Utente 273XXX
Ho mio nonno di 79 anni affetto da morbo di alzheimer da molto tempo ma il problema è che un 6 mesi fà ha avuto una vasculopatia celebrale colpendo il lao sinistro ed ora è costretto a stare su una sedia a rotelle. il problema è però che da allora è sempre molto agitato anzi troppo e la sera riesce a riposare solo grazie ad una siringa di talofen, quano poi svanisce l'effetto si inbestialisce moltissimo e nonostante abbiamo provato diverse cure per calmarlo come ad esempio gocce di talofen(22) oppure haldol, valium clopixol seroquel, sereprile, gabapeint, ecc,, sono state tutte inefficaci e nessune di queste medicine lo tranquillizzano anzi lo rendono ancora più agitato. a tal proposito volevo chiedervi se c'è qualche mecina che riesce a farlo stare più tranquillo.vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta

24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente

capirà che non è assolutamente possibile ( eticamente e clinicamente) consigliare una terapia antipsicotica a distanza.

Avrei alcune domande:

I tentativi fatti ( lei elenca una moltitudine di farmaci) sono stati effettuati sotto supervisione medica?

prima di somministrare i farmaci il paziente è stato valutato globalmente alla ricerca di eventuali altre cause di disagio ?

La funzionalità tiroidea , epatica e renale è nella norma?

prende farmaci per altre patologie?

chi , quando e su quali basi aveva posto la diagnosi di alzheimer?

è stato valutato cardiologicamente per poter somministrare alcune classi di farmaci che richiedono tale precauzione?

cordiali saluti

Dr. Salvatore Bartolotta