Utente
Buonasera dottori! Sono molto contenta di essermi iscritta a questo sito perchè ho bisogno di un consulto!
Ho 39 anni e il 29.02.08 sono stata sottoposta a raschiamento per una interruzione di gravidanza alla 6^ settimana.
Vi spiego come è andata.
Ho avuto l'ultimo ciclo il 7 gennaio 2008. Verso il 20 accusavo un dolore all'ovaio sinistro con un ingrossamento dell'ovaio stesso e di due linfonodi all'inguine.
in quel periodo è avvenuto il concepimento di quello che sarebbe stato il mio secondo figlio (ne ho già uno di 15 anni avuto con una gravidanza normalissima).
Ho atteso l'arrivo del ciclo che invece ritardava.
Visto il dolore che avevo avuto all'ovaio, dopo 5 giorni di ritardo sono andata dal mio ginecologo, il quale mi ha fatto un ecografia e mi ha detto che non c'era niente. Mi ha detto di attendere altri 5 giorni e, se il ciclo non fosse comparso, di riandare a farmi vedere.
Così ho fatto. Il ciclo non si è presentato e sono tornata dal ginecologo che mi ha fatto di nuovo un ecografia. Mi ha detto che dall'ecografia non si vedeva niente e che si trattava di un blocco del ciclo. Mi ha prescritto la pillola Minulet da prendere mattino e sera per 5 giorni e che così facendo il ciclo sarebbe ricomparso.
Ho fatto come mi ha detto, ma il ciclo non si presentava.
Dopo 5/6 giorni dalla fine dell'assunzione di questa pillola sono tornata nuovamente dal ginecologo: risultato: dall'ecografia si evinceva una gravidanza alla 4/5 settimana.
io e mio marito siamo stati felicissimi anche se questa gravidanza non era stata programmata. Eravamo al settimo cielo.
Putroppo dopo due gionri dalla bella notizia ho cominciato ad accusare dolori al basso ventre e macchie di sangue scuro sulle mutandine.
in poche parole dopo ulteriori due giorni sono stata sottoposta a raschiamento.
Ora il mio dubbio è questo? in che modo l'assunzione di questa pillola ha influito sull'aborto? tutti mi dicono che è dipeso da quello (anche se il mio gine mi ha assicurato che non è così).
Oppure il fatto che avessi dolore all'ovaio con ingrossamento di linfonodi può significare che avevo un'infezione in corso?
Ora mi è ricomparso il ciclo. Tra qualche giorno farò un tampone vaginale (consigliato dal mio gine) e ritirerò le analisi del materiale abortivo.
Vi prego datemi notizie in merito al mio dubbio! Ho bisogno di sapere con precisione se l'assunzione della pillola in gravidanza provoca un aborto ( durante l'assunzione la notte ho avvertito delle contrazioni all'utero).
Vi ringrazio in anticipo delle informazioni che vorrete fornirmi.

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
> in che modo l'assunzione di questa pillola ha influito sull'aborto?

la pillola non è causa di aborto, tanto è vero che dopo i 5 giorni di assunzione non ha sanguinato

>tutti mi dicono che è dipeso da quello

tutti chi? Non si faccia dare consigli medici dalle amiche

>Oppure il fatto che avessi dolore all'ovaio con ingrossamento di linfonodi può significare che avevo un'infezione in corso?

è possibile, ha fatto bene il suo medico a prescriverle gli esami del caso.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto dott.ssa.
Sono più tranquilla con la sua risposta
Una cosa però non ho capito?
Lei dice "dopo 5 giorni non ha sanguinato?"
In che senso?
Dopo pochi giorni dalla fine dell'assunzione ho abortito con perdite di sangue.
Mi scusi se la disturbo, ma la ringrazio se vorrà chiarirmi le idee.

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Nel suo post precedente diceva che ha assunto la pillola per 5 giorni, e dopo averla smessa è passata più di una settimana prima di vedere di nuovo sangue. Ho capito correttamente?
Se è così sembra solo una coincidenza temporale.

Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio ancora per la sua risposta.
Non ricordo precisamente, ma mi sembra di aver smesso l'assunzione della pillola il giovedì ed il mercoledì dopo ho avuto queste perdite, anche se mi sentivo sempre gonfia e con doloretti al ventre.
Comunque quello che mi fa pensare è che durante l'assunzione della pillola per 3/4 notti ho avvertito delle contrazioni uterine.
Da quanto ho capito però Lei mi ha detto che in nessun modo una pillola può far abortire, giusto? Perchè allora sul foglio nella confezione c'è la dicitura: sospendere in caso di gravidanza?
Scusi la mia ignoranza, ma vede anche il mio medico di famiglia ha detto che la pillola "potrebbe" aver contribuito all'aborto.
Certo, è pur vero che sicuramente con quel dolore all'ovaio e con i linfonodi ingrossati, ci sarà qualcosa di anomalo in corso; anche perchè anche durante l'ovulazione che ho avuto dopo il raschiamento ho avvertito dolore ai lati della vagina ed ho avuto bruciori e prurito sia alla vagina che all'ano? Secondo lei cosa potrebbe essere?
Comunque il 15 aprile devo andare a ritirare la cartella clinica e l'esame del materiale abortivo e prenderò appuntamento per il tampone vaginale.
Secondo Lei, curandomi potrò affrontare una nuova gravidanza con successo?
La ringrazio di nuovo e la saluto.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
>Da quanto ho capito però Lei mi ha detto che in nessun modo una pillola può far abortire, giusto? Perchè allora sul foglio nella confezione c'è la dicitura: sospendere in caso di gravidanza?

la pillola anticoncezionale classica, e anche la pillola del giorno dopo, non sono abortive. Ovviamente in caso di gravidanza va sospesa, ma non sono state documentate malformazioni fetali o maggiori rischi di aborto nel caso di assunzione accidentale. Pensi solo a quanti durante la pillola hanno una dimenticanza o diarrea e poi rimangono incinte per fallimento del metodo. Se la pillola fosse abortiva non esisterebbe la gravidanza in corso di pillola, che invece noi osserviamo frequentemente.



>Certo, è pur vero che sicuramente con quel dolore all'ovaio e con i linfonodi ingrossati, ci sarà qualcosa di anomalo in corso; anche perchè anche durante l'ovulazione che ho avuto dopo il raschiamento ho avvertito dolore ai lati della vagina ed ho avuto bruciori e prurito sia alla vagina che all'ano? Secondo lei cosa potrebbe essere?

ci potrebbe essere stata una infezione, come causa dell'aborto. In realtà la stragrande maggioranza degli aborti non trova una causa precisa e identificabile, e molti dipendono da fattori genetici.


>Comunque il 15 aprile devo andare a ritirare la cartella clinica e l'esame del materiale abortivo e prenderò appuntamento per il tampone vaginale.

bene, dall'esame istologico dovrebbero emergere dati significativi per cercare di capire cosa sia successo


>Secondo Lei, curandomi potrò affrontare una nuova gravidanza con successo?

sì, in tutta probabilità
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio di nuovo molto per la sua gentile risposta.
Le farò sapere, se Le farà piacere, gli esiti dei risultati dell'esame istiologico e del tampone vaginale.
Sa, vista l'età, mi trovo nella condizione di dover decidere se riprovarci, non ho molto tempo per farlo; fino ad ora ci pensavo ad un altro figlio ma in modo superficiale; da quando ho avuto l'aborto mi sono resa conto che veramente un altro bimbo lo vorrei veramente; anche se ci sono tante paure per il futuro.Oltretutto mio marito l'avrebbe voluto anche molto tempo fa, quindi lui è più convinto di me.
Speriamo che tutto vada per il meglio,
La saluto e ci sentiamo presto

[#7]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
In bocca al lupo e mi tenga informata, se crede.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dott.ssa Pontello,
torno a consultarLa dopo aver ritirato la cartella clinica con l'esame istologico.
Le scrivo quanto riportato nell'esame istologico:
RCU: aborto spontaneo alla 6^ sett. di gravidanza
MACROSCOPIA: frammenti brunastri. Materiale totalmente incluso in 1 blocchetto.
MICROSCOPIA: frammenti di decidua compatta e di decidua spugnosa. Non evidenza di villi coriali.
Il mio ginecologo mi ha spiegato che in parole povere significa che la casua dell'aborto è stata dovuta al fatto che non si è formata la placenta.
Io gli ho chiesto se era una cosa grave o se fosse ricorrente, e mi ha spiegato che può essere ricollegata ad un fatto genetico, e che viene riscontrata in molti casi di aborto.
Gli ho spiegato dei bruciori e dei pruriti che avverto a livello vaginale, ma mi ha detto che un'infezione non è stata la causa dell'aborto e che non c'entra niente.
Piuttosto, visto che ci potrebbe essere la volontà di cercare un'altra gravidanza, mi ha consigliato questa cura:
MECLODERM ovuli x 5 sere appena finita la M, dicendomi che sono degli antibiotici che vanno bene per qualisiasi infezioni io abbia.
mi ha anche detto che già dopo la prossima M e dopo aver fatto questa cura potrei riprovare a cercare una gravidanza e, se non andasse in porto, di fare questa cura per altri 2 cicli.
Lei cosa ne pensa di tutto questo?
Io un pò impaurita lo sono e gliel'ho anche detto. Lui mi ha detto che avrei potuto fare degli esami sui cromosomi,ma me lo ha sconsigliato, visto che sono al primo aborto, che la gravidanza precedente è stata normalissima e che sono una persona sana.
Cosa ne dice anche di questo consiglio?
Le chiedo un'ultima cosa. Nelle varie analisi ho letto:
TOXO IgG= positivo 37,4 TOXO IgM= negativo
RUBEO IgG= positivo 217,2 RUBEO IgM= negativo
Che significa? Che è tutto a posto in relazione a queste malattie?
La ringrazio ancora della sua attenzionea e della risposta che vorrà fornirmi. Attendo con ansia.
Buona giornata

[#9]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Il fatto che non ci fossero villi nel materiale potrebbe voler dire che magari il materiale era stato espulso prima del raschiamento, o che la raccolta del materiale inviato non è stata eseguita correttamente.

Mi diceva che aspettava i risultati del tampone vaginale, quali sono stati? Io tendo a diffidare delle terapie alla cieca, e non credo che con degli ovuli vaginali si possa ottenere una gravidanza.

Per il discorso toxoplasma e rubeo test (rosolia) è protetta da entrambe le infezioni.

Essendo il primo aborto, di solito non ci sono indicazioni a fare altri accertamenti, a meno che lei non abbia piacere di fare un approfondimento. In questo caso richiederei lo studio della coagulazione completo di genetica, e gli anticorpi (del gruppo lupus, e celiachia).
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#10] dopo  
Utente
Gemt.ma dott.ssa Pontello, la ringrazio per la Sua sempre celere risposta.
Il tampone vaginale non è stato più fatto, perchè quando sono andata a ritirare i risultati ho parlato direttamente con il mio ginecologo il quale mi ha prescritto la cura che Le ho indicato nel post precedente dicendomi che qualsiasi infezione avessi con quegli ovuli potevo eliminarla. Ora proverò a fare questa cura non appena avrò il prossimo ciclo e, certamente, non inizierò a cercare subito la gravidanza; voglio vedere prima se la cura farà effetto e poi deciderò il da farsi.
Per quanto riguarda il responso dell'esame istologico: secondo lei, a quanto ho capito, il fatto della placenta che non si è formata, non è stata la causa dell'aborto?
E ancora, tutto quanto ivi descritto non è da consederarsi dovuto ad un fattore genetico, che mi sembra di aver capito che è la causa più frequente in caso di aborto?
Inoltre, potrebbe spiegarmi cosa sono ed in che consistono gli esami che mi ha consigliato di eseguire e perchè me li ha consigliati?
La ringrazio per la Sua attenzione e Le auguro una buona giornata.

[#11]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
>Per quanto riguarda il responso dell'esame istologico: secondo lei, a quanto ho capito, il fatto della placenta che non si è formata, non è stata la causa dell'aborto?

senza placenta non c'è gravidanza, per cui l'interpretazione fatta dal suo medico non è plausibile



>E ancora, tutto quanto ivi descritto non è da consederarsi dovuto ad un fattore genetico, che mi sembra di aver capito che è la causa più frequente in caso di aborto?

se non si fa l'esame citogenetico sul materiale abortivo non si può sapere, nel suo caso non sarebbe stato possibile fare questo esame, perchè non c'era materiale nell'esame istologico, che lei mi riporta


>Inoltre, potrebbe spiegarmi cosa sono ed in che consistono gli esami che mi ha consigliato di eseguire e perchè me li ha consigliati?

sono gli esami di routine nella poliabortività. Si fanno oltre i tre aborti, oppure se si ha desiderio di approfondire le cause.


Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#12] dopo  
Utente
Gent.ma dott.ssa Pontello,
La ringrazio ancora.
Comunque ieri ho consultato la mia dott.ssa di famiglia, la quale, dopo aver sentito tutta quanta la storia, mi ha consigliato di sentire il parere di un altro ginecologo.
Ha chiamato una ginecologa sua amica, che io già conosco perchè abita proprio nel mio paese, ma dalla quale non sono mai andata perchè mi dispiaceva lasciare il mio vecchio medico, e gli ha spiegato a grandi linee l'accaduto; la ginecologa subito gli ha detto che il tampone va assolutamente fatto e che, se voglio tentare una nuova gravidanza, avrei dovuto cominciare ad assumere l'acido folico; a questo punto, visto che c'è stata molta superficialità nel seguire la cosa dal mio ginecologo, domani alle 15.00 ho appuntamento con questa nuova ginecologa alla quale spiegherò tutto l'accaduto e mi farò consigliare il da farsi.
Anche i Suoi consigli, dott.ssa Pontello, comunque mi hanno fatto capire che era il caso di sentire anche un altro parere e, anche se al mio vecchio ginecologo mi lega un'amicizia ventennale, visto come sono andate le cose, se quest'altra dott.ssa mi darà più fiducia valuterò se cambiare definitivamente, anche se la cosa che mi mette un pò in ansia è che lavorano tutti e due nella stessa struttura e quindi sarei destinata ad incontrarlo. Ma comunque devo pensare a me stessa ed alla mia salute per prima cosa, quindi vedremo!
Le farò sapere gli esiti della visita di domani.
La ringrazio ancora e Le auguro una buona giornata

[#13]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
di niente, buona serata anche a lei!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#14] dopo  
Utente
Buon giorno dott.ssa Pontello.
ieri ho avuto il consulto con la ginecologa di cui Le parlavo nel precedente post.
Mi ha detto che un aborto normalmente avviene perchè non combaciano bene i cormosomi e che non devo preoccuparmi per tentare un'altra gravidanza.
Mi ha prescritto il tampone vaginale , che farò appena possibile; mi ha anche detto di assumere l'acido folico da subito e di aspettare altri due cicli e poi ritentare una gravidanza, se lo volessi.
Le farò sapere gli esiti del tampone.
Buona gioranta!

[#15]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Buona giornata anche a lei!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#16] dopo  
Utente
Buongionro di nuovo dott.ssa Pontello.
Torno a scriverLe dopo aver effettuato il tampone vaginale.
Il risultato è stato negativo per lo streptococco ed è invece risultata la presenza di miceti.
Il mio ginecologo mi ha detto che devo assumere degli ovuli antimicotici,e mi ha detto che il Fasigin andava bene visto che lo avevo già a casa.
Mi ha detto di metterne uno ogni sera per 7 sere.
Secondo Lei va bene questa cura o è meglio assumere altri tipi di ovuli?
Ora ho il ciclo (secondo dopo l'aborto) e, non appena mi finirà, inizierò la terapia.
Dopodichè, dopo aver avuto il terzo ciclo a maggio, probabilmente a giugno tenteremo una nuova gravidanza.
Speriamo bene! Cmq Le farò sapere, se Le farà piacere degli sviluppi della cosa.
La ringrazio per la Sua sempre preziosa disponibilità e Le auguro un buon ponte!

[#17]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Segua la cura proposta dal suo medico.
in bocca al lupo per tutto, e mi tenga informata, che mi fa piacere!
buon ponte anche a lei!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#18] dopo  
Utente
Buongiorno dott.ssa Pontello,
si ricorda di me?
Sono ormai diversi mesi che non ci sentiamo
La volevo aggiornare della situazione.
Sono incita di nuovo (speriamo che sia la volta buona).
U.M. 01.06.08 - test positivo eseguito il 10.07.08.
Sono stata dal mio gine l'11.07.08, che mi ha fatto un eco dalla quale però non si vedeva ancora niente. Mi ha detto che probabilmente il concepimento è avveuto più tardi, cosa di cui sono sicura perchè ho cominciato ad avere rapporti completi dal 20.06.08 in poi.
Mi ha subito prescritto l'acido folico, l'aspirinetta e il progefikk.
Mi ha anche prescritto molte analisi del sangue tra cui, chiaramente, il dosaggio delle beta.
Le ho fatte questa mattina e settimana prossima avrò i risultati.
Sono un pò preoccupata, visti i precedenti, ma voglio essere fiduciosa che questa volta andrà tutto bene. (Speriamo!!!).
Per ora ho solo dei doloretti al basso ventre come quando deve tornare il ciclo, ma so che è normale all'inizio di una gravidanza. Lei che ne pensa?
La terrò aggiornata sugli sviluppi.
Grazie e a presto.

[#19]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
certo che mi ricordo!
cerchi di vivere in modo sereno, spero che questa volta sia tutto a posto.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#20] dopo  
Utente
Salve dott.ssa Pontello, torno a scriverLe dopo le ferie estive!
Quest'anno io le ho trascorse a casa a riposo visto la gravidanza in atto.
Proprio poco fa sono stata ad una visita di controllo dal mio gine: sono alla sett. 12+5, il mio piccolino sta perfettamente bene, si vedevano dalla eco perfino i movimenti e tutte le parti del corpo. Non siamo riusciti a vedere il sesso perchè si girava in continuazione.
Che emozione! Spero che continui tutto come ora!
Ho un pò di problemi di stomaco: nausee e dolori dovuti all'assunzione dell'aspirinetta e dell'acido folico.
Oltretutto devo assumere un pò di Rilaten per rilassare un pò l'utero visto che ho dei doloretti. Ma comunque l'importante è che tutto prosegua bene.
La ringrazio e la terrò a conoscenza degli sviluppi futuri, sempre se Le farà piacere.
Buona giornata!!

[#21]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Sono molto contenta di sapere che le cose stanno andando bene!
Grazie di avermi informata.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#22] dopo  
Utente
Salve dott.ssa, torno a scriverLe dopo essere stata a visita.
Il mio piccolo è cresciuto di 4 cm. in 2 settimane e le misure sono perfette per le settimana di gestazione in cui mi trovo. A detta del mio gine sta procedendo tutto bene. Ha anche detto che potrebbe essere femmina perchè non si vedeva niente tra le gambe, ma che non può ancora dirlo con sicurezza. Lei che ne pensa? Se alla 15^ sett. non si vede niente potrebbe essere una femminuccia?
Il 25 c.m. ho il prelievo per l'amniocentesi, ho un pò di paura circa i rischi che si potrebbero correre. Speriamo che vada tutto bene!
Le farò sapere l'esito.
Buon lavoro e buona serata!

[#23] dopo  
Utente
Salve dott.ssa,non ho ricevuto risposta alla mia ultima mail, forse non Le è arrivata?
comunque volvevo informarla che il prelievo per l'amnio lo farò non più il 25 c.m. ma il 2 di ottobre visto che il 25 c.m. non sarei stata ancora nella 16^ settimana.
Ho letto di molte esperienze di donne che hanno fatto l'amniocentesi, e la maggior parte hanno detto che è indolore e che non ha provocato alcun problema serio. Io ho un pò di paura per i rischi ed anche perchè aspettare 20 gg. per i risultati sarà un "calvario".
Comunque voglio pensare che tutto si risolverà per il meglio.
Volevo anche farLe un'altra domanda.
per due o tre giorni ho avvertito dei dolori all'inguine, come se mi tirasse e mi facesse male mentre camminavo. Sono passata in clinica dal mio gine per farmi vedere velocemente e mi ha detto che sono un pò di contrazioncine che mi tirano i legamenti,di prendere il Rilaten e soprattutto di non "fissarmi" ad ogni doloretto.
Lei che ne pensa?
Io, purtroppo, vista l'esperienza precedente, mi allarmo per qualsiasi cosa.
La ringrazio come sempre per l'attenzione che presta alle nostre mail e Le auguro un buon prosieguo di giornata.
Le farò sapere l'esito dell'amniocentesi.

[#24]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Per quanto riguarda il sesso, la certezza è con la risposta dell'amnio, il non vedere niente non è indicativo di qualcosa in particolare.
Per il dolore, segua il consiglio del medico.

Buona giornata anche a lei!
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#25] dopo  
Utente
Gentilissima dott.ssa Pontello,
torno a scriverLe dopo un pò di tempo.
Ho avuto i risultati dell'amniocentesi: è tutto a posto ed è una femminuccia (che bello)!!!!
Venerdì scorso ho fatto anche la morfologica, anche lì tutto a posto.
Sono molto contenta di come stanno procedendo le cose e vorrei che il tempo volasse per poter abbracciare la mia bimba sana e salva.
Speriamo che tutto proceda bene!
Buona serata.

[#26]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Molto bene! Stia tranquilla, non per nulla si chiama "dolce attesa"
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi