Sangue e muco nelle feci

Buongiorno,
Sono un ragazzo celiaco di 34 anni in dieta da quasi 5 anni.

Periodicamente ho periodi in cui riscontro presenza di sangue nel muco attorno e dentro le feci, mai su carta.
Allego due immagini:

https://ibb.co/pLgd96K
https://ibb.co/YkcB5Sv

Quasi 5 anni fai eseguì una colonscopia:
Questo è il referto della colonscopia fatta a maggio 2016, una settimana prima della diagnosi di celiachia

"Il colonscopio viene inserito sino al fondo cecale e nell'ileo terminale (esplorato per circa 10 cm).

L'ileo esplorato è rivestito da una mucosa con iperplasia follicolare linfatica (3 biopsie).

I segmenti colici esplorati ed il retto non mostrano aspetti endoscopici patologici (6 biopsie sul colon e 3 sul retto).
Lieve congestione del plesso emorroidario interno.
"

Esame istologico:
1) ileo
2) colon
3) retto

1) Frammenti di mucosa ileale comprendenti placche di Peyer.

2-3) Frammenti multipli di mucosa colo-rettale con lieve iperplasia linfatica e focale area di fibrosi pericriptica.
"

L anno successivo ho eseguito sempre a seguito di sangue e muco nelle feci 2 rettoscopie che evidenziavano una proctite aspecifica.


È il caso di ripetere esami endoscopici?
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Non credo che debba ripeterla, ma mi mandi la descrizione completa delle due rettoscopie.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Rettoscopia 1

Buona la toilette intestinale.
Viene esplorato il retto.
La mucosa ampollare e quella del retro distale contiguo presenta alcune aree di iperemia (BIOPSIE).
Nulla di patologico si rivela a livello del restante retto esplorato che presenta mucosa normale per colorito e trama vascolare.

Conclusioni diagnostiche:
Proctite aspecifica

Diagnosi istologica: 3 frammenti, frammenti di mucosa del grasso intestino con note di flogosi aspecifica del corion

Rettoscopia 2
Non ho il referto a portata di mano ma non c erano differenze essenziali rispetto alla prima e non si facevano biopsie dato che erano passati pochi mesi dalla prima.

Volevo precisare che la mia impressione è che questo fenomeno del sanguinamento avviene dopo la prima defecazione che spesso è dura, voluminosa e violenta. Nella seconda che può avvenire a distanza di poco noto queste tracce e capita che poi durante la giornata vada in bagno emettendo solo muco e sangue.
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Nella colonscopia era stata descritta una lieve congestione emorroidaria, che non viene citata nelle rettoscopie. In effetti, il sanguinamento da lei descritto sarebbe compatibile con emorroidi interne. ma se queste non sono state confermate e il sanguinamento persiste, accompagnato da muco, allora ci sarebbe l ' indicazione ad eseguire una colonscopia completa.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Per precisione nella seconda rettoscopia, da quanto ricordi, parlava di lesioni evidenti dovute ad evidente scibale dure dato che la rettoscopia fu eseguita subito dopo il fenomeno.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Ecco il referto della seconda rettoscopia
Buona la toilette intestinale.
Viene esplorata l ampolla rettale. Il retto contiguo è ripieno di feci solide normocromiche e la mucosa esplorabile appare normale.
La mucosa ampollare presenta alcune aree superficiali di fissurazione mucosa con minimi gemizi ematici come da trauma per recente evacuazione di scibali fecali di consistenza dura.
CONCLUSIONE
Lieve recente sanguinamento della mucosa ampollare a seguito di scibali fecali dure.


Mi devo preoccupare?
[#6]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
No, non deve preoccuparsi, ma potrebbe parlarne con il suo medico per un ciclo di terapia con supposte di un prodotto antinfiammatorio specifico per la mucosa rettale.

Prof. alberto tittobello

[#7]
dopo
Utente
Utente
Quindi non è necessario secondo lei ripetere la colonscopia con una fatta meno di 5 anni fa e negativa?
[#8]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
No, no ho detto di ripetere la colonscopia.

Prof. alberto tittobello

[#9]
dopo
Utente
Utente
Cosa può essere?
[#10]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Le feci dure, da sole, non provocano lesioni se la mucosa non è infiammata. Si faccia prescrivere un prodotto antinfiammatorio in supposte.

Prof. alberto tittobello

[#11]
dopo
Utente
Utente
per completezza:
a marzo 2016, prima della colon il cui referto è riportato su, eseguii una sigmoidoscopia a seguito della quale feci le indagini per il clostridium difficile al quale risultai positivo e poi a seguito di cure negativizzato.

ecco il referto:
Esame condotto fino a 50 cm dal margine anale. si segnala presenza di isolate erosioni linerari non conflenti a circa 30 cm dal margine anale. le restanti pareti del grosso intestino sono elastiche, ben distensibili e con normale plicatura australe.
la mucosa ed il reticolo vascolare sottomucoso sono normali

diagnosi:
sigmoidite aspecifica (da antibiotici?)

nessuna biopsia
[#12]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Quindi, qualunque sia la causa, una infiammazione c' è .

Prof. alberto tittobello

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio