Utente
Buonasera...sono Antonello, ho 32 anni, sono normopeso e fortemente ansiosio e ipocond riaco...da piu o meno 23 giorni ho dolori frequenti all'addome, sopratutto nella zona ombelicale (a volte sopra, a volta sotto l'ombelico)...I dolori variano:a volte sono spasmi, altre volte sono piu simili ad un bruciore...Aumentano quando mangio e quando sono sotto stress o mi preoccupo per qualcosa...ho poi forte gonfiore addominale presente per gran parte della giornata... In questo periodo ho avuto episodi di diarrea (non ce l'ho da una settimana e comunque poche scariche) e tre episodi di sanguinamento (precedenti a questo periodo, ho fatto visita proctologica che mi ha diagnosticato ragade anale).

Ho eseguito ecografia addominale che ha riscontrato la presenza di intenso meteorismo e di lieve stenosi del fegato (si e'parlato dunque di colite)
Ho fatto una visita dal gastroenterologo che mi ha prescritto esami del sangue con controllo amilasi lipasi (due anni fa risultavano un po alte) e celiachia, calprotectina, helycobacter...ma il gastroenterologo non mi ha rassicurato molto, dicendomi di stare tranquillo ma che le patologie dell'apparato digerente possono a volte dissimularsi facilmente...sto pensando di fare una colonscopia per tagliare la testa al toro ma ovviamente preferirei evitarla se non strettamente necessaria...trattasi di colon irritabile?

Fino ad ora sto assumendo fermenti lattici e relaxcol ma senza miglioramenti...il gastroenterologo mi ha prescritto valpinax da prendere un mese ma non vorrei fosse dannoso se associato a xanax che prendo al bisogno qualche volta...secondo voi può essere qualcosa di grave?
aiuto!

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Lei ha fatto visite ed esami ma non si fida allora chiede a chi non può visitarla.....
Comportamento tipico di vhinha un'ansia patologica!!!!
Si fiderebbe se le dicesdibche non ha nulla di grave?
Segua i consigli del suo medico.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Forse mi sono espresso male, purtroppo ho scritto il post velocemente...
Prima di tutto la questione dell'ansia e'stato un assunto che ho enunciato senza alcuna remora..verissimo..
Per quanto concerne la fiducia nei confronti del gastroenterologo, purtroppo non sono stato messo in condizione di farlo perchè pur avendomi assegnato una cura per colon irritabile(cosi mi e'stato riferito dal mio medico di base) e pur avendo rimandato un secondo incontro a 30-60 giorni, alla mia richiesta di rassicurazioni e'risultato abbastanza evasivo e poco chiaro, non smentendo e non confermando (difatti nel referto c'e'scritto colonpatia di "ndd")..ed e'questo il motivo delle mie ansie e della mia scarsa fiducia..comunque ho sostenuto gli esami da lui prescritti e sono in attesa dei riscontri..volevo solo sapere se sulla base dei miei sintomi ci sia rischio di una malattia grave..tutto qui

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visita direi di no.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno..ho eseguito I seguenti esami del sangue tutti nella norma: emocromo con formula AST ALT bilirubina tot e fraz, amilasi, lipasi, VES, PCR, b 12, Folati, ferro, ferritina, TSH, colesterolo, trigliceridi, glicemia
Ab anti transglutaminasi reflex
Ho eseguito anche calprotectina anch'essa negativa..
Purtroppo I fastidi alla pancia non cessano, soprattutto dopo I pranzi con gonfiore addominale cospicuo..il lavoro mi stressa molto e questo immagino non aiuti, perche noto che quando mi agito o mi innervosisco I fastidi aumentano..quello che mi preoccupa di più e'una sensazione di nausea comparsa da una decina di giorni e un po di inappetenza..e'una cosa strana, non capisco quanto ci sia di fisico o psicologico:mangio normalmente anche se magari rispetto a prima tendo a percepire pienezza piu velocemente..il problema e'che e'come se mangiassi perche "devo mangiare" e non perche ne abbia desiderio come prima..e questo e'un pensiero/sensazione che mi abbatte tanto..ho paura che possa significare qualcosa di grave e non so cosa fare..
Dovrei eseguire coprocoltura e helicobacter ma mi chiedo se non sia necessario fare esami più importanti tipo colonscopia o gastroscopia..il gastroenterologo sulla base dei sintomi e degli esami parla di probabile colon irritabile (anche se non mi sono ancora recato alla visita di controllo)..da ieri ho iniziato ad assumere il valpinax e spero che possa attenuare I sintomi..
Ma la paura di avere qualcosa di grave non cessa mai e la psicoterapia con questi sintomi fisici non riesce ad incidere molto(ho ricominciato la psicoterapia per la mia ipocondria)..

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non possiamo fare granché.
Deve affidarsi ad un bravo psichiatra.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia