Utente
gentili dottori
dopo aver scoperto ieri di aver avuto un microaborto mi chiedo quando possa iniziare a pensare di nuovo a concepire visto che il mio ultimo ciclo è stato il 10 dicembre e che ancora non ho il nuovo ciclo. tra 4 giorni vedrò la mia ginecologa ma non mi è chiaro cosa debba aspettarmi dalla visita e come può un ciclo ritornare spontaneamente. da cosa sono provocati i microaborti? dovrei aspettarmi un raschiamento (che in passato ho già effettuato per due interruzioni per uovo chiaro a 4 mesi) o devo solo aspettare che il mio ciclo ritorni naturalamente? ci sono medicinali che possono indurre il cicclo? posso incorrere di nuovo in questi microaborti o sono solo rarità?ho timore che la mia età(35 anni ) non giochi a mio favore. vorrei poter pensare che la prossima volta andrà meglio ma attualmente vedo il mio futuro molto nebuloso. potreste chiarirmi un pò le idee?
grazie per le vostre tempestive risposte.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

cosa intende per microaborto?
Ha avuto un aborto interno o una gravidanza biochimica (ovvero quando le beta o il test sono positivi e poi arriva il ciclo)?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
gentile dottoressa
in data 30 dicembre il mio test ha dato esito positivo. ho eseguito il primo dosaggio delle beta da cui si è rivelato 8,6. ieri il mio monitoraggio delle beta era di 0,2. ad oggi ho ancora forti nausee e nessun dolore. cosa è il microaborto? quando riavrò il mio ciclo?l'ovulazionedel prox ciclo sarà una ovulazione normale? quando potrò essere pronta a concepire di nuovo? sono un pò in ansia....anche perchè non vorrei trovarmi nella situazione spiacevole di trovarmi a lavoro e sentirmi male... a causa di un ciclo eccessivamente doloroso...

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Non esiste il termine medico di microaborto.
Quello a cui lei è andata incontro è forse una gravidanza biochimica, che sarebbe rimasta sconosciuta se lei non avesse fatto il test. Queste sono evenienze molto frequenti nella vita di una donna e non necessitano di raschiamento.

L'ovulazione riparte presto, già questo ciclo potrebbe essere ovulatorio.
Vada con fiducia dal medico, che la rassicurerà sul suo stato di salute.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
grazie per la sua tempesiva risposta. mi auguro di poter al più presto scrivere per una felice notizia.

[#5] dopo  
Utente
gentilissima dottoressa
le scrivo per comunicarle quanto mi è accaduto. ho avuto il mio ultimo ciclo (dopo l'esperienza sopra descritta) il giorno 11 di gennaio. il giorno 4 di febbraio ho fatto il test di ggravidanza risultato positivo. ho però avuto delle lievi perdite emorragiche in data 7 febbraio. ho fatto le analisi delle beta ed il valore risulta essere 83. mi chiedo: dovrei preoccuparmi di queste perdite? sono già in cura con la mia ginecologa che mi ha prescritto due capsule di prometrium 2oo, una aspirinetta al fiorno, il deltacortene e il multicentrum materno. secondo lei le beta sono basse? la mia dottoressa mi dice di non preoccuparmi....lei che ne pensa?

[#6]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Una sola beta non vuol dire molto, come legge anche sul mio blog


https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/235-beta-basse-come-capire-l-evolutivita-della-gravidanza.html

ripeta l'esame, e quando le beta superano 1000 faccia anche un'ecografia transvaginale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#7] dopo  
Utente
grazie dottoressa...ma dovrei preoccuparmi per le piccole perdite? non sono accompagnate da nessun dolore e risultano essere molto scarse....

[#8]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Di per sè non sono un segno negativo (sempre che non diventino un ciclo vero e proprio), vediamo poi cosa ci dice l'ecografia.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#9] dopo  
Utente
gentilissima dottoressa
vorrei chiederle un consiglio circa la corretta interpretazione delle mie beta. il giorno 8 ho eseguito un prelievo il cui risultato era di 82. oggi 12 febbraio ho eseguito il secondo prelievo il cui risultato è 618,9. ho avuto l'ultimo ciclo il giorno 11 gennaio. non le sembrano pochi i valori del secondo prelievo?
grazie.

[#10]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Le beta sono in rialzo, ma da sole non sono in grado di dare informazioni sul corretto andamento della gravidanza, ma solo un'idea di massima.
E' l'ecografia che fa diagnosi.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi