Utente
Salve..
Ho 26 anni e quasi fin dai miei primi rapporti ho utilizzato la pillola.
Dopo 3 anni l'ho sospesa da circa 3 mesi senza alcun problema non avendone necessità. Ho ricominciato ad avere rapporti e avvenendo una volta la settimana, ancora utilizziamo il profilattico. Mi sono sempre abbastanza informata sulla contraccezione e sulle accortezze da utilizzare nonchè sul funzionamento del mio corpo. Solo che i dubbi alla fine vengono lo stesso. Il punto è questo: il mio ragazzo si eccita facilmente e noto (cosa mai successa prima con un altro partner) che il liquido mi bagna proprio sul corpo (pancia, gambe) ma non posso percepire se le goccie sfiorano anche i genitali e nonostante qualche "strusciamento" genitale genitale, non c'è stai mai una penetrazione senza protezione e nè mai qualche incidente col profilattico. Si può parlare di rapporti a rischio in questi casi, sapendo che sono anche nell'arco dei 15gg più fertili?

Grazie!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Molto bassa la percentuale di rischio , ma presente perchè nel liquido preeiaculatorio potrebbero essere presenti spermatozoi.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
mi consiglia la contraccezione d'emergenza?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assolutamente NO!
Mi aveva chiesto di possibilità di concepimento.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto dottore..
un'ultima cosa: a prescindere dal fatto che sono sicura che non ci sia stata penetrazione, il contatto del pene con le labbra vaginali (un pò dopo l'eiaculazione) è sempre stato superficiale, ma non so quantificare la superficialità.. la % di rischio sarebbe sempre bassa?

Di nuovo grazie e buona giornata!

[#5] dopo  
Utente
appurato che il ciclo è arrivato e ho ripreso ad assumere la pillola, volevo chiedere con esattezza quand'è che un lassativo provoca "interazione" con la pillola? Io credo solo nel momento in cui provochi diarrea forte entro le 4 6 h di assunzione, giusto?
Ho assunto un lassativo ad azione osmotica a più di 12h dalla pillola della sera e a diverse ore di distanza prima della pillola successiva. Un lassativo che è scritto dovrebbe avere effetto a 3gg dall'assunzione ma a me ha fatto effetto poche ore dopo, ma senza diarrea. Feci ben formate, come se lo stimolto fosse naturale. Credo che posso stare tranquilla, vero?

grazie infinite.

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tranquilla nessun problema.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore,
vorrei sapere se le creme anticellulite tipo fangocrema GUAM e integratori tipo liquipef per combattere la ritenzione dall'interno possono interferire con la pillola. Le creme presumo di no, ma gli integratori?
io ho un leggero, quasi non visibile inestetismo, credo solo dovuto alla pillola visto che le donne della mia famiglia hanno iniziato a "soffrire" di cellulite in tarda età.. iniziare questo tipo di trattamento ora sarebbe troppo presto? faccio molto movimento e bevo discretamente, ma visto il periodo invernale, vorrei fare qualcosa di più.

Grazie infinite!

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Cosa contiene il "liquipef" non lo conosco.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
Integratore alimentare di estratti di Ananas, Betulla, Meliloto, Orthosiphon, con Leucocianidine da Vite rossa.

Utile per coadiuvare la funzionalità del microcircolo, il drenaggio dei liquidi corporei e per contrastare così gli inestetismi della cellulite.

Così è scritto.. lo sta assumendo anche mia mamma, ma lei ha 46 anni e ha fatto una chemioterapia.

-Mi scusi se le faccio ancora una domanda: sto per finire il primo blister di yasmin (domani sera, ultimo confetto) ma vorrei anticipare di un giorno l'emorragia: se salto la pillola di domani e mi comporto come fosse una dimenticanza, ricordandomi ovviamente di ricominciare un nuovo blister un giorno prima, potrei avere problemi?

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può saltare la pausa dei 7 gg senza flusso mestruale.
Nessun problema con questo integratore per quanto riguarda la pillola.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
..attaccare due blister dunque..
valuterò se fare la pausa o no.
Grazie mille, sempre molto gentile!!

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Grazie!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore,
a causa di alcuni fastidi leggermente dolorosi sotto le ascelle, una settimana fa mi sono fatta visitare dal dottore della città in cui studio, preoccupata in quanto fastidi mai avuti prima e in quanto mia mamma ha recentemente avuto un carcinoma al seno (45 anni). Ala visita non sono risultati prarticolari problemi, anzi nessuno. Nè linfonodi ingrossati, nè ghiandole nè noduli alla palpazione. Comunque per scongiurare tutto, ho fatto diverse analisi, considerando che le uniche medicine che prendo sono la pillola yasmin, e l'eutirox 0,25 (da agosto) per un recente ipotiroidismo.
Le posto i risultati delle analisi, sperando in suo parere, in particolare sulla VES.

ESAME URINE
aspetto ........velato
colore ......... giallo paglierino
peso specifico .......... 1.029
ph .....5.5
glucosio....... 0 mg/dl
proteine ...... 5 mg/dl
emoglobina ........ 0.00
bilirubina ........0.0
corpi chetonici ............0
urobilinogeno ...... 0.2
es. microscopio sed. ... rari leucociti
EMOCROMO
leucociti ........ 7.2 mila x mmc da 4.0 a 10.0
eritrociti ........ 4.33 milioni x mmc da 4.00 a 5.00
emoglobina .... 12.5 gr/dL da 12.0 a 16.0
ematocrito ...... 39.9% da 36 a 52
volume globul. medio (MCV)..... 92.1 femtolitri da 82.0 a 98.0
contenuto medio Hgb (MCH) ........ 28.9 picogrammi da 27.0 a 32.0
conc. Corp. media Hgb (MCHC) ..... 31.3 gr/dL (*) da 32.0 a 38.0
RDW-CV (red cell distribut) ...12.8 % da 11.o a 16.0
piastrine...... 218 mila da 150 a 400
FORMULA LEUCOCITARIA %
granulociti neutrofili .... 54.2% da 37.0 a 72.0
granulociti eusinofili ..... 2.0 % fino a 6.0
granulociti basofili .... 0.6% fino a 1.0 %
linfociti .... 37.3 % da 20.0 a 50.0
monociti ..... 5.9% fino a 14.0
V.E.S. (F.C.Q.) .... 3 fino a 38
fotometria capillare quantit.
FIBRINOGENO .......272 mg/dl da 150 a 400
ANTITROMBINA III .....97% DA 80 A 120
GLICEMIA .....80 MG /dL da 60 a 110
CREATININEMIA ......... 0.66 mg/dL da 0.60 a 1,35
BILIRUBINA TOTALE ..... 0.50 mg/dl da 0.20 a 1.20
BILIRUBINA DIRETTA .... 0.20 fino a 0.30
BILIRUBINA INDIRETTA ..... O.30 mg/dl fino a 0.85
AST .... 22 U/L da 5 a 40
ALT ... 19 U/L da 5 a 40
COLESTEROLO .....187 mg/dL da 115 a 200
COLESTEROLO HDL ......76 mg/dL (femmine normale > 65 mg/dl)
TRIGLICERIDI ... 139 MG/dL da 30 a 175
PROTEINE TOTALI ..... 7.2 g/dl da 6.0 a 8.0
TSH .................3.360 micro U.I /ml fino a 65anni da 0.330 a 3300
FT4 ............... 1.23 mg/dL da 0.60 a 1.55
ELETTROFORESI SIERO PROTEICA
ALBUMINA ........ 59.6% da 49.7 a 64.4
ALPHA1.............4.4% da 2.1 a 4.9
ALPHA2 ...........8.6 % da 7.5 a 14.0
BETA 1......... 6.7 % da 4.7 a 7.2
BETA 2 ......... 5.2% da 3.2 a 6.5
GAMMA...... 15.5% da 10.5 a 19.5
RAPPORTO A/G .......1.48 da 0.99 a 1.81
ALBUMINA.......... 4.29g/dL da 3.47 a 4.71
ALPHA1 ...... 0.32 g/dL da 0.21 a 0.64
ALPHA2........ 0.62 g / dL da 0.55 a 1,17
BETA1 ...... 0.48 g/dL da 0.34 a 0.52
BETA ......0.37 da 0.23 a 0.47
GAMMA....... 1.12g/ dL o.72 a 1.45

Seguirebbe un grafico.
La ringrazio!!

[#14] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore,
a causa di alcuni fastidi leggermente dolorosi sotto le ascelle, una settimana fa mi sono fatta visitare dal dottore della città in cui studio, preoccupata in quanto fastidi mai avuti prima e in quanto mia mamma ha recentemente avuto un carcinoma al seno (45 anni). Ala visita non sono risultati prarticolari problemi, anzi nessuno. Nè linfonodi ingrossati, nè ghiandole nè noduli alla palpazione. Comunque per scongiurare tutto, ho fatto diverse analisi, considerando che le uniche medicine che prendo sono la pillola yasmin, e l'eutirox 0,25 (da agosto) per un recente ipotiroidismo.
Le posto i risultati delle analisi, sperando in suo parere, in particolare sulla VES.

ESAME URINE
aspetto ........velato
colore ......... giallo paglierino
peso specifico .......... 1.029
ph .....5.5
glucosio....... 0 mg/dl
proteine ...... 5 mg/dl
emoglobina ........ 0.00
bilirubina ........0.0
corpi chetonici ............0
urobilinogeno ...... 0.2
es. microscopio sed. ... rari leucociti
EMOCROMO
leucociti ........ 7.2 mila x mmc da 4.0 a 10.0
eritrociti ........ 4.33 milioni x mmc da 4.00 a 5.00
emoglobina .... 12.5 gr/dL da 12.0 a 16.0
ematocrito ...... 39.9% da 36 a 52
volume globul. medio (MCV)..... 92.1 femtolitri da 82.0 a 98.0
contenuto medio Hgb (MCH) ........ 28.9 picogrammi da 27.0 a 32.0
conc. Corp. media Hgb (MCHC) ..... 31.3 gr/dL (*) da 32.0 a 38.0
RDW-CV (red cell distribut) ...12.8 % da 11.o a 16.0
piastrine...... 218 mila da 150 a 400
FORMULA LEUCOCITARIA %
granulociti neutrofili .... 54.2% da 37.0 a 72.0
granulociti eusinofili ..... 2.0 % fino a 6.0
granulociti basofili .... 0.6% fino a 1.0 %
linfociti .... 37.3 % da 20.0 a 50.0
monociti ..... 5.9% fino a 14.0
V.E.S. (F.C.Q.) .... 3 fino a 38
fotometria capillare quantit.
FIBRINOGENO .......272 mg/dl da 150 a 400
ANTITROMBINA III .....97% DA 80 A 120
GLICEMIA .....80 MG /dL da 60 a 110
CREATININEMIA ......... 0.66 mg/dL da 0.60 a 1,35
BILIRUBINA TOTALE ..... 0.50 mg/dl da 0.20 a 1.20
BILIRUBINA DIRETTA .... 0.20 fino a 0.30
BILIRUBINA INDIRETTA ..... O.30 mg/dl fino a 0.85
AST .... 22 U/L da 5 a 40
ALT ... 19 U/L da 5 a 40
COLESTEROLO .....187 mg/dL da 115 a 200
COLESTEROLO HDL ......76 mg/dL (femmine normale > 65 mg/dl)
TRIGLICERIDI ... 139 MG/dL da 30 a 175
PROTEINE TOTALI ..... 7.2 g/dl da 6.0 a 8.0
TSH .................3.360 micro U.I /ml fino a 65anni da 0.330 a 3300
FT4 ............... 1.23 mg/dL da 0.60 a 1.55
ELETTROFORESI SIERO PROTEICA
ALBUMINA ........ 59.6% da 49.7 a 64.4
ALPHA1.............4.4% da 2.1 a 4.9
ALPHA2 ...........8.6 % da 7.5 a 14.0
BETA 1......... 6.7 % da 4.7 a 7.2
BETA 2 ......... 5.2% da 3.2 a 6.5
GAMMA...... 15.5% da 10.5 a 19.5
RAPPORTO A/G .......1.48 da 0.99 a 1.81
ALBUMINA.......... 4.29g/dL da 3.47 a 4.71
ALPHA1 ...... 0.32 g/dL da 0.21 a 0.64
ALPHA2........ 0.62 g / dL da 0.55 a 1,17
BETA1 ...... 0.48 g/dL da 0.34 a 0.52
BETA ......0.37 da 0.23 a 0.47
GAMMA....... 1.12g/ dL o.72 a 1.45

Seguirebbe un grafico.
La ringrazio!!

[#15]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questi esami sembrano nella norma. La VES e'aspecifica.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#16] dopo  
Utente
capisco, la ringrazio.
sottoporrò al più presto i risultati al mio dottore.
Una domanda: martedì sera alle 22:30 ho assunto l'ultima pillola del blister e il mercoledì (cioè ieri) che era il primo giorno di sospensione ho assunto alle 00.00 una pastiglia di dulcolax poichè non andavo in bagno da 10 gg. ho pensato che nella pausa di sospensione e dopo più di 25 h dall'ultima pillola non creasse problemi. l'effetto l'ho avuto a 31h dall'ultima pillola con anche diarrea.
Posso avere problemi di interferenza e o copertura? l'ultimo rapporto è stato martedì sera.

la ringrazio di nuovo per la pazienza..
Buone festività!

[#17]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#18] dopo  
Utente
Gentile dottore,
come scritto in qualche post più su, ho deciso di utilizzare il " liquipef " perchè sto notando un'aumento di ritenzione.
Nel foglio illustrativo, però è scritto solo che bisogna prenderne 2 pastiglie al giorno, senza specificare quando.

Detto che per la composizione non interferisce con la pillola, mi può (non so se in questo ambito, può) consigliare come utilizzarlo, quando prenderlo?

[#19]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Consigli terapeutici come i dosaggi è impossibile eseguirli per via telematica.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#20] dopo  
Utente
Gentile dottore, a seguito dell'episodio del dolore ascellare, non si è verificato più nulla o quasi se non leggerissime fitte e, circa un mese fa, ho avuto una sola breve secrezione bianca dal seno dx (a cui non ho dato molto peso prendendo yasmin) e negli ultimi giorni controllandomi il seno da sola (visto l'episodio di mia madre un anno fa a 46 anni, carcinoma al seno, unica della sua famiglia) ho sentito lo stesso seno dx più duro, come se sentissi discretamente tutta la parte "fibrosa" della mammella e spingendo meglio qualche ghiandolina. Allarmata sono andata dal primo dottore disponibile che visitandomi mi ha detto che per lui si tratta di mastopatia fibrocistica. E oltre ad una ecografia che dovrò fare martedì P.V. mi ha dato il rovigon che nel frattempo sembra aver fatto sparire il dolore al seno che avevo (sono quasi alla fine del blister).

La pillola potrebbe essere causa di tutto ciò e dovrei lasciarla?
Se il dottore non ha sbagliato e dall' eco risultasse la stessa diagnosi, cos'è e cosa comporterebbe la mastopatia?

Dico anche che negli ultimi mesi il mio seno sembra cresciuto perchè non mi trovo più bene con la mia taglia di reggiseno. Tutto ciò può essere a supporto della diagnosi del dottore? Sono MOLTO in ansia e non ho ancora riferito il tutto ai miei familiari vista la pesante situazione da cui ancora non si riesce ad uscire.