Nausea e giramenti di testa

Sul sito ho trovato molte domande simili alla mia, ma ritengo che ogni caso sia a parte, in più mi è salita un'ansia tale che ho preferito approfondire il mio dubbio con i miei sintomi.
Il 25 aprile mi sono venute le mestruazioni con 5/6 giorni d'anticipo - Flusso piuttosto abbondante, durato circa per un giorno e mezzo - Il 27 mi sono tornate ma sono durate un giorno solo, poi sparite del tutto.
Di solito il mio ciclo è piuttosto puntuale, abbondante e coninuativo, per circa 5/6 o anche 7 giorni.
Fra il 28 e il 29 ho avuto rapporti col mio ragazzo, non sempre protetti, ma (poiché non prendo la pillola) non completi. Come più o meno facciamo sempre.
La settimana scorsa, a stomaco vuoto, dopo circa un'ora che ho bevuto un caffè, mi è venuta una fastidiosa nausea, passata in breve.
Ieri mattina di nuovo nausea, ma molto leggera.
Stamattina, molto presto, mi sono svegliata improvvisamente, non saprei a causa di cosa, ma sono rimasta a rigirarmi nel letto per più di un'ora con un forte fastidio alla pancia, non saprei se definirlo propriamente nausea, probabilmente no, perché - chiedo scusa per il poco fine dettaglio - si è risolto tutto con abbondante flatulenza.
Poco fa, dopo aver mangiato un frutto e una fetta di frittata, mi è tornato questo senso di fastidio/nausea e mentre lavoravo (davanti al pc, di fronte alla mia scrivania), girando la testa ho avvertito un capogiro, passato quasi subito.
Premetto che sto seguendo un regime dietetico non proprio corretto, abbastanza rigido, ma non preciso, nel senso che se mi capita di uscire a cena - come ieri sera - non bado alla dieta e mangio quello che mi va.. Tendenzialmente invece evito dolci, pane, pasta mi concedo un pasto completo al giorno (fatto di primo/risotto o secondo, più un paio di spuntini di frutta e verdura).
Direi che è tutto. La mia domanda è questa: ho ragione di temere una gravidanza? Dovrei comprare il test? Oppure cosa dovrei pensare?
[#1]
Dr. Marcello Sergio Ginecologo 14,7k 309 185
E' probabile che i suoi sintomi siano di natura virale parainfluenzale. Sarebbe opportuno eseguire un test di gravidanza SOLO in caso di ritardo del prossimo ciclo
Saluti

Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test