Utente
Buonasera,
Scrivo al fine di avere un parere in merito alla terapia attualmente in atto.

È ormai dal 27 marzo che soffro di costanti dolori al petto e fastidio alla trachea, come se ci fosse una sorta di bolo.
Dopo un numero abnorme di accertamenti (rx e tac toracica, 3 ECG, 1 ecocuore, test di mantoux, laringoscopia, 2 volte esami del sangue e delle urine, fortunatamente tutto negativo), esausto da una situazione insostenibile mi reco da un gastroenterologo, il quale mi diagnostica MRGE (pur senza bruciore di stomaco).
La terapia attualmente in atto prevede peptazol 40 2 volte al giorno (da ridurre ad 1 dopo 10 giorni), perido forte prima di pranzo e prima di cena e marial dopo pranzo e dopo cena.
Senonché, trascorsi 8 giorni al momento non vedo miglioramenti, se non una leggera riduzione del dolore, che da costante è diventato "a corrente alternata", legato ad alcuni momenti del giorno.
Il medico mi ha fissato un altro appuntamento tra 2 mesi, per poi decidere di un'eventuale gastroscopia.
La mia domanda, semplicemente, è: è normale che i sintomi ancora non vadano via?
Grazie in anticipo per le eventuali risposte

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La terapia è ancora breve per giudicare il risultato. Attenderei ancora altri 15 giorni. Anche se sintomatologia non è "tipica" per un reflusso


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore per la celere risposta. Quest'oggi, come da indicazione del mio gastroenterologo, mi sono sottoposto ad ecografia completa dell'addome, dalla quale è emerso che ho la milza un po' ingrossata (13.5, per un soggetto normopeso come me, a detta del radiologo, è un po' troppo). Contattato il medico, mi ha subito detto di fare il test per la mononucleosi, anche se non ho idea se la stessa possa dare i sintomi da me provati.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il test può essere utile
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera dottore,
Ho effettuato il test per la mononucleosi, risultato è che la ho avuta in passato, ma non è presente al momento. Ho contattato il mio gastroenterologo, il quale adesso sostiene che il dolore toracico potrebbe essere di tipo muscolare, consigliandomi dunque una visita dall'ortopedico (praticamente l'ultima cosa che mi manca, oltre al reumatologo). Il problema è che oltre a questo maledetto dolore, da ormai tre giorni soffro di dolori allo stomaco, dei veri e propri crampi che vengono soprattutto di sera, nonostante la cura (sintomo, peraltro, che non avevo mai avuto nei mesi precedenti).
È possibile, mi chiedo, che nonostante la cura ci siano questi risvolti?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come dicevo la sintomatologia non sembra tipica del reflusso.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it