Utente
Buongiorno Gent.mi Dott.ri,
Volevo sottoporvi un quesito molto importante per me perchè è da 2 giorni che vivo nel dubbio..assumo la pillola yaz da oltre 3 anni e mercoledì mi sono recata dal ginecologo, mi ha visitata perchè ho una fortissima infiammazione vaginale..dopo la visita, il ginecologo mi ha consigliato di assumere la pillola di sera anziché alle 13.30 come stavo facendo in quel periodo per evitare alcuni effetti collaterali lievi che ogni tanto ho e dato che proprio quel giorno avrei dovuto iniziare un nuovo blister, mi ha consigliato di farlo subito..ora, ho diversi quesiti da porvi perchè durante la visita, presa dal bruciore vaginale e da come risolverlo (avevo lotto in internet proprio nel vostro sito della malattia chiamata vulvodenia ed ero spaventatissima), non ho chiesto al medico se assumere la pillola alle 20.30 anziché alle 13.30 pur essendo la prima del blister, comportasse problemi di contraccezione poiché l'ho assunta 7 ore dopo l'orario del mese precedente e, altra domanda: per più di due anni ho assunto la pillola alle 13.30, poi da gennaio, avendo cambiato lavoro, ho ritenuto di cambiare orario e la assumevo alle 20 e successivamente a giugno, ho dovuto cambiare ancora orario e tornare alle 13.30 perchè alla sera dopo cena dovevo assumere del gaviscon advanced e il farmacista mi ha detto che poteva interferire con l'assunzione della pillola se preso vicino..ora sono tornata alle 20.30..questi cambi sono stati fatti sempre a inizio blister ma mi chiedevo se possono magari sconvolgere il sistema ormonale e soprattutto se cambiare spesso, anche se a inizio blister, puó diminuire la contraccezione... In questi giorni non avrò sicuramente rapporti a causa dell'infiammazione e l'ultimo rapporto è avvenuto il 2 agosto, però volevo capire se posso ritenermi coperta anche con il cambio di orario o se devo adottare metodi alternativi per tutto il mese..inoltre assumo ormai da un anno e mezzo, senza interruzioni, il farmaco lucen da 20 mg al mattino..è un problema se continuassi sempre ad assumere questo farmaco? So che non interferisce ma non so se un uso a tempo indeterminato potrebbe portare problemi..
Scusatemi per le mille domande ma vi leggo sempre e siete molto precisi e competenti.
In attesa di una gentile risposta porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Spostare, all'inizio di un nuovo blister , l'orario di assunzione non provoca alcuno squilibrio ormonale e non compromette la sicurezza contraccettiva. L'abitudine di prendere la pillola alla stessa ora è piuttosto un'igiene di vita, il modo per inserire questo farmaco nella routine quotidiana.
https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/146-istruzioni-per-un-corretto-uso-della-contraccezione-ormonale.html
salutoni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto Dottore, è stato gentilissimo e mi ha tranquillizzata molto,meno male!
Avevo paura che il corpo avesse memoria dell'orario precedente e che quindi ci fosse stato qualcosa di sbagliato nella procedura..
Mi perdoni se Le chiedo anche un'altra cosa ma sono davvero ansiosa circa la contraccezione..non capisco perchè, durante l'ultima visita, il ginecologo mi ha detto che stava procedendo tutto per il meglio e che ero in fase di ovulazione..ma prendendo la pillola io non dovrei affatto avere ovulazione..non mi è chiaro se, magari, nel corpo, per produrre il ciclo, pur assumendo la pillola magari venga mimato ciò che accade normalmente senza l'uso di contraccettivi ormonali..è un dubbio che ho molto forte..ho letto il Suo articolo ma non ho trovato questa spiegazione..un'altra cosa..io sto assumendo la pillola ormai da 3 anni..come si può capire se produce ancora il suo effetto? Dagli esami del sangue? Perchè due mesi fa ho chiesto al medico di base di prescrivermi gli esami di controllo della pillola e mi ha priscritto gli esami di routine, aggiungendo solo quello riguardante l'antitrombina..il pap test l'ho effettuato a dicembre, la mia pressione è sempre tendente ad essere bassa..dovrei dedurre che la pillola yaz per me va ancora bene nonostante siano trascorsi 3 anni?
Mi scusi per le mille domande ma è bello potersi confrontare con medici disponibili e competenti!
Distinti saluti

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono d'accordo con lei ,con la pillola non ci può essere ovulazione.
se sta bene con la pillola continui e la sospenda solo quando desidererà una gravidanza.Non esistono particolari indicazioni che motivino l'interruzione periodica ogni tre,quattro anni.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Quindi Dottore secondo Lei è impossibile che io abbia ovulato?(Magari il mio ginecologo intendeva che io mi stessi preparando ad avere il ciclo..) Oppure pensa che la pillola yaz non vada più bene per me? Questo mese a causa della forte infiammazione di cui ho accenato in precedenza, il medico mi ha detto di mettere gli assorbenti interni durante il ciclo e questo è durato solo 3 giorni anzichè 4/5..è probabile che ció sia dovuto agli assorbenti interni? Mi sono preoccupata benché io sia stata visitata proprio durante il ciclo..non vorrei che magari la pillola non avesse funzionato e questo sia stato un falso ciclo ma il ginecologo non ha detto nulla, durante la visita mi ha solo detto che in utero avevo ancora poco materiale e il ciclo non sarebbe durato molto..poi volevo dirLe che (forse sbagliando), per alcuni giorni ho voluto testare l'efficacia della pillola provando a monitorare l'ovulazione con gli stick clearblue che mi ha prestato una mia amica dal momento che è rimasta incinta e verso metà ciclo è comparsa la faccina sorridente che compare durante l'ovulazione..ho chiesto in farmacia e mi hanno detto che non ha senso monitorare i picchi di lh con la pillola perchè anche con essa ci possono essere ma ciö non vuol dire che si abbia una vera ovulazione..è cosi? Vorrei capire se, prendendo la pillola correttamente sia impossibile una gravidanza oppure dopo un po'di anni, il corpo si abitua alla pillola e magari non fa più effetto..ho preso per 2 anni yasmin che poi è stata sostituita con yaz, che ora prendo da 3 anni e mezzo, perchè yasmin mi aveva fatto prendere peso..
Grazie davvero di tutto Dottore e complimenti per il lavoro che fate,è encommiabile!
Cari saluti

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non può trattarsi di ovulazione, il meccanismo d'azione della pillola è proprio questo.
Non si scatena un meccanismo di assuefazione, al limite si cambia tipo di pillola per un diverso clima ormonale
GRAZIE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente
Ma come si puó stabilire ae c'è un diverso clima ormonale? Il mio attuale ginecologo (e anche quello che mi aveva in cura prima) mi ha sempre chiesto se con la pillola andava tutto bene e se avevo qualche effetto collaterale..io ho sollevato il fatto che ogni tanto mi viene la nausea e secondo me è la pillola ma lui mi ha detto di provare a cambiare orario e di prenderla a stomaco pieno perchè magari è quello ma che non ha senso cambiare la pillola per cosi poco..io mi auguro che nonostante io abbia questo effetto collaterale, su di me faccia ancora effetto..
Grazie mille per la pazienza che dimostra sempre!
Un cordiale saluto