Utente 370XXX
Salve, dopo essere stata parecchie volte dalla ginecologa per una presunta candida venutami dopo l uso di clavulin, ho questo prurito vaginale che va e viene che non mi passa piu, e mi ha prescritto un tampone vaginale. SONo molto in ansia perché ho un fodanzato fisso e non vorrei mo avesse tradita, e questa sia una prova..leggendo su internet l ansia è aumentata. quello che si ricerca con il tampone vaginale e cervicale deve risultare per forza solo qualcosa di trasmesso sessualmente o puo essere anche qualcosa che mi é venuto da solo, solo a me? IN piu ho una compressione cervicale delle vertebre e uso molto almogran e maxalt.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La descrizione della sintomatologia e l'intenso prurito vulvare ( o vaginale?) mi orientano verso una diagnosi di vulvite acuta da contatto (allergica)
Naturalmente da confermare escludendo le varie cause come una vulvo-vaginite da Candida, che spesso si manifesta con prurito ed edema vulvare.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 370XXX

In piu mi hanno trovato dei leucociti nelle urine e mi hanno dato monuril, e dopo il suo utilizzo, gia mi sentivo leggermente gonfia, ma il senso di gonfiore è peggiorato ij mal di pancia e in attacco di feci molli da non riuscire a tenerla e da allora ho sempre h senso di gonfiore e dolorini da una settimana..in piu prendevo fermenti lattici due volte al giorno.

IL prurito è un po interno e un po esterno. La ringrazio per la risposta.