Gastroscopia con biopsie, hp positivo

Salve, ho svolto una gastroscopia con biopsie poiché da anni dopo i pasti principali mi si forma del muco in gola con conseguente tosse grassa, e la terapia con pantorc non ha funzionato.
Il risultato è il seguente: "ESOFAGO: regolare per callbro, decorso e rivestimento mucoso.
Giunzione esofago-gastrica Incontinente con prolasso gastrico.
STOMACO: cavità gastrica di forma regolare.
Lago mucoso limpido.
Mucosa antrale lievemente iperemica ed edematosa.
Si praticano biopsie per tipizzazione istologica e ricerca H.
pylori.
Mucosa di corpo e fondo nella norma.
Piloro regolare.
In retroversione cardias incontinente.

DUODENO: regolare fino al II duodeno.
D.
:incontinenza cardiale-gastropatia antrale.


A) Frammenti bioptici di mucosa del bulbo duodenale con villi digitiformi, con lieve distorsione del profilo, taluni con lieve riduzione dell'altezza, con brush border preservato e normale quota di linfociti intraepiteliali (IEL - CD3+).
La lamina propria è sede di un moderato infiltrato infiammatorio cronico a lieve attività.

Si osserva iperplasia delle ghiandole di Brunner.
Assenza di formazioni parassitarie tipo Giardia lamblia.


B) Frammenti bioptici di mucosa duodenale con villi con adeguato rapporto villi/cripte, normostrutturati, brush border e maturazione mucipara preservati, non evidenza di iperplasia delle cripte, normale quota di linfociti intraepiteliali (IEL - CD3+).
La lamina propria è sede di iperemia, congestione e lieve flogosi cronica.

Assenza di formazioni parassitarie tipo Giardia lamblia.
Reperto morfologico di duodenite cronica, a lieve attività bulbare, da correlare al dato clinico-anamnestico-strumentale.


DIAGNOSI:

A-B) Frammenti bioptici di mucosa gastrica tipo antro e tipo corpo sede di flogosi cronica moderata- severa, con aspetti follicolari, a moderata attività, erosiva.
Positiva la ricerca dell'Helicobacter pylori sull'epitelio foveolare.

Punteggio sec.
Sidney 1990
Grado dell'infiammazione: 2-3
Attività infiammazione: 2
Atrofia ghiandolare: 0
Metaplasia intestinale: 0
Helicobacter pylori: 2

Conclusione: gastrite cronica attiva, HP+.
"

Premetto che l'helicobater l'ho eradicato già circa 1 anno fa con amoxicillina claritromicina e ipp, e dall'analisi delle feci non risultava più la positività... Quindi ora non so se sono stato di nuovo infettato o era un falso negativo.
Quindi volevo chiedervi, il risultato della gastroscopia e delle biopsie è compatibile con il mio sintomo principale (cioè formazione di muco con tosse grassa) ed anche eruttazioni frequenti.
Grazie mille
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Di HP ci si può reinfettare.
I sintomi possono essere compatibili con infezione da HP.
Ne parli con il Collega che la tiene in cura per nuova terapia eradicante.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Grazie Dottore. Il gastroenterologo riteneva strano che questo sintomo non fosse scomparso con pantorc e pensava più a qualche allergia o problema respiratorio, e che di solito il reflusso causa tosse secca, ed inoltre essendo io già in terapia con biologico e metotrexato per artrite, mi avevano detto che quasi sicuramente non sarebbe risultata nessun tipo di infiammazione dato che il metotrexato è un antinfiammatorio.. Quindi gastrite e duodenite da quanto ho capito e letto probabilmente sono causati dall'HP, mentre invece il prolasso gastrico (ernia iatale?) e l'incontinenza? Sono "normali"? Grazie
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Sono alterazioni anatomiche indipendenti dall'hp

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto