Utente
gentili dottori,ho 24 anni e sono affetta da papilloma virus genotipo 6/11. sono molto preoccupata,ho scoperto da 7 mesi di avere il virus e mi sento spaesata,in primis perchè non capisco come ho potuto contrarlo,sessualmente ho avuto rapporti con un solo ragazzo (il mio attuale), la ginecologa che mi ha in cura sostiene che poso averlo contratto anche al bordo di una piscina o toccando ad esempio,la maniglia di una porta di un bagno pubblico. è bene,vorrei chiedere, il vaccino nel mio caso sarebbe efficace?il virus si può debellare o dovrò convincerci per tutta la vita?potrò avere dei figli senza infettarli?infine,all'ingresso della vagina ho 3 escrescenze rosee piccole,a mia ginecologa sostiene che siano papille fisiologiche,un altro dottore invece ritiene che siano dei piccoli condilomi,nessuno però mi ha proposto la bruciatura..perchè?possono regredire?se bruciati non è più facile che il virus si debelli?dall'ultimo pap test,esguito 6 mesi fa,è risultata ipercheratosi,mi hanno spiegato si tratta di un infiammazione delle ghiandole,un mutamento delel cellule m anulla di preoccupante..può essere dovuto al virus?per quanto riguarda il collo dell'utero,per lo menosino a 6 mesi fa,lesioni imputabili ad hpv non erano presenti,è consigliabile rifare ilk pap test,o attendere altri 6 mesi? il mio partner cosa deve fare?mi preoccupabo soprattutto queste ecrescenze rossee che una ritienie fisiologiche,ed un altro dottore invece imputabili al virus.vi prego di darmi uan risposta,sono davvero sconfortata.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente l' HPV 6 e HPV 11 sono a basso rischio per il carcinoma del collo uterino,ma potrebbero essere la causa dei CONDILOMI GENITALI (espressione benigna dell'infezione).
Non è vero che l'infezione da HPV non si debella,perchè il nostro sistema immunitario entra in azione appena si presenta il virus.
Per la PAPILLOMATOSI VULVO-VAGINALE (fisiologica) non poso esprimermi se non eseguo una vulvoscopia.
La infezione da HPV e una malattia sessualmente trasmessa al 99% ,solo nell'1% dei casi potrebbe essere trasmessa attraverso "FOMITI" (cose inerti indumenti intimi,asciugamani, mani ect....).
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La rimgrazio per la risposta. Quel che mi chiedo è,ammesso che come sostiene uno dei 2dottori di cui ho sentito il parere,queste escrescenze siano condilomi,se non me li portan via..il virus come fa a debellarsi?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
I condilomi si possono eliminare in vari modi :DTC,Laser; Acido Tricloroacetico 90%.
Il virus HPV è presente in forma silente anche in zone dove non è presente nessuna manifestazione.
Il nostro sistema immunitario provvede ad eliminarlo !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente ed abuso un ultima volta della sua pazienza chiedendole indicativamente in quanto tempo l'organismo riesce a debellare il virus?segondo lei come mai non mi trattano queste papille/condilomi?e poi,potrebbe gentilmente farmi un esempio di un integratore alimentare che potrei assumere di modo da tenere alte le difese immunitarie x solleitare l'organismo a debellare l'indezione?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prodotti naturali a base di betaglucano e lattoferrina.
L'eliminazione del virus è legata alla sensibilità soggettiva,e anche al numero dei partner sessuali.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
ho assunto per 2 settimane(alternate)il glucobetan,per altri motivi,conosco dunque gli integratori abase di betaglucano,ma indicativamente per quante settimane dovrei assumerli? ho paura di danneggiare il fegato. momentaneamente,il ginecologo mi ha assegnato immunis-p un integratorie a base di selenio per le recidive della candida,riprenderò il glucobetan una volta terminato questo,pi+ù o meno per quanto tempo secondo lei? volevo inoltre hiederle,a mesi alterni avverto del formicolio vulvare a livello del clitoride e delle grandi labbra,accompagnato a bruciore e talvolta dolore,soprattutto se porto indumenti stretti o sono seduta.il ginecologo fa risalire questo problema a lievi infezioni a base micotica,secondo lei potrebbe invece giocare un suo ruolo il papilloma virus per questi disturbi che accuso?potrebbero essere sintomi ricondotti ad un tumore vulvare?quano ho chiesto al mio medico di potermi sottoporrew ad una biopsia,mi ha quasi riso in faccia,so di essere un tipo ansioso,ma cercando su internet i miei sintomi,non ho troavato notizie rassicuranti,verò è che l'utilizzo di una crema antimicotica ha momentaneamentealleviato i sintomi,

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questi prodotti possono essere assunti per molto tempo e a cicli.
Per il resto della sintomatologia consiglio la lettura di questo mio articolo:
ww.medicitalia.it/blasinicola/news/1818/Igiene-intima-femminile-consigli-utili.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille x essersi prestato saluti a lei!