Diturbi gastrici ho il terrore di avere il cancro allo stomaco

Buonasera ho 60 anni premetto di essere un soggetto molto ansioso oltre che ipocondriaco.
Da ca 45 gg ho iniziato ad avvertire alcuni problemi a livello gastrico che rendono la mia quotidianita' molto difficoltosa: scialorrea, senso di pesantezza allo stomaco che compare in alcuni momenti della giornata e precisamente circa 2 ore dopo i pasti, accompagnato da una forte nausea che persiste anche a lungo nella giornata con sensazione di forte disagio e spossatezza; in mancanza di tali segnali ho costantemente lo sensazione paradossale di avere una vespa che ronza dentro il mio stomaco rendendolo ipersensibile e la mattina appena sveglio mi sembra di sentire in fondo alla gola una lieve acidita' non percepita precdentemente.
Preciso di non aver perso peso corporeo negli ultimi mesi, anzi ho acquiisto alcuni Kg di troppo, non ho difficolta' a deglutire, non avverto dolori addominali o gastrici se non crampi che scompaiono rapidamente; non ho perso l'appettito anche se non riesco piu' a mangiare come prima per il terrore e l'ansia della sintomatologia successiva; non ho mai vomitato, sono diventato leggermente stitico da alcuni gg. nonostante fossi sempre stato un orologio biologico in tal senso.
Preciso altresì che gli stessi disturbi si sono presentati nell'estate scorsa, seppure in modo meno accentuato e sono scomparsi dopo alcune settimane con assunzione di i. p. p...
Nel corso del 2013 a causa di problemi dispeptici similari ho eseguito gastroscopia con i seguenti risultati: cardias scampanante, ernia iatale di 4 cm, edema marcato e marezzature di tutta la mucosa gastrica specie a livello antro-corpale, gastroduodenite severa, ISTOLOGICO: gastrite cronica in fase attiva HP+., OLGA ZERO
Ho trattato all'epoca, previo consulto del mio Curante, H. P con terapia antibiotica senza successo. Controllo non fecale effettuato dopo 3 mesi con estremamente positivo per H. P:.
Su richiesta del mio Medico ho eseguito di recente ricerca antigene HP nelle feci con inspiegabile (a mio parere) esito negativo visti i pregressi,; falso negativo? non ho piu' assunto antibuiotici da allora se non per un breve periodo e per una modesta infezione delle vie urinarie;
sto assumendo da oltre 1 mese PANTOPRAZOLO 40 MG la mattina e DEBRUM 150 mg +4 2 volte al di' con scarsi risultati.
Vivo costantemente nell'incubo e nel terrore di avere il cancro allo stomaco, al pancreas oppure al fegato e lo stesso terrore ho per l'esecuzione di una nuova gastroscopia o ecografia addominale che non vorrei davvero fare.
Di recente ho eseguito emocromo che non evidenzia nessun valore anomalo così' come gli esami delle transaminasi che sono tutte nel range di normalita'.
Preciso che 4 anni fa ho avuto un "modesto " infarto del miocardio (ramo terziario), senza applicazione di stent con la seguente terapia medica: rampiril 5 mg, doxazosin 2mg, verapamil 120 mg., atorvastatina 20 mg,, cardiospirina, e pantoprazilo 20 mg.
Vi prego datemi un po' di conforto lle mie giornate sono un incubo vissuto nel terrore che il mio stomaco mandi i solitio segnali di malessere.
Spesso mi vergogno di tutte le mie paure che nascono comunque dalla perdita dei miei genitori avvenuta in tempi brevissimi per patologie tumorali; mio padre deceduto a 68 anni per neoplasia a primitivita' non trovata; mia madre deceduta anni 74 per cancro al colon.
Per tale motivo sono in sorveglianza e circa 6 mesi mesi fa ho eseguito la terza colonscopia con polipectomia (3 polipi); le prime due negative.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,7k 617 346
I sintomi riferiti non sono tipicamente associati al cancro dello stomaco.
Come fa per il colon, esegua con tranquillita' una gastroscopia per una diagnosi e anche per essere piu' tranquillo. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio