Utente
Gentili dottori,
da 2 mesi prendo la pillola Fedra, ma sono ancora un pò ansiosa a riguardo. Infatti, temendo che per qualche interazione indesiderata (magari con alcol o farmaci) o mio errore la sua efficacia non sia totale, non mi sono ancora lasciata andare a rapporti completi con eiaculazione interna..sbaglio,vero?

Comunque l'oggetto principale del mio consulto è il seguente: ho assunto la pillola sabato alle 21 e ho poi avuto un episodio di diarrea leggera domenica alle 12.30, ho assunto ENTEOGERMINA 2 volte domenica,ma viste le numerose ore trascorse non mi sono preoccupata(ed ho avuto un rapporto domenica pomeriggio..ero protetta?). poi ho regolarmente assunto la pillola domenica sera alle 21, ma di nuovo lunedi mattina alle 10 ho avuto un episodio pù significativo) di diarrea.poi più niente.. l'assorbimento della pillola sta avvenendo correttamente anche se il mio stomaco è stato un pò in subbuglio? se si ripresentasse la diarrea potrei assumere BAREXAl o altri farmaci simili per bloccarla?

Infine, forse a causa ello stress, mi si è formato un herpes sulle labbra (ne soffro spesso). Posso utilizzare ZOVIRAX in pomata e i cerotti COMPEED? se la situazione non migliora posso assumere ZOVIRAX in compresse o un altro antibiotico specifico? In tutti questi casi la pillola perde efficacia?

Chiedo scusa per l'enorme quantità di domande, ma come ho detto tutti i dubbi che mi assillano non riescono a farmi stare tranquilla..

Vi ringrazio in anitcipo per la pazienza e la cortesia,

Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il vomito o l'episodio diarroico devono avvenire entro le 4 ore dall'assunzione per creare problemi.
Ci potrebbero essere problemi con l'antibiotico per una parziale riduzione dell'effetto contraccettivo.
La CONTRACCEZIONE inizia da subito appena si inizia l'assunzione della prima pillola.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio di cuore, mi ha molto tranquillizzata.
POsso quindi utilizzare zovirax in crema e cerotti compeed senza alcun rischio?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
perfetto
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Caro dottor Blasi,
il problema della diarrea si è purtroppo ripresentato..

ieri sera ho iniziato un nuovo blister alle 21, ho avuto un episodio di diarrea dopo 3.5 ore e ho dunque assunto un'altra pillola come consigliato sul foglietto illustrativo di Fedra. Ma questa mattina (dopo 7.5 ore dall'assunzione della pillola di "emergenza") ho avuto di nuovo un altro episodio di diarrea. COsa mi consiglia di fare per questo mese? Posso continuare regolarmente perchè l'efficacia non è compromessa?

in attesa di una sua gentile risposta,
le invio cordiali saluti

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se l'episodio diarroico è comparso dopo 7 ore circa,quella pillola è stata abbondantemente assorbita,quindi nessun problema.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottor Blasi, le scrivo ancora una volta perche' ultimamente il problema della diarrea mi sta tormentando ultimamente (non ne soffro in genere, ed inizio a preoccuparmi che possa nascondere qualcosa).

Cio' che le chiedo ora e' comunque una linea di condotta generale:
1)qualunque pillola assunta e non seguita da alcun episodio diarroico ENTRO 4 ORE posso considerarla tranquillamente assorbita?
2)se invece ho un episodio diarroico entro le 4 ore posso assumerne un'altra e stare comunque tranquilla? c'e' un limite massimo di pillole "doppione" da prendere in un mese oltre il quale sarebbe opportuno considerare l'efficacia contraccettiva ridotta e ricorrere ad altri metodi?
3) supponendo (come purtroppo si sta verificando) che per PIU GIORNI DI SEGUITO io prenda la pillola la sera, trascorra tranquillamente la notte e abbia uno o piu' episodi diarroici in giornata (dopo almeno 8 ore), posso considerare ogni pillola serale assorbita o no?

spero lei possa schiarire definitivamente tutti i miei dubbi,

la ringrazio,

cordiali saluti

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se i problemi intestinali sono frequenti,lei non può inseguire questi episodi diarroici frequenti.
Le consiglierei l'uso dell'ANELLO VAGINALE o il CEROTTO TRANSDERMICO che non risentono del vomito o della diarrea.
E' difficile rispondere alle sue domande perchè è impossibile valutare la quantità di farmaco che è stato assorbito prima e dopo l'episodio diarroico.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
la ringrazio, questa era in effetti la mia preoccupazione nel caso gli episodi non si bloccassero.

Comunque per questo mese crede che io possa stare tranquilla e continuare ad avere rapporti non protetti se non ho piu' alcun episodio, considerando che i casi diarroici nel complesso sono stati fino ad ora:

- 1 solo entro le 4 ore (con pillola di emergenza prontamente presa, come le ho descritto in un precedente intervento, e seguita da un episodio diarroico dopo 7.5)

- circa 4/5 episodi separati nel corso delle 2 settimane precedenti, ma sempre dopo almeno 8-10 ore dall'assunzione della pillola

se la diarrea non si ripresenta, l'efficacia della pillola e' preservata finora e per le 2 restanti settimane del blister?

grazie ancora in anticipo, saluti

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sintesi perfetta!
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI