Esofagite eosinofila

Buonasera a tutti, è dal mese di giugno che quando mangio che provo dolore e sento come un nodo e alla notte dolore al petto.
Con il passare del tempo il problema si è accentuato.
Il mio medico di base all'inizio mi ha prescritto il pantaprazolo da 20mg + gaviscon advance dopo i pasti, ma non dava benefici allora mi è stato aumentato a 40mg ma stavo peggio.
Me lo ha sostituito con Lansox 30 mg ma anche questo non ha funzionato.

Su indicazione del medico ho eseguito una visita dall'otorino che rileva una laringite posteriore di discreta entità come da reflusso gastroesofageo.

Ho eseguito la gastroscopia con biopsie con le seguenti diagnosi:
a) Iperplasia foveolare riparativa in contesto di flogosi cronica in fase quiescente.
non evidenza helicobacter pylori
b) gastrite cronica in fase quiescente.
non evidenza helicobacter pylori
c) esofagite cronica lieve, con presenza in alcuni campi di eosinofili nella misura di citrca 15xHPF
Cura del gastroenterologo: Lansox 30 mg 1 cp x 2/die + Pulmaxan 0.5 mg/ml sospensione da nebulizzare contenitori da 2ml 1 puf al mattino e 1 alla sera da incrementare a 2 puf x 3/4 max se non risposta (solo il mio medico di base ha notato l'errore e mi ha prescritto Pulmaxan 100mcg x inalazione, e spero che abbia fatto la conversione giusta!).

Devo inoltre ripetere le biopsie dopo 6-8 settimane dopo inizio cura (iniziata il 21/12/20)
Mi è stata prescritta una dieta, cioè evitare pane, pasta, pizza, frutta secca, crostacei, soia, latte e latticini che sto svolgendo già da 2 mesi e nell'ultimo periodo sto perdendo peso (circa 3 kg in un mese).

Ho eseguito RAST con valori tutti nella norma (<0.10 U/ml), eseguito prick test per pneumoallergeni con esito negativo.

Nonostante ho iniziato la cura da circa 10gg avevo avuto un leggero miglioramento ma ora sono due giorni che mi sembra essere peggiorata, in più ho notato che ho dolori muscolari e crampi a mani e gambe.

Quanto tempo ci vuole perchè la cura faccia effetto?
oppure potrebbe essere acalasia esofagea?
La dieta la devo contitnuare visto che non sono allergica a niente o eseguo anche prick test alimentari?

Grazie
Saluti
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Il suo dolore al petto quando mangia è dato da una difficoltà al passaggio dell'alimentazione ?

Ha per caso problemi di masticazione ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, problemi alla masticazione non ne ho, il dolore al petto che all'inizio mi veniva di notte, adesso non ce l'ho più ma si presenta quando deglutisco sia liquidi ma soprattutto solidi, in tutto il passaggio nell'esofago fino alla bocca dello stomaco ed è come se l'esofago abbia perso la sua elasticità.
Ho notato che il problema peggiora per l'orario di cena.
Grazie
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Sintoni compatibili con l'esofagite eosinofila. Eseguirei comunque uno studio radiologico per valutare la funzionalità e lo svuotamento dell'esofago.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per avermi risposto, quell'esame l'ho prenotato per fine marzo anche se penso che lo farò a pagamento perché non so se in queste condizioni riuscirò ad arrivare così lontano.
Quindi la cura che sto facendo è giusta? Io ancora non ho trovato miglioramenti, sto bene a giorni alterni, quanto tempo ci vuole che questa cura faccia effetto?
Grazie
Scusi per il disturbo e auguri di buon anno!
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
La cura va fatta per due mesi per ottenere miglioramenti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, il 13 gennaio dovrei eseguire una manometria esofagea, io attualmente sto prendendo il Lansox 30 mg e pulmaxan 100 mcg li devo sospendere? Se si quanti giorni prima?
Grazie
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
48 ore prima

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buogiorno dottore, ho eseguito la manometria e questa è la diagnosi: ipertono del LES, rilasciamenti sempre incompleti.
Peristalsi assente, onde sincrone di bassa ampiezza nel 100% delle deglutizioni,
UES normotonico con regolari rilasciamenti post-deglutitivi.
Quadro monometrico caratteristico per acalasia esofagea.
Quindi io sto svolgendo la cura sopra descritta per esofagite eosinofila, infatti dopo ancora un mese non trovo miglioramenti se non per brevi periodi (qualche giorno).
Può essere che abbia entrambe le malattie?
Prenoterò a breve una visita con il gastroenterologo.
Grazie
Buona giornata
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Quindi acalasia esofagea. Serve adesso una valutazione gastroenterologica

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test