Utente
Buongiorno, avevo dolore al petto, all'inizio sordo, poi è diventato bruciore con malessere generale, nausea, in certi momenti sensazione di catastrofe imminente, e mi hanno consigliato di andare al pronto soccorso dove mi hanno consigliato una terapia per reflusso gastrico con esomeprazolo 40mg al mattino e gaviscon.
Avevo anche 37, 5 di febbre e quindi prima di rilasciarmi mi hanno fatto il tampone covid nel naso che fortunatamente è risultato negativo.
(Hanno escluso problemi cardiaci da esami come ECG, controllo pressione, saturazione ossigeno, esami sangue, ecografia al petto e radiografia.
)
Negli ultimi 18 giorni ho perso 8kg (da 108kg a 100kg) perché questo problema mi crea inappetenza e se mangio sto peggio, per questo faccio pasti piccoli e mangio cibi leggeri che non aumentino l'acidità.
Bevo tanto.
La febbre mi è venuta 4 giorni fa, fino a oltre 38 se misurata in gola, mentre 37-37, 5 se misurata su orecchie o fronte.
La gola mi sembra visibilmente arrossata ma non ho mal di gola, solo un vago fastidio se ci faccio caso.
Quando mangio o bevo non mi da problemi.
Non ho tosse.
Non ho diarrea.
Non ho raffreddore.
Mi sento un po'affaticato.
La mia domanda è: la gola arrossata e soprattutto la febbre dopo i pasti sono sintomi compatibili con il problema gastrico o potrebbe trattarsi di qualcos'altro?
Posso stare tranquillo e continuare pazientemente con questa terapia?
Vi ringrazio infinitamente.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Nei casi di reflusso si riscontra spesso la gola arrossata, ma la febbre no, questa è dovuta ad altre cause.
Prof. alberto tittobello