Utente
Buonasera volevo sottoporvi il mio problema, e da un bel po' di tempo che soffro di questi vuoti al petto, che mi hanno indotto subito a fare tutt gli accertamenti cardiologici anche più volte ma sempre con esiti positivi ma non ho risolto ancora il mio problema, quando avverto questo battito in meno mi viene subito la sensazione di dover eruttare una montagna d aria e poi ho in continuazione reflusso acidi in bocca, ora mi chiedo visto che ho anche fatto una gastroscopia e mi hanno trovato una lieve incontinenza al cardias e prendo lucen da 40 e gaviscon, può esser che che meccanicamente l esofago preme sul cuore e mi fa quest effetto?
No xke ogni episodio la mente viaggia e ricomincio a ricercare il problema nella cardiologia, quando magari è tutta una cosa dello stomaco.
Grazie mille

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Credo che sia come dice lei : probabilmente ha delle aritmie ( extrasistoli ) provocate da una difficoltà digestiva e / o da un reflusso. Non " dall 'esofago che preme sul cuore, ma qualcosa di simile, in cui c' entrano dei riflessi che chiamiamo neurovegetativi. Si faccia prescrivere dal suo medico qualche prodotto con effetto procinetico per migliorare la digestione, oltre a qualche antiacido, po vediamo se il disturbo regredisce.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore quindi questi riflessi li posso attribuire anche al mattino che mi alzo, mi viene un picco di tachicardia intorno ai 110/120 battiti x un istante poi passa e mi resta questo dolore alla bocca dello stomaco, oppure subito dopo mangiato se assumo una posizione o supina o seduto un po' più curvato in avanti, parte un po' il battito accelerato e poi solita routine di sintomi?

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Dottore buongiorno mi perdoni, da ieri ho fatto il tampone e sono uscito positivo al covid ora sono in quarantena e nella giornata faccio la prova del fiato, ( 20 respiri in un minuto x capirci) e sia subito dopo che nell arco della giornata sto avendo parecchie extrasistole queste le posso sempre attribuire allo stomaco anche xke sto assumendo un bel po' di medicinale? Grazie

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Come le ho detto, la difficoltà digestiva può essere una delle tante situazioni che favoriscono la comparsa di aritmie. Quindi è necessario provvedere alla digestione con farmaci procinetici, per capire meglio la situazione.
Prof. alberto tittobello