x

x

Terapia giusta per me?

Buonasera, da qualche mese sto avendo problemi di pesantezza dopo aver mangiato all’altezza dell’esofago ed a volte fino in gola e difficoltà di eruttazione solo se mangiavo qualcosa di elaborato.
Il tutto passava in un giorno.
Il 27 marzo dopo aver mangiato pasta zucca e Philadelphia ho avuto pesantezza nell’esofago/gola con alcune volte risalita di cibo in gola.
La pesantezza è rimasta per un po’ di giorni 4/5 e raramente nel mese di aprile ho avuto anche difficoltà a deglutire (sensazione che il cibo si ferma in gola più del normale e devo deglutire più volte per far scendere giù).
Il mio medico curante telefonicamente mi ha dato da prendere Lucen 40 mg al mattino e riopan la sera.
Ad oggi sono 8 giorni di cura e da due giorni la situazione va meglio ma mi sento molto debole ed a volte mi vedo pallida in viso, con dei brividi.
Ho una vita molto stressante per il lavoro e per la casa e due bimbi.
Dormo 6 ore scarse la notte.
In questi giorni sto cercando di mangiare più frutta (mela e pera) al posto del solito panino e prosciutto che mangiavo x merenda per aiutare la mia stitichezza (in questi 5 giorni ho mangiato anche pasta in bianco proprio per sbloccarmi e ci sono riuscita ma mangiando così ho perso peso.
Sono alta 1, 62 e peso 48kg.
Recentemente (2settimane fa) ero riuscita ad arrivare a 49, 5, ma perdo molto facilmente peso.
Mi chiedo se ho sbagliato ad ascoltare il medico di base che telefonicamente mi ha prescritto la terapia con lucen 40 mg 1 compressa al mattino e riopan la sera; e se la terapia sia adeguata al mio peso, dato che ho debolezza brividi e da stasera mi vedo pallida.
O mi conviene prenotare una visita con Gastroelterologo per l’importanza dei sintomi gastrici che ho avuto fino a qualche giorno fa ed interrompere la terapia?
Ringrazio chi vorrà aiutarmi.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6.2k 257
No, non interrompa la terapia e la prosegua allo stesso dosaggio. Il suo disturbo sembra dovuto a una non perfetta coordinazione dei movimenti ( la peristalsi ) che l ' esofago deve fare per trasportare il cibo dalla faringe allo stomaco. E questo difetto spesso è causato a reflusso di acido. Quindi la terapia, come prima scelta, è corretta.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore ascolto il suo consiglio. Grazie mille per avermi dedicato del tempo e soprattutto la sua competenza. Grazie tante ancora e buona giornata.
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6.2k 257
Grazie, ci risentiamo

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, scrivo per aggiornarla. Mi mancano 5 giorni per concludere la terapia (lucen 20mg e Riopan); al momento si è risolto il problema della pesantezza di stomaco e devo dire che fino a due giorni fa mi sentivo anche più forte e vitale del solito. Fino a quando venerdì sera ho mangiato mezza fettina di carne di cavallino cotta sul fuoco che già dai primi bocconi mi procurava eruttazione bloccata (nel senso che non riuscivo a farla) ma arrivata a metà fettina ho dovuto fermarmi per forte pesantezza in esofago. (sensazione di cibo accumulato in gola). Immediatamente ho sentito qualcosa risalire su per la gola e non scendeva (come se si era ristretta la gola e non scendeva nulla, intanto la gola mi tirava e sensazione di mancamento di aria per la respirazione (come se si fosse ridotta la mia capacità di introdurre aria per respirare). Immediatamente ho bevuto due sorsi di acqua (che scorreva tranquillamente nello stomaco e mi fa pensare che forse il cibo era veramente fermo in gola). Tutto questo fastidio (solo ed esclusivamente nella parte sinistra della gola) immediatamente è finito con questi due sorsi di acqua. Mi è rimasto da venerdì sera solo un po' di sensazione di stomaco disturbato e brividi di freddo in alcuni momenti. A questo punto mi chiedo se con la sospensione della terapia tra 5 giorni avrò risolto o no. Il giorno 1 giugno ho la prima visita con il gastroenterologo e spero di capire cosa mi sta succedendo. Sono in un periodo di forte stress per situazioni di lavoro e famiglia. Inoltre il nutrizionista che mi segue (per riprendere peso) da qualche giorno mi ha prescritto degli integratori che non so se interferiscono con il Lucen 20 mg e Riopan che sto prendendo la sera che sono: Vitamine, minerali, proteine e carboidrati [Proteine 31g / 100 g ] MERITENE Forza & Vitalità (Nestlè); Energizzante Dimetilglicina, inositolo, betaina, o.e. arancio dolce D MG-GOLD (erbe nobili); Fermenti lattici, FOS, baobab, inositolo FORTIF 3; Per l’equilibrio idrosalino, rilassamento muscolatura liscia, stress ed intestino: MAGNESIO SUPREMO. Secondo lei posso prenderli in concomitanza con Lucen e Riopan? E se dovessi fare una gastroscopia questi integratori andrebbero sospesi qualche giorno prima oppure no? Sa dirmi se questi influiscono sulla coagulazione del sangue visto che ho sospeso la cardioaspirina in attesa di parlare con il cardiologo per la sostituzione con altro farmaco? Mi perdoni se ho chiesto tante informazioni e la ringrazio sin da ora.
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6.2k 257
Sì, può prenderli e non vanno sospesi prima della gastroscopia. Non influiscono sulla coagulazione, ma non so perché ha sospeso l' aspirina.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, grazie mille per la risposta per me veramente importante. La mezza cardioaspirina al giorno l'ho sospesa perchè ho il dubbio che i miei problemi di stomaco siano una conseguenza dell'assunzione della cardioaspirina; e quindi per evitare di aggravare la mia situazione di esofago-stomaco. Chiederò al mio cardiologo, una volta appurata la mia situazione sull'apparato digerente, di sostituirla con un altro farmaco più tollerato dal mio stomaco. Grazie ancora per il tempo che mi ha dedicato e le auguro buona giornata.
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6.2k 257
O.K.

Prof. alberto tittobello