Utente
Salve.
Mi trovo in una situazione paradossale ed ho bisogno di un consulto.
Ho 25 anni e sono ancora vergine, provo dolori fortissimi durante la penetrazione ed il mio imene è ancora li, intatto come sempre.
Ammetto di non aver avuto molte esperienze, i pochi ragazzi che ho avuto si sono scoraggiati quando non sono riusciti a penetrarmi completamente la prima volta.. quindi imputo questo mio problema al fatto di non aver ancora trovato la persona giusta che sappia pazientare ed utilizzare la dolcezza necessaria, detto questo arrivo al mio problema:

il 12 gennaio io ed il ragazzo che frequento abbiamo tentato per l'ennesima volta di avere un rapporto completo, lui ha provato a penetrarmi per qualche minuto senza preservativo ma il dolore era troppo forte e ci siamo fermati, lui non ha raggiunto l'orgasmo quindi lo sperma non è entrato in contatto con la vagina.
il 25/12 mi è finito il ciclo mestruale quindi in questi giorni sarebbe dovuto venirmi il ciclo ma così non è stato.
Venerdì scorso ho notato delle perdite rosate che in genere precedono il ciclo vero e proprio di poche ore ma il ciclo non è arrivato e continuo a notare queste perdite rosate o marroncine, solo oggi ho notato qualche piccola goccia di sangue ma poi nient'altro.
Mi sento molto gonfia e stanca ma non ho i classici dolori mestruali.

la mia domanda è: è possibile rimanere incinta essendo vergine?
il liquido pre eiaculatorio potrebbe essere entrato in contatto con la vagina quando abbiamo tentato la penetrazione anche se non mi ha penetrata fino in fondo a causa di questo mio imene imperforabile :)

Ricapitolando: è possibile rimanere incinta con solo il liquido pre eiaculatorio, essendo vergine e senza penetrazione completa? devo aspettare lo spirito santo oppure posso stare tranquilla?
è invece normale avere queste piccole perdite rosate, qualche goccia di sangue ogni tanto, ma niente ciclo? in vita mia non mi era mai capitata questa cosa.
Vi ringrazio moltissimo.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
IPOTETICAMENTE se gli spermatozoi superano l'anello imenale (segno della sua verginità) potrebbero penetrare in vagina e quindi risalire e raggiungere l'ovulo per fecondarlo.
"lui ha provato a penetrarmi per qualche minuto senza preservativo ma il dolore era troppo forte e ci siamo fermati, lui non ha raggiunto l'orgasmo quindi lo sperma non è entrato in contatto con la vagina."
se lei mi scrive così il passaggio di spermatozoi non è avvenuto, e quindi nessuna gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta Dottore, fortunatamente il ciclo è arrivato Mercoledì 28, è stato però poco abbondante e ad oggi non è ancora finito, crede sia il caso di fare una visita ginecologica?
Debbo preoccuparmi oppure sono cose che possono capitare?
La ringrazio ancora per il tempo dedicatomi!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un controllo non guasterebbe.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Torno a scrivere qua perchè siamo punto a capo.
Dopo aver avuto il ciclo, che è finito giovedì 5 febbraio, ho telefonato al consultorio della mia zona dove però mi hanno fatto presente che il primo appuntamento disponibile con il ginecologo è a giugno. Ho preso appuntamento.

Ad oggi però non ho ancora avuto il ciclo sono ormai 10 giorni di ritardo.
nel mese scorso non ho avuto rapporti a rischio. è possibile che il ciclo di fine gennaio mi sia venuto essendo comunque io incinta?
Mi rendo conto di quanto stupido questo suoni però sono comunque insolitamente agitata.
Purtroppo sono lontana da casa in queste settimane e quindi non saprei proprio a quale ginecologo affidarmi.

Crede sia utile fare un test di gravidanza? francamente l'idea di farlo mi agita moltissimo. il ciclo di gennaio è durato piu di 10 giorni tra ciclo vero e proprio e perdite rosate dei giorni antecedenti e successivi ad esso.
possono esserci altre cause oltre alla gravidanza?
Ho avuto un ciclo così strano a gennaio ed ora ho un forte ritardo. Inoltre ho i dolori mestruali tipici dei giorni antecedenti al ciclo.

Nei prossimi giorni cercherò di farmi visitare ma nel frattempo approfitto della sua gentilezza.
Grazie mille.

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le cause vanno ricercate con l'ausilio di una visita con possibile eco pelvica.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI