Attivo dal 2019 al 2020
Da circa tre settimane avverto un pizzicore-bruciore intermittente e ondivago in zona epigastrica, dorsale e ai fianchi.

Esso è presente anche molte ore dopo i pasti.

A volte ho la bocca acida e un nodo allo stomaco.

Un mese fa sono stato dall'otorino per una laringite che il medico ha ritenuto fosse causato dal reflusso: ho preso per tre settimane pantaprazolo 20 mg ma senza risultati.

Soffro di ansia somatoforme (prendo sertralina 20 mg) che si manifesta con fascicolazioni al diaframma e in questo periodo sono molto stressato e sedentario.

Ho anche cifosi e scoliosi moderate.

Ho fatto un'ecografia addominale per una visita urologica a luglio.

Per questi miei fastidi in zona epigrastica può essere utile una gastroscopia?
Oppure è un "blocco" del diaframma?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Somatizzazione d'ansia. Niente altro

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
Ok.
Tuttavia sento oggettivamente la digestione più faticosa e lunga come se scendesse a fatica fino a due ore e spesso mi viene la bocca acida ed eruttazioni.
Ansia anche questa? Oppure c'è qualcosa che possa fare? Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Qualche procinetico e meno sedentarietà
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
Sperando di non tediarla la aggiorno su alcune novità.
Negli ultimi giorni ho avuto constantemente una bocca molto amara e il medico di famiglia mi ha invitato a prendere riopan 3 volte al giorno sospettando un reflusso biliare vista l'inefficacia di tre settimane di pantaprazolo 20 mg. Tuttavia, per quanto la bocca amara, sia scomparsa, appena sospeso il pantaprazolo, mi sono svegliato con bruciore alla faringe, evidentemente da reflusso. Riprenderò subito il pantaprazolo.
La prossima settimana andrò dal gastroenterologo per chiedergli se è venuta l'ora di provare un'altra terapia e\o fare una gastroscopia.
Va detto che la scorsa estate mi ci volle circa due mesi per farmi passare il reflusso con pantaprazolo non 20 ma 40 mg.
In attesa del gastroenterologo, ritiene possibile un reflusso biliare?
P.S L'anno scorso fece una radiografia baritata per sospetta acalasia (ma non risultò nulla), la devo portare al gastroenterologo?
Grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere un reflusso biliare e al gastroenterologo vanno portati tutti i documenti utili
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2019 al 2020
Buonasera,
la scorsa settimana non sono riuscito a trovare un gastroenterologo libero. Riproverò questa.
La situazione è la seguente: con un antiacido e pantaprazolo 20 mg riesco ad annullare quasi completamente la sintomantologia ma appena li cesso, tornano bocca acida e bruciore epigastrico.
Perchè?