Utente 217XXX
Buongiorno, vorrei gentilmente chiedervi quali sono con precisione gli ingredienti (compresi eccipienti) delle compresse vaginali DIFESAN, perchè online non riesco a trovare altro che "300mg di Lattoferrina", ma è chiaro che oltre ad essa ci sirà anche altro nella composizione delle compresse.

Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il "DIFESAN" contiene solo LATTOFERRINA come sostanza immunostimolante.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 217XXX

Chiedo scusa se riprendo questo vecchio post. ma scriverne uno nuovo in ginecologia è davvero un'impresa!

Buongiorno a tutti i gentili medici del sito.
Vorrei chiedervi un consiglio sull'assunzione di Prometrium 200 mg. A causa di una carenza di progesterone in fase post-ovulatoria, il mio ginecologo mi ha prescritto questo progesterone per far sparire lo spotting e per supportare un'eventuale impianto (stiamo cercando una gravidanza da circa un anno, ho avuto un aborto spontaneo nel mese di dicembre 2012 con raschiamento). le tempistiche da lui indicate però non mi convincono. Il mio ginecologo mi ha indicato di prendere prometrium dal 14° al 23° giorno. A lui ho ribadito il fatto che spesso io ovulo più tardi, anche al 17°, tutto questo accertato con tb che segnala il rialzo di temperatura proprio al 17°. Lui dice che il prometrium non blocca l'ovulazione, quindi anche se ovulo più tardi lui sostiene che dal 14° va bene, adducendo anche che nei protocolli per la fecondazione assistita il progesterone si prende anche da prima del 14°. (è vero????)

io ho voluto provare per 3 mesi. cosa succede però. che arrivato il 23° giorno, prendo l'ultimo ovulo di progesterone e dal 27° inizia lo spotting. e dure minimo 3 gg, fino all'arrivo delle mestruazioni. il mese scorso è durato 5 giorni, quindi non ho risolto proprio un bel niente.

inoltro ho il dubbio ancora che blocchi l'ovulazione.
sul foglietto illustrativo c'è scritto di prenderlo dal 17° giorno per 10 gg. sarei tentata di seguire questa strada. Oppure di prendere la temperatura basale e a rialzo avvenuto di iniziare col progesterone. Cosa mi consigliate?

Infine.. secondo voi posso aver fatto danni assumendo il progesterone in modo errato fin a questo momento, per esempio posso aver fatto che sì che la mia ovulazione sia sparita del tutto e non torni più? scusate questa ultima domanda un po' ...... disperata.. forse ho solo bisogno di rassicurazioni.

Grazie infinite!

[#3] dopo  
Utente 217XXX

tento di risollevare l'attenzione dei gentili dottori. alzo il post

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo tipo di terapia diventa mirata nel momento in cui si esegue un monitoraggio ecografico che dâ la certezza dell'avvenuta ovulazione con formazione del corpo luteo che puô essere sostenuto con l'assunzione del PROMETRIUM..
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 217XXX

e quindi potrebbe bloccare l'ovulazione?

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assolutamente NO.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente 217XXX

credo di non aver capito. mi scusi.
lei sta dicendo che, se io prendo il prometrium prima dell'ovulazione, essa non viene bloccata. Giusto?
oppure sta dicendo che bisogna prendere prometrium solo dopo aver avuto la certezza (tramite ecografia) di aver ovulato?
in questo secondo caso ritengo OVVIO che il prometrium non abbia potere di bloccare una ovulazione giù avvenuta.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Ho affermato che il PROMETRIUM va assunto dopo l'ovulazione,accertata ecograficamente.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente 217XXX

Approfitto di nuovo di questo consulto dato che ci sono ben 16 consulti in attesa di risposta nella sezione ginecologia che pare essere proprio quella più gettonata ahimè..

Buongiorno gentili dottori.
Vi rivolgo una domanda sempre inerente il Prometrium.
Le mie ultime due mestruazioni sono state più scarse del solito.
Normalmente ho un flusso che dura 3 giorni e mezzo circa, con qualche macchiolina marrone il giorno successivo.
Ho preso il prometrium nella fase luteale di questi ultimi 4 cicli. gli ultimi due flussi mestruali sono stati più brevi. 2 giorni e poi basta.
Per telefono il mio ginecologo mi ha detto di non prendere più il prometrium perchè dice che è stato questo farmaco ad avermi ridotto il flusso.
Vorrei sapere se interrompendo il prometrium il mio flusso tornerà come prima oppure potrebbe aver accorciato il ciclo definitivamente? Questa cosa potrebbe essere d'intralcio ad una gravidanza?

inoltre vorrei chiedervi un'altro parere.
a maggio di quest'anno ho effettuato un'ecografia di controllo dal mio ginecologo. mi ha trovato un piccolo mioma di 0,9 cm e la parete dell'utero leggermente disomogenea. Lui sostiene che queste cose non pregiudicato affatto l'impianto e il prosieguo di una gravidanza. Voi medici siete d'accordo? Potrebbe essere stato il raschiamento fatto a dicembre ad avermi causato il mioma e questo utero disomogeneo? Il progesterone fatto da maggio ad ora può aver aiutato la parete dell'utero a diventare più omogenea?

Grazie per le gentili risposte!

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un raschiamento non genera mio i o fibromi.
Per quanto riguarda il Prometrium,é importante somministrarlo dopo uno scoppio del follicolo accertato.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI