Utente
Ho una cisti ovarica di 9cm suggestiva endometriosica con valori di Ca125 che in un anno son passati da 63 (aprile '13) a 93 (sett '13) a 244 (feb '14, durante il ciclo..) a 430 (marzo '14). Devo preoccuparmi di questo incremento repentino dell'ultimo mese ed è ancora normale in caso di endometriosi un valore sopra 400 o può essere suggestivo di altro.. (ho 40 anni)?? Grazie

[#1]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
L'endometriosi è di per sé una patologia benigna anche se in una piccola percentuale di casi può trasformarsi in cancro endometroide dell'ovaio. Questa trasformazione solitamente è percepibile precocemente per via dei controlli ecografici ripetuti a cui si sottopongono le donne affette da questa patologia proprio per via delle caratteristiche e delle modificazioni che le cisti assumono. All'esame strumentale infine si associa il dosaggio del marcatore che può avere un suo significato. A parte questa premessa il fatto che le dimensioni della cisti di cui parla siano comunque notevoli, l'intervento si rende necessario.
Dr. Silvia Lovergine

[#2] dopo  
Utente
Dall'esame ecografico e anche da eco doppler (ultimo fatto il 6 marzo) non sembra che la cisti abbia subito trasformazioni né che sia vascolarizzata; si può dare un significato ad un simile incremento del marcatore? In quale percentuale si può trasformare in cancro endometrioide e in tal caso i valori di Ca125 sono molto più alti del mio?

[#3]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Quindi non vi sono papille o vegetazione all'interno o irregolarità parete. La percentuale di trasformazione non è elevata intorno al 2 % e non è strettamente correlato ai valori del marcatore in quanto vi sono tumori indifferenziato che hanno valori normali del marker. Valori elevati invece possono correlarsi alle dimensioni che invece rappresenta un motivo ancor più valido per la sua asportazione
Dr. Silvia Lovergine

[#4] dopo  
Utente
Il suggerimento di toglierla è perché il fatto che non sia piccola mi espone maggiormente a qualche rischio (rottura o torsione..)? Ho la fortuna di non avere dolori insopportabili collegati alla sua presenza per questo finora non mi sono affrettata a toglierla, per un discorso rischio/beneficio che ancora non ho valutato appieno, dato che si tratterebbe comunque di un intervento chirurgico, seppur in laparoscopia, e che so che la recidiva in questo tipo di cisti è molto alta..

[#5]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Solitamente quando è maggiore di 5 cm c'è indicazione a rimuoverla per i motivi già noti e inoltre come già sa l'intervento in laparoscopia è considerato mininvasivo e comunque sebbene le recidive siano alte non è detto che non insorgono già in alternativa sedi o se insorgeranno e quando
Dr. Silvia Lovergine

[#6] dopo  
Utente
Il marker HE4 può essere maggiormente informativo per l'identificazione di un'eventuale patologia maligna?

[#7]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
È un marcatore indicativo di carcinoma ovarica che si impiega in associazione con il CA 125 e tramite un algoritmo riporta la percentuale di rischio di malignità di una massa pelvica chr presenta già caratteristiche sospette
Dr. Silvia Lovergine

[#8] dopo  
Utente
Salve ho ripetuto le analisi nello stesso lab di 6 mesi fa: Ca125 212, ma Ca19.9 99 (era 28 sei mesi fa). Anche questo incremento può essere associato all'endometriosi o può essere indicativo di qualche altra problematica per cui fare altre indagini diagnostiche (NMR, eco addome,..)??

[#9]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Il CA 19.9 è un marcatore di origine prevalentemente gastrointestinale per cui si innalza ad esempio nelle situazioni di poliposi del colon o nelle patologie ovariche di origine intestinale e cioè che derivano embriologicamente da cellule intestinali come ad esempio i cisto adenomi mucinosi. In questi casi è consigliabile eseguire una colonscopia.
Dr. Silvia Lovergine

[#10] dopo  
Utente
Un'NMR che è un po' meno invasiva non può essere informativa? Ho fatto anche un'eco addome 4 mesi fa che non aveva rivelato nulla.

[#11]  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Con la risonanza si vede in modo meno sensibile il tratto intestinale mentre con l'esame endoscopico oltre a visionare da vicino con la telecamera ottica eventuali lesioni è possibile anche fare prelievi bioptici per la caratterizzazione istologica
Dr. Silvia Lovergine