Utente 341XXX
Buongiorno Dottori, ho un quesito urgente da porvi relativo all'efficacia di questo farmaco. Questa notte (1:00 circa), alla fine di un rapporto sessuale con il mio fidanzato abbiamo notato la rottura del preservativo, siamo corsi pertanto in ospedale dove mi hanno effettuato la prescrizione di Norlevo 15 mg che ho preso, tempo di reperire il medicinale, alle ore 2:30 circa. Leggendo sul foglietto illustrativo ho notato la seguente frase: il mediciale ha scarsa efficacia in donne con peso maggiore o uguale a 75 kg e efficacia nulla in donne con peso superiore a 80 kg. Io attualmente peso 85 kg, quindi devo presumere che il farmaco non sortirà nessun effetto? è come se non lo avessi preso? e cosa dovrei fare? E' inutile che le descriva lo stato d'ansia che mi attanaglia.
Ringrazio chiunque risponda.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L’AIFA raccomanda alle donne il cui peso è superiore a 80 kg di consultare il proprio medico al
fine di utilizzare un altro metodo di contraccezione d’emergenza. Le alternative terapeutiche
disponibili sono il dispositivo intrauterino (IUD) o l’ulipristal (Ellaone). Questi metodi possono
essere utilizzati sino a 5 giorni dopo un rapporto sessuale non o mal protetto.
Ormai l' EllaOne sta sostituendo il Levonorgestrel (norlevo) e viene considerato quale metodo di prima scelta..Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio Dottore per la celere risposta. Tra le informazioni sulla pillola EllaOne ho letto che però non può essere presa dopo aver assunto la pillola del giorno dopo, che io ho già preso questa notte; quindi non posso più prenderla o posso aspettare qualche giorno (meno di 5) e assumerla?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/5166-novita-contraccezione-emergenza-pillola-giorno.html
Non hanno interazioni.
Può comunque far passare 12/13 ore.
Si legga la news che ho inserito.
In bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio nuovamente; domani mattina andrò dal ginecologo e ne parlerò con lui, spero di poter accordare una soluzione.
Crepi il lupo.

Saluti

[#5] dopo  
Utente 341XXX

Salve dottore, non essendoci la mia ginecologa sono andata al consultorio più vicino dove ho parlato con una ginecologa la quale ritiene che questa limitazione sia inserita soprattutto per fini legali, lo stesso di quanto accade per la pillola anticonzionale che secondo la sua opnione ha funzinato sempre con sue pazienti che pesavano anche 130 kg. Domani mattina mi recherò dalla mia ginecologa e chiederò un consulto anche a lei; a questo punto sono un pò disorientata.

[#6] dopo  
Utente 341XXX

Sal ve Dottore, scusi ancora per il disturbo. Ieri presa dall'ansia ho chiamato il ginecologo di mia madre il quale mi ha detto che l'aumento di peso potrebbe ridurre di qualche punto percentuale l'efficacia della pillola; gli ho chiesto alllora cosa ne pensava della spirale come contraccettivo d'urgenza, mi ha spiegato i pro e i contro (infezioni, flussi abbondanti e il fatto che io non abbia figli) lasciando a me la scelta ma visto il mio non desiderio più assoluto di rimanere incinta (sono una studentessa in ing.civile che ha appena finito gli esami e tra qualche mese si laurea come il mio ragazzo, quando sarà il momento sar ben contenta di diventare mamma!) mi ha consigliato di metterla. L'ho messa ieri pomeriggio; ho avvertito un pò di dolore durante l'inserimento e dolori tipo mestruali nel seguito, ho reso una pastiglia di buscofen dopo cena e dopo un pò si sono calmati. Ho inoltre perdite leggere di sangue, ma il ginecologo mi ha detto che avrei avuto questi fastidi. Al momento penso di tenerla per breve tempo proprio per rispondere a questo macello, poi in base a come andrà il mio ciclo che tende ad essere un pò abbondante normalmente vedrò cosa fare. ad ogni modo alla fine della prima mestruazione devo tornare a fare un controllo.
Volevo comunque chiederle, ho letto in un altro consulto il fatto che la spirale non inzi a funzionare da subito, è vero? Perchè se così fosse non sarei protetta, no?! Scusi il papiro ma vorrei una chiarissima visione delle cose.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non sono d'accordo con il Collega , perchè lui si riferisce al NORLEVO (per quanto riguarda il peso ) non all'ELLAONE (ulipristal acetato),quindi insisto sulla pillola . poi comunque lei deciderà
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 341XXX

Dottore la ringrazio per aver risposto; si, il ginecologo si riferiva a norlevo, ellaone non me l'ha proposto perchè ritiene che l'effetto possa essere modificato dal precedente norlevo. Alla fine ho messo la spirale in rame. Vorrei chiederle una ulteriore cosa, senza approfittare della sua disponibilità. Ricaptolando, la notte tra sabato8 e domenica9 novembre ho avuto il rapporto a rischio e dopo un'oretta e mezza ho assunto la pillola norlevo (io peso 84kg); lunedì pomeriggio ho inserito la spirale. Tra lunedì 17 e giovedì 20 novembre dorebbe arrivarmi il ciclo, da ieri però ho delle perdite rosso scuro/marroni che ritrovo un pò sul salvaslip e molto di più quando mi pulisco con presenza di piccolissimi coaguli (che io normamente ho ma abbondanti durante il ciclo). Come potrei interpetare queste perdite? Fase pre-mestruale? perdite dovute alla pillola?peridite dovute alla spirale? Nonostante i due sistemi sono ancora molto in ansia.
La ringrazio anticipatamente per la sua pazienza.

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente legate alla pillola al 90% il restante 10% allo IUD.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#10] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio ancora una volta Dottore. A questo punto non mi resta che aspettare.

Saluti cordiali.

[#11] dopo  
Utente 341XXX

Salve Dottore, non vorrei abusare della sua pazienza ma io non ci sto capendo veramente più niente con questo ciclo. Rispetto all'ultimo aggiornamento che le ho fatto, le cose sono cambiate; dopo quelle perdite rosso/marrone, lunedì 17 (29°giorno di ciclo) ho inziato ad avere perdite rosse più sostanziose richiedendo l'uso di un assorbente, in maniera del tutto analoga a quello che mi succede nel primo giorno di ciclo. Se fosse ciclo ieri e oggi sarebbero stati il 2°e il 3° giorno che per me sono una vera disfatta avendo un ciclo abbondante con dolori generalmente non sopportabili tanto da richiedere l'uso di un analgesico, formazione di coaguli e sensazione di flusso anche al più piccolo movimento e invece sia ieri che oggi contnuo ad avere un ciclo tipo primo giorno, con scarisssimi dolori alle ovaie. Questi giorni sono l' ottavo-decimo giorno dal rapporto a rischio e assunzione di norlevo e immissione spirale. Ho letto su internet di false mestruazioni, perdite di impianto e mi sto seriamente preoccupando! Cosa devo fare?

la ringrazio per l'attenzione

[#12] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho già detto che la spirale al rame aumenta la quantità dei flussi mestruali.
Come secondo punto è importante valutare l'esatto posizionamento dello IUD (spirale), sottoponendosi ad ecografia.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente 341XXX

Grazie per la risposta Dottore.
Il mio problema è che in questi giorni il flusso non è così abbondante, anzi secondo me è un pò debole, come se fossi sempre al primo giorno, considerando che ho un ciclo abbondante naturalmente e avendo anche la spirale. Per questo mi preoccupo che non sia ciclo.

[#14] dopo  
Utente 341XXX

Salve Dottori, scrivo sotto questo post almeno potete leggere tutto l'iter! Per farla breve, la notte tra 8 e il 9 novembre ho avuto un rapporto a rischio a causa della rottura del contraccettivo, all'incirca dopo un'ora e mezza ho assunto norlevo e solo dopo averlo preso ho letto la nota relativa alla limitazione di peso; pesando io 84 kg lunedì 10 ho chiamato il ginecologo e abbiamo scelto di inserire la spirale al rame. Venerdì 14 novembre (5 giorni dopo l'assunzipone di norlevo) ho inziato ad avere perdite marroni che sono continuate fino a lunedì 17 novembre in cui penso sia inziato il ciclo; nei giorni seguenti alla fine di questo ciclo ho fatto due test di gravidanza casalinghi sulle urine risultati entrambi negativi e in data 25 novembre (16 giorno dopo il rapporto a rischio e una settimana dopo la data presentua del ciclo, stesso giorno in cui poi mi è arrivato) ho fatto l'analisi delle betaHCG sul sangue che hanno dato esito: 2,50 mlU/mL e il range era donne non gravide 0-5.3, donne gravide 1°-2°sett: 50-500 a salire.
Ieri 17 dicembre era la data presunta dell'inizio del ciclo ed ancora nulla; mi chiedevo:
- è possibile che norlevo o la spirale diano gli effetti anche su questo ciclo?
- la data in cui è stato fatto l'esame delle betaHCG è corretta o è stata fatta fatta troppo presto? questo esame può dare falsi positivi?
- secondo voi dovrei fare un altro test?

scusate se mi sono dilungata troppo ma dopo questo evento non riesco ancora a recuperare un pò di tranquillità sotto questo punto di vista.

Ringrazio chiunque risponda.

[#15] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente vari fattori hanno influenzato l'assetto ormonale: l'assunzione di NORLEVO, inserimento IUD, lo stress psico-fisico con variazioni della prolattinemia.
Quindi nessuna preoccupazione.
BUONE FESTE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#16] dopo  
Utente 341XXX

La ringrazio dottore, mi sento più tranquillà!! attenderò il ciclo..e le feste! tanti cari auguri anche a lei.