in stretto rapporto di contiguità il destro con alcune anse ileali, peraltro prolassate, ed il sinistro con il tratto prossimale del sigma in condizione di dolicosigma.

Lineare ispessimento del setto retto-vaginale.

Regolare la vescica.

Non evidenti immagini riferibili a focolai endometriosici.

Assenza di versamento ascitico nello scavo pelvico.
"
La mia ginecologa mi ha quindi detto che non è endometriosi e che devo rivolgermi ad un gastroenterologo e ad un chirurgo perché i miei problemi sono relativi al solo intestino, a livello ginecologico è tutto ok.

A me sembra strano perché io questi dolori li ho solo durante l'ovulazione, come fa a non essere un problema ginecologico?
Se fosse solo un problema intestinale non dovrei stare sempre male?

Io so che ci sono casi in cui l'endometriosi può non vedersi neanche con la risonanza, ma direttamente con la laparoscopia...
Potrei sapere il vostro parere al riguardo?

Non ne posso proprio più, questo male mi ha rovinato la vita, sono impossibilitata ad avere rapporti, a lavorare, a svagarmi, una condanna da 14 anni che non mi permette di vivere liberamente la mia vita e nessuno riesce mai a darmi una spiegazione certa, non sarò mica pazza che me lo invento?
Ogni parere è ben accetto, grazie per l'attenzione dottori.
Distinti saluti.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
A distanza e senza visita direi che l'apparato digerente non ha colpe.
Direi, comunque, che una visita gastroenterologica andrebbe fatta, almeno, per escludere patologie del digerente.
Tuttavia il fatto che il dolore sia collegato al ciclo......
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, sicuramente farò la visita e le annesse ricerche a livello gastrointestinale, ma come scrive alla fine anche lei, se io questi dolori li ho solo durante l'ovulazione forse sarebbe il caso di continuare ad approfondire anche a livello ginecologico, e forse l'endometriosi non è ancora da escludere nonostante la risonanza dica che non ci sia. Io so che in tanti casi è talmente nascosta da vedersi solo con la laparoscopia. La mia ginecologa mi ha detto che non si può fare senza una certezza precedente di endometriosi perché è un'operazione rischiosa e ci si può morire, ma...a me non risulta anzi tutto il contrario, ma forse mi sbaglio io non so...
Grazie ancora, cordiali saluti.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Che si muoia di laparoscopia è la prima volta che lo sento.
Comunque le ho detto di fare visita gastroenterologica solo per escludere patologie digestive che io, senza visita, non posso verificare.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Utente
Utente
Anche io è la prima volta che lo sento, se racconto tutte le idiozie che ho sentito dire dai vari medici in questi 14 anni posso scriverci un libro, o li trovo tutti io o non so...
Ora che ricordo qualche anno fa feci già una visita gastroenterologica sempre per questi sintomi e il dottore mi diede da fare le analisi per la celiachia che furono negative e quindi disse che non c'era altro da fare a livello gastrointestinale e continuare a indagare a livello ginecologico, ora devo rifare il contrario?...
Ma da quello che legge dalla risonanza, io quei termini non li capisco molto, riguardo l'intestino ci sono problemi, soprattutto collegabili ai miei sintomi?
Grazie per l'attenzione dottore.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Nella sua RMN, l'intestino non viene nominato.........

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]
dopo
Utente
Utente
Be sì in effetti vengono nominate più le parti basse, dove si legge rapporto di stretta contiguità tra gli organi riproduttivi e il retto distale, le anse ileali prolassate, e il sigma in condizioni di dolicosigma, e inoltre ispessimento del setto retto-vaginale, ecco mi riferivo a questi termini parlando di intestino, scusi la mia ignoranza nel campo, che problemi ho secondo queste cose scritte e sono riconducibili ai miei sintomi?
[#7]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Quelle sono descrizioni anatomo-topografiche che ci dicono che lei ha l'intestino un pò più lungo (non è una malattia) ma non fanno cenno ad alcuna patologia dell'apparato digerente!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore per le sue risposte chiarificatrici, complimenti per la sua professionalità e scusi se sono stata troppo insistente. Cordiali saluti e buon lavoro.
[#9]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 24k 938 12
Di nulla.
Mi aggiorni se le fa piacere.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10]
dopo
Utente
Utente
Certamente dottore, con molto piacere. Grazie ancora. Cordiali saluti.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio