Il 28 marzo ho avuto il ciclo

Gentili media chiedo il vostro aiuto perché ho qualche dubbio. Intorno all 11 marzo ho avuto un rapporto non protetto con coito interroto. Esattamente il 28 marzo ho avuto il ciclo con qualche giorno di ritardo. Senza notare particolari cambiamenti sul ciclo. Nel mese di aprile mi sarebbero dovute tornare il 24 e invece con ben 18 giorni di ritardo il ciclo è arrivato il 14 maggio. Dolorose e abbondanti come sempre. Non ho mai avuto il ciclo regolare..ho sempre saltato diversi giorni e a volte settimane. La mia ginecologa dice per via dello stress e dell'ansia. Purtruppo a quasi una settimana dalla fine del ciclo senyo ancora nausea, gonfiore e crampi alla pancia. Avverto anche un prurito al capezzolo sinistro, è possibile che io sia incinta nonostante due cicli? Occorre fare il test secondo voi?
Grazie pet l'attenzione, saluti
[#1]
Dr. Silvia Lovergine Ginecologo 1,7k 37
No ritengo che le sue paure siano infondate e che i sintomi da lei riferiti siano da attribuire a qualcosa a cause diverse.

Dr. Silvia Lovergine

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test