gravidanza con cisti probabilmente endometriosica

salve, avrei bisogno di un vostro consiglio:
eta' 30 anni e mezzo
eseguita laparoscopia a giugno 2007 per rimozione ciste ovarica 12 cm ovaio sx con asportazione di gran parte dello stesso.
esiti istologici contrastanti : primo cistoadenoma sieroso secondo ciste endometriosica .
dopo 20 gg dalla laparoscopia nuova ciste di cm 7.5 x 5.5 a contenuto disomogeneo con area vegetativa al suo interno di cm 1.5x1.8 circa. fatto antinfiammatori per sospetta salpingite , inizio a prendere la pillola yasmine per qualche mese ed infine cura con danatrol 200 mg 1 compressa al di per 3 mesi, dopo tutte queste cure , gradualmente la ciste è diventata 3.2x2.3 cm, al momento stiamo cercando una gravidanza da due mesi la quale per il momento non è arrivata. quindi sono 2 mesi che non prendo farmaci, non ho dolori solo leggeri fastidi sporadici, esami ca 125 e ca 19.9 abbondantemente nella norma fatti dopo la laparoscopia mentre quelli eseguiti prima dell'operazione erano sballatissimi 130 circa..fra poco avro' una visita per controllare la ciste, vorrei un consiglio..sul da farsi , la cosa che piu' desidero è avere un figlio, per quanto ancora posso provare senza rioperarmi? la ciste potrebbe essere creciuta anche se non la sento nemmeno al tatto? ho bisogno di consigli sono stata sballottata da un ginecologo all'altro e operata in un ospedale dove i pazienti sono solo numeri...ho tanta paura e non voglio affrontare una nuova laparo...un ultima cosa ho preso in questi mesi la temperatura basale e ho usato gli stick e tutto fa sembrare che l'ovulazione avvenga regolarmente anche se non proprio al 14° giorno ma al 17° e al 21°
scusate la lunghezza della lettera e grazie tante.
annalisa
[#1]
Dr. Roberto Marchesin Ginecologo 73 1
Per prima cosa esiste una notevole differenza fra cistoadenoma e cisti endometriosica, non possono essere confuse. Il fatto che il Ca 125 fosse alto prima dell' intervento depone per una cisti endometriosica.
Durante il primo intervento sono state descritte le salpingi? E' stata fatta una cromosalpingoscopia intraoperatoria? L'endometriosi era solo ovarica o ci sono anche focolai peritoneali?
Il fatto che la cisti si sia rimpicciolita con l'uso della pillola può deporre per una cisti funzionale. Non capisco l'uso successivo del Danazolo, pensavano ancora ad una cisti endometriosica? Se voleva dei bambini, il momento più propizio per cercare una gravidanza sarebbe stato subito dopo la laparoscopia(anche solo15 gg dopo). La pillola si dà solamente, in caso di endometriosi, se la coppia non desidera prole.
Da cosa hanno dedotto che avesse una salpingite? La salpingite non si cura con antinfiammatori ed è una diagnosi difficile da fare con la sola ecografia.
Mi spiace, ma c'è qualcosa che non quadra!
Le consiglio comunque di eseguire una isterosalpingografia per valutare la pervietà delle tube. Se tutto nella norma prosegua con la ricerca nel modo classico. Se la cisti si è ancora ingrossata, vale allora la pena di eseguire ancora una laparoscopia e questa volta dare una risposta ai quesiti che le ho scritto, se non già risolti con il primo intervento.
[#2]
dopo
Utente
Utente
buona sera e grazie di avermi risposto ed essersi interessato al mio caso.
cerchero' di rispondere alle domande che mi ha posto:
della ciste che mi hanno tolto ho fatto rifare un nuovo esame istologico oltre a quello avuto dall'ospedale dove mi hanno operata e nel primo caso il risultato era cistadenoma sieroso nel secondo cistoadenoma sieroso e cisti endometriosica , il dottore di anatomia patologica mi ha spiegato che le due patologie possono essere state entrambe presenti nella ciste dato che il chirurgo che l'ha tolta ha scritto sul referto ciste cioccolato possibile endometriosica.
durante l'operazione non è stato trovato altro oltre alla ciste e non hanno fatto nessun esame , io non ho detto ai medici che avrei voluto avere un bambino e loro non si sono preoccupati di chiedermelo e non hanno controllato nemmeno la pervietà delle tube anche se forse sapendo che non avevo figli a 30 anni magari..vabbè ma questa è un'altra storia.
il danazolo me lo hanno dato perchè sospettavano fosse endometriosica in quanto disomogenea, non so dirle di piu' mi hanno anche detto che anche se si fosse rimpicciolita non sarebbe mai andata via...
la salpingite era soltanto un dubbio di un'altra dottoressa che me lo ha detto con la semplice visita nemmeno con l'ecografia e mi ha dato un antinfiammatorio dicendomi che se la sua teoria fosse stata giusta sarebbe scomparsa...ma è sempre qui...
in realtà penso che nessuno di questi medici abbia veramente capito che tipo di ciste sia la mia e per loro l'unica soluzione sarebbe fare una nuova operazione, invece io se la ciste non cresce vorrei provare con una gravidanza...avrei anche provato dopo l'operazione..ma nessuno me lo ha detto ...e poi dopo 20 gg avevo già una nuova ciste....
scusa la confusione che sicuramente ho fatto nell'esporle i fatti...sono delusa dei medici che mi hanno visitato e depressa ...
tante grazie ancora...
ho un idea che mi sfrulla per la testa...potrebbe essere un residuo di sangue dell'operazione precedente che si sta riassorbendo? o comunque una conseguenza della laparoscopia...?
annalisa

[#3]
Dr. Roberto Marchesin Ginecologo 73 1
Faccia fare uno spermiogramma a suo marito. Esegua una isterosalpingografia, previo tampone colturale cervico vaginale.
Esegua di nuovo una ecografia da un ecografista qualificato. Se la cisti non supera i 3-4 cm e risulta anecogena e il suo flusso mestruale e' regolare tenti pure una gravidanza. Se dopo 12 mesi di tentativi, a spermiogramma normale, non ha avuto una gravidanza,consulti un medico che si occupa di sterilità.
Mi scusi le dico tutte queste cose, ma dovrebbe essere un ginecologo a seguirla in questa direzione e per le cose che le ho consigliato.
[#4]
dopo
Utente
Utente
grazie tante , per la sua risposta, davvero.
scusarla!!!!!!io non posso altro che essere felice di quello che mi scrive, sa, non ho trovato nessuno che mi sapesse indirizzare e sono andata da un ginecologo che fa parte di un centro di procreazione assitita e tutt'ora mi sta seguendo, non l'ho fatto per ricorrere subito a trattamenti specifici ma per averne l'opportunità nel caso in cui le cose non andranno come spero.
intanto sicuramente alla fine di questo ciclo andro' a fare una nuova ecografia e poi vediamo, a meno che questo non sia il mese buono ...chissà magari riesco ad acchiappare la cicogna...
a presto, spero di poter ancora chiedere i suoi preziosi consigli.
annalisa
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore buon giorno,
è passato diverso tempo e io...sono incinta ma ho un altro dubbio che spero possa risolvere.
La ciste che avevo si sta riassorbendo da sola e non è piu un problema, non ho l'endometriosi ma era dovuta dal liquido che hanno immesso durante l'operazione di laparo dell'anno scorso e piano piano si sta riassorbendo ora è 2 cm x 1 circa.
L'altro mese ho avuto una mestruazione abbondantissima da non poter stare 20 minuti seduta tranquilla...insomma io penso sia stato un aborto interno..poi dopo un mese scopro di essere incinta, ultime metruzioni 23 maggio 2008 presunta ovulazione 13 giugno circa faccio prima visita con eco il 7 luglio ma ancora non si vede niente, il dottore prima ha parlato di un minuscolo puntino nell'uterno poi ha smentito dicendo che non era sicuro e che quindi non poteva ancora dirmi niente, mi allarmo..faccio le beta e risultano 1341.39, valori di riferimento dall 4/5 sett 1500 in su, facendo i conti dall'ovualzione in effetti dovrei quasi essere alla quarta settimana (8luglio )ma è normale che non si veda la camera gestazionale...nella mia testa c'è e se fosse extrauterina? ma :
sto bene, non ho dolori di nessun tipo, non ho perdite e sto prendendo acido folico e progesterone.
Su questo ultimo medicinale ho un dubbio, il gine ha detto di prendere prometrium 200 mg in vagina 2 la mattina e due la sera ma sopra il bugiardino c'è scritto di non superare 300 mg al giorno e non mettere mai una dose superiore a 200 mg per volta...ho chiesto conferma al gine che dice si 800 mg al giorno...io per il momento ne sto prendendo 1 la mattina e una la sera...sopra c'è scritto chiaramente di non superare le dosi ...che faccio?
grazie e mi scusi mi sono dilungat ama i dubbi sono tanti e il mio gine non è di quelli molto loquaci.
grazie
annalisa
[#6]
dopo
Utente
Utente
dottore..ho rifatto le beta dopo 3.75 gg..sono 1417...sono molto preoccupata..e ho tanta paura...di aborto ,uovo chiaro...e soprattutto di gravidanza extrauterina..la prego mi aiuti...

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test