Utente
Gent dottore,ho 49 anni,da un periodo (ciclo regolare)alla fine delle mestruazione ho delle perdite marroni leggere fino all'ovulazione dopodoccè sparisce tutto fino al ciclo successivo.Mi reco dal ginecologo e in seguito all'eco tansvaginale mi viene riscontrato un utero fibromatoso con vari fibromi intramurali di dimensioni variabili il più voluminoso di mm34x32 e un fibroma subsieroso ipervascolarizzato.HA richiesto i markers CA125 (risult.50,6),la RMN con MDC(non ancora effettuata) e fissato urgentemente l'isterectomia e annessectomia.Sinceramente pur accettando l'idea dell'intervento non capisco la fretta dell'intervento basata sull'ipervascolarizzazione e sui markers.Sono preoccupata ,anche perchè non mi è stato detto è maligno ,dopo l'intervento vediamo la biopsia.Cosa devo fare secondo lei ?non è possibile tenerlo sotto controllo e farlo in seguito? grazie per la risposta.

[#1]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
Mi sembra di capire che questi piccoli fibromi non le creino problemi a parte uno spotting premestruale. prima di intervenire in modo cosi' radicale io sentirei, dopo aver terminato gli accertamenti richiesti, il parere di un'altro specialista.
Tenga presente che i fibromi con l'avvento della menopausa tenderanno a regredire, quindi vale la pena di sentire un secondo parere.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottoressa per la risposta,io non ho dolori ,non ho flussi abbondanti ,l'unica cosa da qualche tempo è lo spotting,e sinceramente questo intervento fissato in breve tempo(primi di luglio) senza sapere se il fibroma subsieroso solo perchè è ipervascolarizzato e basandosi sui markers è preoccupante ,mi da ansia, togliere gli organi tanto non servono perchè sono in premenopausa(,a proposito le ovaie sono regolari e non hanno problemi)mi ha creato tanta paura,io sono stata operata di tiroide con tiroidectomia totale e prendo la terapia sostitutiva ,quindi non so se la menopausa precoce mi creerebbe problemi .La rmn potrà dare la risposta precisa sul fibroma?La ringrazio tantissimo mi ha tranquillizzato,farò come mi ha consigliato,grazie ancora.

[#3]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
L'atteggiamento di ritenere che l'utero sia un organo inutile, "da buttare via "quando " non serve piu' e' professionalmente scorretta ed e' tipica di alcuni ginecologi maschi "vecchio stile".
Ci sono situazioni in cui l'utero, come altri organi deve essere rimosso perché sede di processi patologici o causa di importanti disturbi, in tutte le altre situazioni deve prevalente un atteggiamento conservativo e rispettoso dell'integrità del corpo.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente
Grazie dottoressa ha proprio ragione ,e soprattutto non bisogna allarmare il paziente senza avere la certezza della patologia ,sono proprio preoccupata,non dormo più e mangio poco ,questo mi ha terrorizzato.GRAZIE

[#5] dopo  
Utente
gent.ma dott.ssa,le chiedo un ulteriore chiarimento ,può il ciclo imminente arrivato con pochi giorni di ritardo influenzare l'eco e i markers? la ringrazio ancora.

[#6]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara Signora, il ciclo non dovrebbe influenzare nè l'uno nè l'altro. Spero che la risonanza negativa la tranquillizzerà definitivamente.
un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente
Grazie di cuore dott.ssa, se lei è positiva riguardo al caso ,cercherò di tranquillizzarmi ,grazie.

[#8] dopo  
Utente
grnt.ma dott ssa le mando il referto dell'eco trans vaginale
utero anteverso
ecostruttura disomogenea
isterometria long 118 a-p69mm trasv95mm
endometrio spessore max mm11,2
miomi si
intramurale 35x20mm
" 27x25mm
34x32mm
23mm
18mm
21mm
sottosieroso 44x33mm ipervascolarizzato
ovaio dx regolare cm3,1
ovaio sn regolare cm 3,1x1,8

varicocele pelvico a snistra
(ho avuto 3 tagli cesarei)
Grazie e scusi se la disturbo

[#9] dopo  
Utente
Gent.ma Dott.ssa ho effettuato la rm con mdc e le invio il risultato :

Esame eseguito impiegando sequenze T1 pesate prima e dopo somministrazione di m.d.c.TSET2 pesate e SPIR T2 nei tre piani dello spazio. Si rileva marcato incremento volumetrico dell'utero per la presenza di multiple formazioni miomatose di varie dimensioni,a segnale disomogeneo per la presenza di aree di tipo regressivo-emorragico nel contesto delle più voluminose.
Vescica a pareti regolari.Non linfoadenomegalie pelviche.Non alterazioni annessiali.
Gradirei ,cortesemente un suo consiglio su ciò che devo fare ,e in attesa di una sua risposta la ringrazio ancora.

[#10]  
Dr. Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
le posso solo dare un parere generico e non posso sostituirmi a che avendola visitata conosce mehglio di me il problema. Lei ha una serie di piccoli fibromi, se non ha disturbi non itervenire è possibile, considerando il fatto che con l'aumentare dell'età la situazione dovrebbe migliorare.
Un cordiale saluto
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente
Grazie dott.ssa del suo consiglio,la ringrazio per la sua disponibilità,subito dopo le ferie deciderò il da farsi,considerando che mi è stato detto anche dal radiologo che l'urgenza non esiste.