Utente 152XXX
gent.mo dott,
le scrivo perkè leggendo le sue ricerche ho trovato la soluzione ai miei problemi;
sono ormai anni che combatto con una febbre persistente, dolori articolari, mal di testa e nell'ultimo periodo anche inappetenza e dimagrimento.
dalle analisi di laboratorio effettuate sono risultati positivi gli igg sia dell'epstein barr che del citomegalovirus mentre le igm sono entrambe negative, nelle analisi precedenti effettuate circa un paio di mesi fa le igm del citomegalovirus invece erano presenti quindi il virus era in atto, ho però notato da analisi fatte lo scorso anno che le igg del cmv erano già presenti quindi il virus si è probabilmente attivato.
Dai controlli effettuati non è emerso niente di preoccupate a parte il valore del tas ke era di 492 ma il medico mi ha consigliato comunque un ecocardiogramma, elettrocardiogramma ed rx, i risultati di queste ultime analisi sono usciti bene a parte un poko di muchi nei polmoni dovuti al fumo ed un leggero billowing della valcola mitrale con un piccolo soffio al cuore.
inoltre ho notato che questa febbricola compare con l'arrivo dell'ovulazione e va via solo dopo il ciclo, è come se il mio organismo quando sono in ovulazione fosse più predisposto alle infezioni(oltretutto lavoro in un asilo nido e sono a contatto con i microbi tutti i giorni).
Quello che mi premeva chiederle è come eliminare per sempre questo virus dal mio organismo e quali cure seguire.
spero in una sua risposta.

[#1] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Dovrebbe precisare a quale dott. si sta rivolgendo.
Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830

[#2] dopo  
Utente 152XXX

Non mi rivolgo a nessun medico in particolare,
mi rivolgo a chiunque sia in grado di aiutarmi.
Ho letto qualche discussione del dott. Moschini e mi farebbe piacere ricevere un consulto anche da lui ma qualunque dottore volesse aiutarmi sarà ben gradito.

[#3] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Il dott. Moschini non e' piu' ospite di medicitalia e non le dara' risposta in questa sede.

La mia personale risposta riflette l'opione corrente sull 'EBV e cioe' che in realta' non c'e' modo di eradicarlo dall'organismo a meno di uccidere tutti i nostri linfociti, nel cui genoma esso e' ormai incorporato.

Peraltro siccome il 90% della pop. adulta sana ospita comunque il virus e sta bene lo stesso, e' difficile considerarlo un patogeno aggressivo meritevole di essere combattuto attivamente.

Discorso simile per il CMV, in cui la persistenza di IgM che si sono negativizzate tardivamente puo' indicare un problema tecnico (igM persistenti) o un caso di contatto prolungato con il virus. Anche il TAS alto potrebbe essere stato stimolato dal contatto coi bambini.

Dato il suo mestiere, se lei non fosse piu' che ben messa immunologicamente, sarebbe sempre malata, con febbroni a 40. La febbricola postovulatoria e' probabilmente una anomalia della termoregolazione di natura ormonale.

Come proporre correttamente quesiti online relativi ad analisi di laboratorio:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=42830

[#4] dopo  
Utente 152XXX

la ringrazio sentitamente per la sua pronta risposta,
purtroppo sono ormai quasi 10 anni che combatto con questa febbricola persistente, ci sono giorni in cui mi sento bene ma non mi sento mai perfettamente in salute e questa cosa inizia a crearmi dei disagi.
ho preso una settimana di malattia dal lavoro sperando che questa febbre scomparisse ma ho sempre una temperatura che oscilla tra i 37 e i 37 e 8 gradi e non sopporto più i dolori alle gambe ed i capogiri che sto avvertendo nell'ultimo periodo(la mia dottoressa imputa i capogiri al prolasso della mitrale e al dimagrimento che ho avuto da quando lavoro a scuola).