Utente
Buongiorno e buona festa della Repubblica.

Volevo porvi una domanda su una dicitura che si trova sul referto della mia eco addome completo.

" Meteorismo addominale, con immagini di sovrapposizione di gas e feci.
Non ispessimento delle anse esplorabili, no liquido tra le anse.
"
La mia domanda è, è normale vedere da eco addome anche le feci?

Il resto dell'eco è perfetta.


Ho effettuato eco addome e anche analisi del sangue (ves, pcr, emocromo completo, Tsh, trigliceridi, gpt, got, colesterolo etc... ) e urine tutto con risultato perfetto.


Le ho svolte per un malessere che tutt'ora accuso ma forse in maniera minore.

Dolore addominale (dx e sx) , talvolta anche bocca dello stomaco e dietro la schiena che si accentua dopo i pasti, soprattutto se sono fritti.
Prma di andare a dormire in questo periodo aspetto 3 ore prima di coricarmi, visto che se lo faccio prima sento strano al fastidio petto.
Gola a volte brucicchia e a volte no, idem lingua.
Ovviamente abbastanza flatulenze
defeco feci chiare ma formate, defeco una volta massimo due volte al dì, no vomito, no nausea.
Non è un dolore che limita la mia attività anche perché a volte è più presente, altre volte di meno.
A livello di come mangio, sono abbastanza vorace, però non ho una dieta molto variegata.
Ultimamente proprio per evitare di incorrere in dolori più forti evito di mangiare gelati, dolci e schifezze varie (cose che facevo abitualmente prima).
Attività fisica 0, ovviamente, in questi mesi. Non bevo alcolici e non fumo


Il medico che ha effettuato l'eco addome aveva presunto una gastrite.
Possibile?

Purtroppo non ho potuto contattare ancora medico di base dopo gli esami, perché in primis è andato in pensione e quindi sto svolgendo cambio medico e in secundis essendo un volontario del Servizio Civile non ho avuto tempo.


Potrei avere un vostro parere.

Grazie mille

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Normale vedere le feci all'ecografia.
Più che ad una gastrite penserei ad un reflusso.
Faccia una visita gastroenterologica per confermare.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per la celerissima risposta.
E grazie per il servizio che offrite.
Non pensavo che il reflusso potesse causarmi tutte queste problematiche, anche perché mai prima d'ora ero incappato in problematiche simili.

Cioè il reflusso può causarmi tutto questo, ed essere presente tutto il giorno anche se d'intensità diversa durante la giornata ?

Comunque per la presunta gastrite, l'ecografista aveva detto gastrite di tipo nervosa, causata anche dal fatto che ci fosse stress vista la situazione Covid19 ( chiusura in casa etc... ).
Di solito mi si dice anche che sono una persona ansiosa e quindi il tutto ha condotto il dott a fare quel tipo di pensiero.

Sta di fatto che appena potrò e avrò risolto la questione medico di base mi ci recherò e, nel caso anche lui/lei mi indirizzi ad una visita da un gastroenterologo ci andrò.

Ancora grazie mille.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera dottore, scusi se la ridisturbo. Volevo innanzitutto informarla che sono riuscito ad avere un medico di base che mi ha fatto appuntamento per lunedì alle 16.30 ( in questo periodo a quanto pare ha deciso di gestire così la cosa ).
Poi volevo chiederle altro.
Ho notato che ho perso in questo arco di tempo 3 kg, che salgono e scendono ( più che scendono che salgono ). Non mangio nelle stesse quantità alle quali ero solito mangiare prima del lockdown. In più schifezze e dolci niente. Prima del lockdown praticavo nuoto, però avevo già abbandonato verso la fine di gennaio in quanto dovetti estrarre il dente del giudizio. E quindi da quel momento non ho mosso un dito, quindi ,mi corregga se erro, è possibile ci sia stato anche un calo a livello di tonicità muscolare.
A parte sentirmi un po' più sgonfio, la pancia e le cosidette "maniche dell'amore " sono presenti.
Però questo senso di dolori presenti ad intensità diversa, ma presenti, mi preoccupa. Ho la fissa della bilancia adesso, penso di aver letto se non tutti ma quasi tutti i consulti di questo sito. Diciamo che la mia preoccupazione si sta facendo sentire.
Visto quanto le ho detto nel primo consulto, quello che le ho riferito adesso ,tutti gli esami effettuati fino ad ora, e questi doloretti che persistono, devo preoccuparmi? Cosa potrebbe essere?
Vorrei, se possibile, ancora un vostro parere.
Scusate ancora per il disturbo

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Senza visita penso quello che pensavo prima
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente
Grazie e scusi dottore. Se vuole la riaggiornerò lunedì dopo la visita. Ultima domanda.
Riprendere attività fisica ( non andare in piscina, che non mi fido ) ma per esempio andare a correre o roba simile potrebbe aiutarmi?