Utente
Gentile Dottore,
5 anni fa per episodi di galattorrea e ritardi mestruali, in seguito ad accertamenti (prolattina basale a 83 – prolattina dopo 15minuti a 63 – prolattina dopo 30minuti a 46 – intervalli di riferimento 2 - 25) mi è stato diagnosticato un microadenoma ipofisario secernente del diametro massimo di 3-4 mm. In seguito ad una cura con Dostinex (durata alcuni mesi) la prolattina è scesa, il ciclo si è più o meno regolarizzato e non ho più avuto episodi di galattorrea.
Il mio nuovo endocrinologo (all'ultima visita: prolattina basale a 67 – prolattina dopo 15minuti a 37 – prolattina dopo 30minuti a 30) mi ha consigliato di non iniziare nessuna altra cura in quanto il ciclo era rimasto più o meno regolare (dai 29 ai 36 gg) e non presentavo nessun sintomo da prolattina alta. In più disse che con questi valori di prolattina probabilmente non avrei avuto nessun problema per una futura gravidanza. Infatti al primo tentativo per la ricerca di una gravidanza rimango incinta. Tutto sembra andare bene, anche se secondo i calcoli del ginecologo la mia gravidanza risulta sempre indietro di circa 10 giorni rispetto al “conto” che avevo fatto io. Durante una visita alla 12 settimana scopro che purtroppo il cuore del mio piccolo si era fermano a 8 settimane. Ne consegue revisione della cavità uterina per aborto interno. Nessun esame specifico post-aborto. Questo avviene nel dicembre 2009.
Sono ormai passati svariati mesi dal raschiamento. Precisamente questo è il mio 6° tentativo fallito. Sto iniziando a preoccuparmi un pò. E' possibile che per la scorsa gravidanza sia "bastato" un solo tentativo e oggi invece sembra impossibile ritornare ad avere un'altra possibilità?
Ho svariati quesiti che riassumerò per punti:
1. I miei cicli dal raschiamento sono MOLTO cambiati. Sono molto più intesi e le perdite sono di sangue rosso vivo per molti giorni. Può essere normale?
2. Circa 7 giorni prima del ciclo avverto dolori alle ovaie difficili da descrivere: direi che assomigliano a crampi, sembra mi dirino le ovaie.
3. Dal raschiamento non noto più il muco eggwhite che precede solitamente l'ovulazione (che sto monitorando grazie all'utilizzo degli stick urinari che rilevano il picco dell'LH). Prima del raschiamento non lo rilevavo ogni ciclo (circa un pò meno della metà dei miei cicli) ma non mai come invece accade ora. Quale può essere la causa?
4. In quest'ultimo ciclo in più ho avuto una STRANISSIMO spotting iniziato circa il 10po con una striatura rosa/rossa sulla carta igienica in primo giorno. Gli altri giorni fino al ciclo solo 2 goccine marroni sul salvaslip. Questo spotting non l'ho mai avuto in precedenza. Cosa potrebbe essere?

Aggiungo che recentemente sono stata dalla mia ginecologa che mi ha visitato dicendomi che è tutto ok. Però io sinceramente non sono molto tranquilla, il che si evinge anche dalle mie interminabili domande.
Mi scuso della mia prolissità e attendo una Sua gentile risposta.
Saluti

[#1]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentilmente dovrebbe specificarmi cosa intende quando parla di 6 tentativi falliti (rapporti spontanei? stimolazioni?).
In ogni caso riterrei utile praticare alcuni esami. In primis terrei sotto controllo i valori della prolattina, soprattutto quando il ciclo si presenta "diverso dal solito". Poi effettuerei un tampone cervicale per la ricerca di chlamydia, ureaplasma e mycoplasma meglio se mediante amplificazione genica (PCR). Poi vi sono dei pannelli desami standard di base atti a valutare l'autoimmunità e la funzione tiroidea che sono gli ulteriori aspetti da studiare in caso di infertilità/abortività.

Aldilà di tutto, però, consideri che se lei ha avuto una volta una gravidanza, anche se esitata in aborto, vuol dire che non ha problemi a rimanere incinta, bisogna solo verificare se esiste qualche problemino che crea ostacoli in maniera da superarli.

Cordiali saluti,
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Menditto,
intanto grazie per la tempestiva risposta.
Ho controllato meglio ed i tentativi falliti sono in realtà 7. Tentativi con rapporti spontanei e mirati grazie all'utilizzo di stick urinari che rilevano il picco dell'LH. Ha qualche consiglio in merito??

L'ultimo dosaggio di prolattina (dopo il raschiamento) è 69,20 ng/ml al primo prelievo, 26,90 ng/ml dopo 30 minuti e 18,10 ng/ml dopo 60 minuti. L'intervallo di tempo è diverso dal solito perchè l'endocrinologo all'ultima visita mi aveva consigliato di farlo in questo modo. Gli intervalli di rifermento sono 2.00 - 25.00 ng/ml.
Durante questo prelievo ho effettuato anche il dosaggio del progesterone 7 giorni dopo l'ovulazione ed è di 12.90 ng/ml con intervallo di riferimento 1.00 - 20.00ng/ml.

Gli esami da Lei consigliati (tampone ed esami per autoimmunità e funzione tiroidea) sono per la poliabortività? Se è così non penso che la mia ginecologa intenda prescrivermeli perchè all'inizio mi disse che solo dopo un altro aborto solitamente si indaga maggiormente. Io personalmente sarei anche felice di farli perchè pensare di passare nuovamente un trauma simile mi spaventa molto.
Cosa mi consiglia di fare?
L'unica dato riguardante la tiroide è del TSH che risulta essere 0.66 mcUI/ml su intervallo di riferimento 0.30-5.00.

Sono molto confusa sul da farsi. Come posso procedere???

Grazie anticipatamente
S.

[#3]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
I valori della prolattina sono buoni.
Riguardo agli esami, dopo cinque anni di attesa in cui l'unica gravidanza è esitata in aborto, sinceramente mi sento di consigliare di eseguirli, anche perché non si tratta di esami invasivi.
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Menditto,
scusi ma forse ha letto male i miei messaggi qui sopra.
La scorsa gravidanza è arrivata al mio primo tentativo poi però è esitata in aborto. Ora, dopo il raschiamento, sono al 7 tentativo spontaneo e ancora nulla. Sono 5 anni che so di avere il microadenoma, non che cerco una gravidanza.
Con questi dati più chiari mi consiglia ugualmente di effettuare gli esami?

[#5]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Chiedo scusa, è chiara l'incomprensione.
Le chiedo, allora, se la prima gravidanza la ha avuta sempre in seguito a rapporto mirato con stick.
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#6] dopo  
Utente
La prima gravidanza è arrivata al primo mese di tentativi usando gli stick. L'unica cosa strana è che, in base alle ecografie successive, il concepimento mi è stato ridatato sette giorni dopo a quello che mi aveva segnato come ovulazione lo stick.

C'è qualche consiglio in merito ai rapporti mirati? Quando? Ogni quanti giorni?

[#7]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Nella mia esperienza lo stick può ingannare spesso.
Considerato che non c'è un problema di fertilità, praticherei rapporti liberi senza caricare troppo di ansie e di attese alcune giornate "particolari".
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dr.Menditto,
questa volta le scrivo per darle una bellissima notizia. Sono incinta e già alla 10'settimana.
Ieri ho ritirato le analisi del sangue che le posto qui sotto. Alcuni valori sono sballati. Mi potrebbe gentilmente dare il suo parere.

EMOCROMO CON FORMULA
Globuli Bianchi 10.90 migl./mmc (4.00-10.90) AL LIMITE
Globuli Rossi 4.13 mil./mmc (4-5.2)
Emoglobina 13.2 g/dl (12-16)
Ematocrito 38.3% (36-46)
MCV 92.7fl (80-99)
MCH 32.0pg (26-36)
MCHC 34.6g/dl (31-37)
RDW 12.8cv% (12.6-15.8)
Piastrine 233migl./mmc (140-440)
MPV 9.8fl (6.3-12.5)
Gr Neutrofili 60.8%
Linfociti 27.2%
Monociti 6.2%
Gr. Eosinofili 5.5%
Gr. Basofili 0.3%
Gr. Neutrofili 6.61migl.mmc (1.8-7.7)
Linfociti 2.96migl./mmc (1-4.5)
Monociti 0.67migl./mmc (0.1-1)
Gr. Eosinofili 0.60migl./mmc (0-0.35) FUORI RANGE
Gr.Basofili 0.03migl./mmc (0-0.1)

TSH 0.34microIU/ml (0.35-4.94) FUORI RANGE

Ringraziandola anticipatamente Le porgo distinti saluti

[#9]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Auguri per la bellissima notizia e in bocca al lupo per il prosieguo della gravidanza.

Riguardo agli esami, il valore dei globuli bianchi e degli eosinofili non è da considerare alterato. Per quanto riguarda il TSH le consiglio di ripetere il dosaggio e praticare anche FT3, FT4, Anti -TPO e Anti-Tg in maniera da avere un profilo tiroideo completo da sottoporre al suo medico.
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli

[#10] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Menditto,
sono già in possesso di alcuni dei valori che mi ha consigliato di effettuare; sbadatamente mi ero dimenticata di inserirli.
TSH 0.34microIU/ml (0.35-4.94) FUORI RANGE
FT4 12.9pg/ml (7-15)
FT3 3.6pg/ml (1.7-3.7)
Gli altri due che mi ha consigliato (Anti -TPO e Anti-Tg)non li ho fatti.
In questi giorni ho anche fatto vedere gli esami al medico che mi segue e per ora ha detto di non indagare ulteriormente avendo valori nella norma dell'FT3 e FT4. Concorda con questo parere o no??
Ho effettuato un eco di controllo e sembra proseguire tutto bene.
Ora sono alla 10 settimana e volevo sapere di preciso quando si abbassano le alte probabilità di aborto.

Grazie immensamente per la sua disponibilità

[#11]  
Dr. Agostino Menditto

40% attività
4% attualità
20% socialità
AVERSA (CE)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Praticherei anche gli altri esami che le ho consigliato.
Dr. Agostino Menditto
Specialista in Ginecologia e Ostetricia
Responsabile U.O. Ginecologia e Ostetricia
Clinica Mediterranea - Napoli