Utente 128XXX
Salve,
sono alla 29esima settimana di gestazione. E’ da un po’ di settimane (circa dal sesto mese di gestazione) che sento la mia piccolina con il singhiozzo e ora che è più grande la sento ancora di più con il singhiozzo, più spesso. Sento dei movimenti ritmici che durano per una decina di minuti.
Posso fare qualcosa per farle passare il singhiozzo quando sento che ce l’ha? Posso fare qualcosa per alleviarle il fastidio?
E’ normale avere il singhiozzo 3-4 volte al giorno?
Quando le viene il singhiozzo a me non pare di fare movimenti strani, anzi, a volte le viene che sono tranquillamente seduta nel divano o alla scrivania o sono nel letto che dormo.
A cosa è dovuto il singhiozzo? E’ sintomo di qualche problema o è sintomo di buona salute?
Attendo un Vostro gentile riscontro
Saluti

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Quello che lei chiama "singhiozzo", non è altro che una serie di movimenti fetali descritti come "movimenti respiratori".
Si tratta di movimenti di breve escursione, ritmici e di piuttosto elevata intensità che mimano l'affanno di chi ha fatto da poco uno sforzo o una corsa.
In realtà la loro catalogazione non è del tutto esatta nello specifico.
Si sa, infatti, che il bimbo non "RESPIRA", nel senso che non immette aria nei polmoni in quanto:
a) gli alveoli polmonari (sorta di sacchette normalmente ripiene d'aria per lo scambio gassoso aria/sangue) sono del tutto collabiti durante la gravidanza (ssi apriranno e si riempiranno d'aria dopo il primo vagito, alla nascita)
b) è del tutto immerso nel liquido amniotico per cui aria non ve n'è assolutamente.

Ciononostante gli studiosi della materia hanno voluto dare questa definizione in quanto, con tali movimenti, il bambino mima perfettamente l'escursione toraco-addominale che sarà alla base del suo respiro dopo la nascita.
D'altronde questi movimenti provocano il flusso e reflusso di liquido, oltre che nelle vie digestive, anche nelle prime vie aeree; questo, si è potuto dimostrare, comporta una progressiva "maturazione" dell'epitelio tracheo-bronchiale e contribuisce alla definitiva "maturazione" del parenchima polmonare del feto, in vista dell'evento nascita.

Perciò: nessuna paura. Il suo bimbo non singhiozza; semplicemente si "allena" ai movimenti che farà dopo nato per la giogia (relativa) di mamma e papà...si sa, infatti, che, proprio per aumentare la forza di penetrazione dell'aria nei polmoni, a questi movimenti, il bimbo associa il pianto, vera "delizia" per le future sue...notti insonni.


Cordialità ed auguri per la Santa Pasqua.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 128XXX

Salve,
grazie aniztutto per la Sua gentile risposta. Quindi mi conferma che quando sento questi movimenti così "ritmici" comunque la bimba non sta soffrendo?
Io sento questi movimenti dall'ombelico in giù, mentre sento movimenti di altro tipo nell'alto addome.Potrebbe significare che la bimba è cefalica?
Grazie nuovamente a tanti auguri di una felice Santa Pasqua

[#3] dopo  
Utente 128XXX

Gentile Dottore, Le chiedo anche un'altra informazione: a volte sento la piccolina fare movimenti tipo scatti. Per intenderci tipo il movimento che facciamo noi con la mano quado ci scottiamo o il movimento che fa un gattino con la zampa quando si vuol togliere l'acqua dalla zampina. Sono 7-8 movimenti repentini, veloci. Non sono movimenti lenti e armonici come la maggior parte dei suoi movimenti. Perchè ha questi scatti di tanto in tanto? E' normale o è meglio che consulti nel breve tempo la ginecologa? (la prossima visita l'avrò solo a fine aprile). Mi chiedo: andrà tutto bene a livello neurale? L'ecografia morfologica analizza il sistema nervoso? Non mi spiego davvero perchè ogni tanto (1-2 volte al giorno al massimo) abbia questi scatti repentini che durano 3-4 secondi e durante i quali avverto 7-8 movimenti ravvicinati.
E' sintomo di sofferenza secondo Lei?
Grzie di nuovo ma questa cosa mi turba molto.

[#4]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Come Le ho già scritto, i movimenti repentini in genere sono dovuti a movimenti respiratori.
Altro, ovviamente, come capirà, non posso dirLe via telematica.
Ne parli con chi può eseguirLe un'eco e potrà verificare de visu l'associazione o meno con quanto Le sto dicendo.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5] dopo  
Utente 128XXX

Salve,
La ringrazio per l'ulteriore risposta. La disturbo per l'ultima volta per spiegare che i movimenti repentini che sento (come da mia ultima comunicazione) non sono la stessa cosa di ciò che chiamavo "singhiozzo" e che Lei ampiamente mi ha chiarito. Sono movimenti di arti o comunque di gomiti/ginocchia, insomma di parti piccole del corpo. Non mi sembrano movimenti del torace. E' per questo che le chiedevo se è normale che la bimba abbia scatti del genere e Le chiedevo se durante l'eco morfologica si analizza il sistema nervoso.
Non sono frequenti questi "scatti", questi movimenti veloci. Capiteranno 1-2 volte al giorno, non di più. Mi dica Lei se riesce a dare un'interpretazione di questi movimenti e se ritiene sia meglio fare un'eco.
Infiniti grazie di nuovo.
Buona Pasqua

[#6]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
In genere, ai movimenti respiratori, si associano movimenti di arti fetali.


Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli