Candida...sospensione pillola?

Buongiorno. Ho contratto.la candida da una settimana , ora sono nella settimana della mestruazione, e quando mi finirà il ciclo dovrò prendere una crema che la ginecologa mi ha consigliato. Assumo la pillola contraccettiva da 7 mesi in modo regolare. Il mio dubbio e il seguete: dato che la candida può durare anche molti mesi se non anni mi chiedevo se potessi sospendere la pillola e riprenderla quando la candida sarà finita. Dico questo per una questione economica poiché la pillola mi costa troppo cara e per comprarla faccio dei sacrifici, perchè il mio partner non po prendere i preservativi per una serie di motivi. Quindi non so se assumere la pillola e comprarla nel periodo in cui ho la candida per non poterne usufruire (visto che non potrei avere i rapporti con il mio ragazzo). Se sospendessi l'assunzione fino a quando la candida non mi sarà passata, secondo voi farei bene o sarebbe un male per e il mio organismo? La mia ginecologa e stata molto vaga sull'argomento : mi ha detto che posso fare come preferisco, ma ho paura degli effetti collaterali e allo stesso tempo non vorrei spendere soldi per nulla. Tra l'altro so che i contraccettivi ormonali predispongono ulteriormente a infezioni da Candida e micotiche.
Cosa mi consigliate di fare? Per favore vorrei un consiglio preciso perchè ho parlato con tanti specialisti che mi hanno risposto tutti in modo vago e disinteressato, e questo per me è un argomento importante.
Grazie a chi saprà aiutarmi con gentilezza!
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
Prima di tutto facciamo crollare questa leggenda metropolitana che pillola porta Candida: assolutamente falso.
Seconda osservazione la CANDIDA non è una malattia sessualmente trasmessa, per questo il partner va trattato solo se "sintomatico".
Se la vaginite da Candida si presenta per la prima volta ,il trattamento è solo topico (vaginale) ed è sufficiente un trattamento per una sola settimana al massimo.
Il trattamento a cui si riferisce( 6-7 mesi) è utilizzato per le CANDIDOSI RECIDIVANTI (almeno 5 episodi in un anno,sicuramente accertati con tampone specifico o esame batteriologico a fresco) o COMPLICATE ( miceti diversi dalla Candida ,come la Torulopsis,parapsilosis,tropicalis,krusei,)
Saluti

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test