Utente
Salve,
Sono un ragazzo di 28 anni, da 4 anni ormai dopo una gastroenterite e pancreatite soffro di problemi intestinali, quali modifiche dell’alvo e forti crampi addominali.
Ho fatto diverse cure con antibiotici intestinali e probiotici.
Alterno spesso fasi di benessere a fasi di malessere.

Qualche mese fa ho avuto dei forti dolori addominali passando una notte in pronto soccorso con antidolorifici.
Fatto una cura di flagyl 7 giorni e Pelvilen 20 giorni.
Il mio GE mi richiede alcuni esami quali calprotectina e sangue occulto.

Calprotectina valore 358, > 200 positivo, sangue occulto positivo.

Faccio una colonscopia ed il suo esito è:
Mucosa del retto, sigma, discendete focalmente iperemica, con irregolarità del disegno vasale.
Restante mucosa colica rosea normorappresentata.
Mucosa ileale focalmente iperemica esente da lesioni ulcerative.
assenza di sangue nei residui fecali.
Modica congestione emorroidaria del canale anale.


Istologico:
A biopsie retto sigma discendente 5 frammenti 0, 1cm
B biopsie colon trasverso, ascendente 3 frammenti 0, 1cm
C biopsia ileale 3 frammenti 0, 2 cm

Micro:

A.B frammenti di mucosa del grosso intestino con;
Lieve aumento della quota linfoplasmacellulare
Modesto edema del chorion
Aree di deplezione mucinica
C. frammenti di mucosa del piccolo intestino con marcata iperplasia dei follicoli linfatici

Diagnosi:

A.B.C. Reperto da modesta e diffusa colite in assenza di caratteri di specificità diagnostica.


Inizio una cura pentacol 800mg 3 al giorno una pasticca di Mepral e antidepressivi, che faccio tutt ora.
Netti miglioramenti, ma a distanza di un mese una nuova ricaduta con dolore lancinante addome e schiena placati in parte con una puntura di voltarein, dolori addominali meno forti ma comunque consistenti.

Mi chiedo se L istologico è stato troppo breve e poco miticoloso nel referto, dove non parlano mai di cronicità e quindi magari poco attendibile.

Questa colite aspecifica è cronica?
Può tramutare in qualcosa di più grave?
Flagyl e Pelvilen hanno potuto modificare L esito della colonscopia?

Grazie anticipatamente.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, credo che sia stato eseguito tutto correttamente. L' esame istologico permette di escludere che si tratti di una malattia infiammatoria cronica ( di quelle " vere" , come la colite ulcerosa o il morbo di Crohn ). Quindi può stare tranquillo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la celere risposta Professore Tittobello.
Per quanto riguarda l’esito della colonscopia è possibile che sia stata fatta all’esordio di una MICI e quindi non essere stata diagnosticata come tale?
Chiedo questo perché non voglio continuare a vivere nell’incertezza.

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non deve stare nell ' incertezza. L' esame istologico esclude la MICI.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente
Grazie Professore. Ma allora queste infiammazioni da cosa dipendono? Da intestino irritabile? Dato che nonostante il Pentacol 800mg e Aerox 500 continuo a sentire un leggero dolore al basso ventre e gonfiore addominale. Posso prendere qualcos’altro per migliorare la mia condizione?
Grazie

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Sì, qualche prodotto a base di simeticone, per ridurre la formazione di aria.
Prof. alberto tittobello

[#6] dopo  
Utente
Salve Professore e grazie ancora.
Quindi lei pensa che sia solo intestino irritabile e la prognosi può essere solo positiva?
Grazie

[#7]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Esatto.
Prof. alberto tittobello