Utente
Mio nonno è malato di Alzheimer ed è ultimamente peggiorato: ha continue crisi. Abbiamo provato con diversi calmanti, l'ultimo utilizzato è il Seroquel (compresse da 100 mg. 1 la mattina, 1 il pomeriggio e 1 la sera), ma gli effetti sono del tutto vani. In passato, ci è stato prescritto il Talofen in gocce orali (da 100 mg. 20 gocce la mattina, 20 il pomeriggio e 20 la sera), anche questa inefficace. Altri calmanti che possano avere un reale effetto e quanto più duraturo possibile? Prendeva, a parte i suddetti calmanti, Aricept (1 al giorno), sospesa perchè inefficace, data la fase progredita di Alzheimer. Attualmente, prende Repaglina, per il diabete (compresse ad 0,5 mg. 1 la mattina, 2 il pomeriggio e 2 la sera), e Quark, per la pressione (compresse da 10 mg. 1 al giorno).

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

purtroppo non è possibile dare una risposta alla Sua domanda in quanto è vietato consigliare farmaci on line, a distanza. Deve rivolgersi al neurologo o al geriatra che segue il nonno che è l'unica figura professionale, insieme al medico curante, che può prendere le decisioni terapeutiche in questione, per es. aumentando il dosaggio dei farmaci che assume attualmente o utilizzando farmaci diversi.

Cordiali saluti ed auguri
Dr. Antonio Ferraloro